Tag Archives: roma



Roma arDente: Il Mare a casa tua a Monteverde

Una locanda di pesce che non vi deludera` con piatti della tradizione e molte interessanti rivisitazioni

Anche a Natale non smettiamo certo di degustare per voi le nuove proposte che ci sono in giro. Stavolta, però non ci va di allontanarci troppo da casa e proviamo, quindi un ristorantino che si autodefinisce “cucineria” di pesce crudo e cotto e che pubblicizza molto il suo nuovo chef, Fulvio Cordaro, esperto di cucina napoletana e mediterranea tradizionale – tutta di pesce – che tuttavia inserisce in menu qualche piatto romano per chi proprio non può farne a meno.

Siamo a Il Mare a casa tua, locanda che propone pesce fresco tutti i giorni, tranne i rari casi in cui se qualcosa non è stato pescato per quel piatto, allora lo sostituiscono con l’equivalente surgelato (e te lo dicono). Sembra proprio di stare a casa di un pescatore oppure all’interno di un mercato del pesce con reti appese alle pareti, tanto legno, apparecchiature con tovaglie scure e sopra runner chiari di carta. Semplice e carino.

Il menu è interessante anche per le formule alternative che propone: ovviamente si può mangiare alla carta, ma ci sono anche alcune agevolazioni. A pranzo menu veloce con scelte limitate tratte comunque dalla carta serale: ad esempio antipasto e primo a 13 euro, antipasto e secondo a 15, antipasto primo e secondo a 18; sempre escluse le bevande, il caffè e i dolci su cui, però, non fanno un ricarico eccessivo. La sera, invece, si può optare per un menu degustazione a 35 euro con variazioni di antipasti, 2 assaggi di primo, secondo e contorno, acqua e vino. Sempre attiva, infine, la formula take away per chi preferisce cenare tra le mura domestiche.

E ora apriamo il menu: tra le paste mi balza subito agli occhi quella con ricotta, pistacchi e gamberi, però siamo a pranzo e quindi scegliamo la prima formula menu, grazie alla quale ci arriva nel piatto un trittico fatto da insalata di mare, salmone affumicato e bruschetta di mare, tutti prodotti buoni e soprattutto molto freschi. Poi è la volta di spaghetti alle vongole e di linguine calamari e limone, che non esito a definire eccezionali. Concludiamo entusiasti con il sorbetto al limone e un decaffeinato.

A questo punto decido di tornarci di sera per provare anche altri piatti e l’esperienza positiva si conferma, anche se devo dire che cenando alla carta il conto sale notevolmente! Assaggiamo un buon souté di cozze in porzione un po’ scarsa, ma piccantino al punto giusto, una riduzione di alici alla maniera dello chef, che quel giorno erano marinate al pecorino con zucchine, ma anche panate e fritte su letto di insalata, e perfino pastellate con una salsina tipo cinese: tutte buone.

Solo discreta rispetto alle aspettative, invece, la carbonara di mare, a cui preferiamo di gran lunga (e consigliamo vivamente) gli spaghetti cacio e pepe con gamberetti rossi marinati agli agrumi: tutti i sapori si armonizzano e si accompagnano senza coprirsi, una specie di miracolo! A seguire, una buona frittura di moscardini con zucchine in pastella e riduzione di balsamico. Vogliamo esagerare con una cheesecake che non esalta, servita con sciroppo di fragola, ma è meglio la panna cotta al cioccolato servita in una coppetta di vetro molto carina.

Da Il Mare a casa tua, infine, sono soliti fare regalini agli ospiti in occasione delle ‘feste comandate’: per l’8 marzo, ad esempio, si erano fatti preparare degli orecchini molto graziosi con delle roselline in pasta di sale omaggio per tutte le avventrici. Chissà cosa si sono inventati per questo Natale…

Il Mare a casa tua
C.ne Gianicolense, 185/A
00152 – Roma
Tel 0664003079
Chiuso domenica sera e lunedì

Foto | frabattista

Roma arDente: Il Mare a casa tua a Monteverde é stato pubblicato su 06blog.it alle 09:00 di mercoledì 25 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Nebbia a Roma: così rara da fare effetto


Per tutta la notte Roma è rimasta avvolta in una spettrale nebbia. Immagini curiose per un fenomeno piuttosto raro a Roma.

