Un’Area C anche a Roma? Si pensa alla congestion charge

(A.S.)

ztl_varco_non_attivo_Roma_salita_della_lungara

A partire dalla prossima primavera, per entrare nella zona a traffico limitato di Roma occorrerà pagare un biglietto d’ingresso: da aprile (o al massimo giugno), su esempio di altre città in Europa e in Italia (tra cui Milano) anche Roma avrà una Congestion Charge Zone, un’Area C in cui l’accesso sarà consentito solo a chi avrà comprato l’apposito ticket valido per un solo giorno.

Ticket che, secondo Repubblica.it, non avrà un costo molto contenuto anche se ancora non è chiaro quale sarà il prezzo: attualmente a Milano il biglietto d’ingresso costa cinque euro al giorno, anche se è possibile risparmiare qualcosina acquistando dei pass del valore di 30 o 60 euro: quando si accede alla ZTL, gli importi vengono scalati dalle tessere. A Roma i confini della futura Area C non sono ancora stati ben definiti ma dalle voci che circolano si può affermare che anche nella Capitale saranno previste card con agevolazioni sulle tariffe per i residenti del centro storico romano, del Tridente e forse anche per quelli del quartiere Trastevere. Il progetto annunciato prima dell’estate dal presidente grillino della commissione comunale Mobilità, Enrico Stefàno (M5S), e che tra sei mesi troverà attuazione:

prosegui la lettura

Un’Area C anche a Roma? Si pensa alla congestion charge pubblicato su 06blog.it 09 ottobre 2017 09:59.

Be Sociable, Share!
The following two tabs change content below.