Tartarughe di Villa Pamphili: una ‘carnivora’ nel gruppo?

(Cut-tv's)

Un nuovo predatore è in agguato nei parchi di Roma, tra i ciuffi di verde e il laghetto di Villa Pamphili, esotico e feroce per chi ama sfogliare i volumi del regno animale e consultare gli esperti, una delle tante tartaruga che si aggira lentamente nel parco romano da anni (nel video a seguire) per gli abitudinari della villa e gli appassionati del forum Tarta Club Italia.

Che quella di mezzo metro avvistata di recente nel parco, sia una carnivora Trionyx triunguis o una Apalone ferox della Florida, giunta al parco da qualche giorno o da anni, da sola o in compagnia, con le sue zampette o abbandonata, legalmente o illegalmente, non sembra ancora aver allertato gli esperti Cites del Corpo Forestale, quindi per ora il massimo del rischio è un morso se gli date fastidio. Se la avvistate o braccate per fare foto da far circolare, lasciatela tranquilla, lasciate ai giornalisti gli allarmismi, mettete le mani in tasca, avvertite i bambini, non lanciatevi all’attacco della tartaruga carnivora, non vi divorerà in ogni caso.

A preoccupare, pur senza allerte allarmanti, sembrerebbe piuttosto l’alterazione dell’ecosistema causata dall’eventuale colonizzazione di specie alloctone, come precisano i nostri colleghi di eco, ma il problema dei bioinvasori è comunque competenza di chi è preparato per vigilare sul parco e sulle nostre invasioni quotidiane.

Foto | forum Tarta Club Italia

Tartarughe di Villa Pamphili: una ‘carnivora’ nel gruppo? é stato pubblicato su 06blog.it alle 10:24 di lunedì 10 settembre 2012. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.

Be Sociable, Share!