Quando succede lo documentiamo. Non è la prima volta. Non sarà l’ultima. Ma vedere “scomparire” i profili cittadini sotto la nebbia lascia sempre i romani stupiti.


Ha cominciato ieri mattina ha farsi notare. Quando ha avvolto come uno scialle la cupola di San Pietro. Ma è stata la notte a portare il nebbione più intenso (e pericoloso sulle strade limitrofe). Piazza del Popolo sembrava l’aeroporto di Casablanca. Il film.


Via del Corso, con il suo tetto luminoso, rendeva la cosa ancora più surreale. Una lungo corridoio di luce, verso il vuoto…

nebbia a roma

nebbia a roma

nebbia a romanebbia a romanebbia a romanebbia a romanebbia a roma

Nebbia a Roma: così rara da fare effetto é stato pubblicato su 06blog.it alle 09:22 di martedì 24 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Neve a Roma? La Provincia ci ricorda l’ordinanza sui pneumatici invernarli


La Provincia di Roma ci allerta in tempo per Natale. Ecco il comunicato con l’ordinanza dell’obbligo di pneumatici da neve tra 23 dicembre e il 15 aprile 2014.

Già anticipato da novembre di quest’anno, ecco i provvedimenti per l’inverno, sulle strade di Roma e della sua provincia.

Tutti i veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli, che nel periodo dal 23 dicembre 2013 al 15 aprile 2014 transitano sulla rete viaria di competenza della Provincia di Roma, su arterie stradali di altitudine superiore ai 600 metri, dovranno essere muniti di pneumatici invernali, ovvero dovranno avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio.

A stabilire questa misura è l’Ordinanza n. 12 del 17 dicembre 2013, siglata dall’Ingegner Giuseppe Esposito, Direttore del Dipartimento VII “Viabilità e Infrastrutture Viarie” della Provincia di Roma, avente il seguente oggetto: “Disciplina della circolazione stradale in periodo invernale sulle strade provinciali dell’Amministrazione Provinciale di Roma – Prescrizione obblighi”.

Il periodo di vigenza dell’obbligo è dal 23 dicembre 2013 al 15 aprile 2014.

Nel periodo di vigenza dell’obbligo i ciclomotori a due ruote e i motocicli, possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto. Il personale addetto ai servizi di polizia stradale di cui all’art. 12 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n.285, nuovo Codice della strada, è incaricato di far rispettare la presente ordinanza. La sua inosservanza comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dal medesimo decreto legislativo.

Foto by Lavinia Aquilani

Neve a Roma? La Provincia ci ricorda l'ordinanza sui pneumatici invernarli é stato pubblicato su 06blog.it alle 18:26 di giovedì 19 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Roma arDente: Da Cesare al Casaletto

Nel mese più ‘ciccione’ dell’anno, mentre tutti si affannano alla ricerca di novità da mettere in tavola per le Feste, noi non rinunciamo alle nostre cene fuori: d’altronde si deve pur mangiare e riposare le stanche membra dopo un pomeriggio di shopping natalizio!

Oggi abbiamo scelto un posto che potremmo definire di quartiere, ma la cui presenza sulla guida Slow Food ci tranquillizza sull’esito che avrà la serata. Da Cesare – sembra urlarlo anche il nome – da fuori pare un’osteria di quelle veraci che si possono trovare lungo le statali in campagna o nei paesi, invece una volta dentro ci si accorge che è un pochino più curata, con i colori arancione e lilla che dominano sul grande bianco dipinto di fresco.

Immaginiamo comoda la terrazza esterna per le calde estati romane, ma è un’immagine che dura un attimo, belli stretti nei nostri cappotti e avvoltolati nelle nostre sciarpe in questo dicembre che, seppur mite, certo è ben lontano dal donarti la possibilità di cenare all’aperto… a meno di essere norvegesi, forse!

Anche il menu è molto curato, con tante specialità della tradizione anche rivisitate, come l’ottima gricia alla vignarola che prende mio marito e che è l’unione sapiente di due grandi classici della cucina romana. Alla tipica pasta alla gricia con pepe e guanciale, infatti, si unisce questo piatto che originariamente veniva preparato quando si tornava dalla vigna (da qui il nome) a base di lattuga, cipollotti, piselli e a volte anche fave fresche. In pratica è una gricia corretta.

Io prendo un antipasto, ma è talmente enorme come quantità e come valore nutrizionale che è come se avessi fatto un pasto completo: gli gnocchi fritti su un letto di crema di cacio e pepe. Sublimi, c’è poco altro da dire: croccanti, sapore equilibrato e un aroma di pepe che non faceva assolutamente rimpiangere il classico tonnarello. Il prezzo, poi, è più che onesto, d’altronde siamo in osteria…

Da Cesare
Via del Casaletto, 45
00151 – Roma
Tel. 06.536015

Foto| rfamer

Roma arDente: Da Cesare al Casaletto é stato pubblicato su 06blog.it alle 09:00 di mercoledì 18 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Saldi Roma: una proposta anticipa quelli invernali al 4 gennaio 2014

Dal grido di allarme per lo shopping di Natale alla proposta di anticipare a Roma e nel Lazio i saldi invernali al 4 gennaio 2014.

Allo shopping di Natale non giova molto la città continuamente bloccata, chiusa e deviata da manifestazioni, cortei, scioperi, blocchi del traffico a a singhiozzo, e a targhe alterne, seppure a quanto pare si eviterà il blocco totale del traffico.

Ovviamente il grido d’allarme lanciato dalla Confesercenti arriva forte e chiaro anche attraverso il suo presidente Valter Giammaria.

“Una situazione che non è più sostenibile e che in queste giornate, in particolare, rischia di mettere ancora più in ginocchio il settore e chi ci lavora”.

Intanto una proposta di legge regionale che ha già ricevuto il parere favorevole dalla VIII commissione consiliare della Pisana, presieduta da Mario Ciarla (Pd), si dice favorevole all’anticipo dei saldi invernali al 4 gennaio 2014 per Roma e il Lazio, rispetto al 5 gennaio fissato in precedenza.

Per l’approvazione definitiva delle nuove date di inizio dei saldi 2014, dal primo giorno feriale antecedente l’Epifania per quelli invernali, e dal primo sabato del mese di luglio per quelli estivi, è però necessario anche il voto del Consiglio regionale.

Saldi Roma: una proposta anticipa quelli invernali al 4 gennaio 2014 é stato pubblicato su 06blog.it alle 18:08 di lunedì 16 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Roma di nuovo a targhe alterne: mercoledì 18 dicembre ferme le pari

Lo smog capitolino continua a mandare in tilt le centraline di monitoraggio, il ritorno delle Targhe alterne può partire da martedì ed estendersi sino a venerdì, mentre continuano a star fermi i veicoli più inquinati, con le solite eccezioni..

Dodici giorni consecutivi di polveri sottili ben al di sopra del limite stabilito dalla legge di 50 microgrammi per metro cubo, e previsioni fornite dall’ARPA Lazio che estendono ai prossimi giorni la permanenza di elevate concentrazione degli inquinanti, dovrebbero far scattare il blocco totale della circolazione.

Con gli sforamenti registrati dalle centraline di Preneste (53 microgrammi per metrocubo), corso Francia (56), Cinecittà (59), Cavaliere (65), Arenula (54) e Malagrotta (59), il piano di intervento operativo del Comune (Pio), approvato dalla precedente giunta, nel rispetto delle leggi nazionali e regionali, prescrive di passare a provvedimenti più restrittivi dopo sette giorni di superamento, e le targhe alterne incapaci di far rientrare gli inquinanti nella norma.

Visto però che è quasi Natale, e il provvedimento nuocerebbe allo shopping delle feste, continueremo ancora un po’ con i provvedimenti inutili a contenerli e ridurli usati sino ad ora, fermando di nuovo i veicoli più inquinanti oggi, tornando di nuovo alle targhe alterne da domani.

In ottemperanza al Piano di Intervento Operativo (Deliberazione Giunta Comunale n.242 del 19.07.2011), nei giorni di martedì 17 e mercoledì 18 dicembre 2013 scatta di nuovo il provvedimento di limitazione della circolazione veicolare a “targhe alterne”, tendente al raddoppio sino a venerdì. Tutto dipende dalle condizioni atmosferiche delle prossime ore.

Con l’Ordinanza del Sindaco n°. 292 del 16 dicembre 2013, Martedì 17 dicembre, si riparte con i veicoli provvisti di targa il cui numero finale sia dispari, alle quali è vietato circolare nella “Fascia Verde” del P.G.T.U., dalle 8.30 alle 14 e dalle 15.30 alle 20, mentre continuano a star fermi i veicoli più inquinanti, dalle ore 7.30 alle ore 20.30. Stessa cosa mercoledì con l’Ordinanza del Sindaco n°. 293 del 16 dicembre 2013, per i veicoli con targa pari.

A fare eccezione sono i veicoli di categoria “Euro 5″, ciclomotori a 2 ruote 4 tempi “Euro 2″, i motocicli “Euro 3″, insieme a:

    Categorie esentate dal provvedimento di limitazione della circolazione veicolare a targhe alterne, nella Fascia Verde, tra le 8.30 e le 13.30 e tra le 16.30 e le 20.30

    1. veicoli a trazione elettrica e ibridi;
    2. veicoli alimentati a metano e a GPL;
    3. autoveicoli ad accensione comandata (benzina) EURO “5”;
    4. autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) EURO “5”;
    5. ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi EURO “2”;
    6. motocicli a 4 Tempi EURO “3”;
    7. veicoli adibiti a servizio di polizia e sicurezza, emergenza anche sociale,
    ivi compreso il soccorso, anche stradale, e il trasporto salme;
    8. veicoli adibiti a servizi manutentivi di Pronto Intervento e pubblica utilità
    (come ad es. acqua, luce, gas, telefono, ascensori, impianti di
    sicurezza, impianti di regolazione del traffico, impianti ferroviari, impianti
    di riscaldamento e di climatizzazione) che risultino individuabili, o con
    adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro;
    9. veicoli adibiti al trasporto, smaltimento rifiuti e tutela igienico ambientale,
    alla gestione emergenziale del verde, alla Protezione civile e agli
    interventi di urgente ripristino del decoro urbano;
    10.autoveicoli per il trasporto collettivo pubblico e privato;
    11. taxi ed autovetture in servizio di noleggio con conducente, dotati di
    concessioni comunali;
    12. autoveicoli adibiti a car sharing, car pooling, servizi Piano Spostamenti
    Casa Lavoro (PSCL) attivati sulla base di appositi provvedimenti del
    Ministero dell’Ambiente e del Territorio e del Mare o
    dell’Amministrazione comunale di Roma;
    13. veicoli con targa C.D., S.C.V. e C.V.;
    14. veicoli muniti del contrassegno per persone invalide previsto dal D.P.R.
    503 del 24 luglio 1996;
    15. autoveicoli impiegati dai medici e veterinari in visita domiciliare urgente,
    muniti del contrassegno rilasciato dal rispettivo Ordine; autoveicoli
    impiegati da paramedici in servizio di assistenza domiciliare con
    attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza;
    16. autoveicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie
    indispensabili e indifferibili o trattamenti sanitari per la cura di malattie
    gravi, in grado di esibire la relativa certificazione medica;
    17. autoveicoli adibiti al trasporto di persone sottoposte a misure di
    sicurezza;
    18. autoveicoli adibiti al trasporto di generi alimentari deperibili, alla
    distribuzione di stampa periodica e di invii postali;
    19. veicoli aventi massa massima non superiore a 3,5 tonnellate, adibiti al
    trasporto di medicinali e/o trasporto di materiale sanitario di uso urgente
    e indifferibile adeguatamente certificato, nonché al trasporto di valori.

Ammesso che i vigili della Polizia di Roma Capitale non siano di nuovo in assemblea e impossibilitati a controllare la fluidificazione del traffico (o l’intasamento), i trasgressori possono aspettarsi controlli serrati e sanzioni di 155 euro.

Roma di nuovo a targhe alterne: mercoledì 18 dicembre ferme le pari é stato pubblicato su 06blog.it alle 08:36 di lunedì 16 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Roma 13 dicembre 2013: ancora stop dei veicoli più inquinanti

Venerdì 12 dicembre 2013, dalle ore 7.30 alle ore 20.30, lo smog continua a fermare la circolazione dei veicoli più inquinanti all’interno della fascia verde di Roma, con le solite eccezioni alla regola.

Dopo la domenica a piedi, gli stop della circolazione e due giorni di Targhe alterne, le condizioni della qualità dell’aria, monitorate dalle centraline della capitale, restano tanto critiche da obbligare il Sindaco a firmare l’fascia verde della città, torna a fermare gli autoveicoli a benzina euro 0, euro 1; autoveicoli diesel euro 0, euro 1, euro 2; motoveicoli e ciclomotori a 2, 3 e 4 ruote a 2 e 4 tempi euro 0 e euro 1; microcar diesel euro 0 e euro 1.

Provvedimento, eccezioni e verifiche della classe ambientale sono sempre le stesse, ma segue un ripasso per i smemorati. A questo punto però il rischio ‘tarde alterne’ diventa sempre più probabile.

    1. Veicoli alimentati a metano e a GPL;

    2. veicoli a trazione elettrica e ibridi;

    3. veicoli adibiti a servizio di polizia e sicurezza, emergenza anche sociale ivi
    compreso il soccorso e il trasporto salme;

    4. veicoli adibiti a servizi manutentivi di pronto intervento ( acqua, luce, gas,
    telefono, impianti di sicurezza,impianti di regolazione del traffico, ascensori,
    impianti di riscaldamento e di climatizzazione ), che risultino individuabili o
    con adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro;

    5. veicoli adibiti al trasporto, smaltimento di rifiuti e tutela igienico ambientale,
    alla gestione emergenziale del verde, alla Protezione civile e agli interventi
    di urgente ripristino del decoro urbano;

    6. autoveicoli per il trasporto collettivo pubblico;

    7. veicoli con targa C.D., S.C.V. e C.V.;

    8. veicoli muniti di contrassegno per persone invalide previsto dal D.P.R. 503
    del 24 luglio 1996;

    9. autoveicoli adibiti al trasporto di generi alimentari deperibili, alla
    distribuzione della stampa periodica e di invii postali;

    10. veicoli utilizzati al trasporto di persone che partecipano a cerimonie
    nunziali o funebri, purché i conducenti siano in possesso di appositi inviti o
    attestazioni rilasciate dai ministri officianti;

    11. veicoli aventi massa massima non superiore alle 3,5 tonnellate, adibiti al
    trasporto di medicinali e di valori;

    12. veicoli impiegati dai medici e dai veterinari, muniti del contrassegno
    rilasciato dal rispettivo Ordine, in prestazione di emergenza, adeguatamente
    motivata.

A questo aggiungete che sono stati rinnovati i provvedimenti di limitazione alla circolazione veicolare all’interno della ZTL Anello ferroviario, dalle ore 0.00 alle ore 24.00, dal lunedì al venerdì, dal 1 novembre 2013 al 31 marzo 2014.

Per lo stesso periodo vengono confermate anche le deroghe contenute nella precedente Ordinanza sindacale n. 240 del 25 ottobre 2012, ad eccezione di quella riguardante i proprietari di ciclomotori non residenti nell’anello ferroviario.

Le categorie veicolari alle quali sono applicati i provvedimenti di interdizione alla circolazione nell’Anello ferroviario sono:
-autoveicoli a benzina Euro 1
-autoveicoli alimentati a gasolio Euro 2
-ciclomotori e motoveicoli Euro 1 a due ,tre e quattro ruote con motore a 2 e 4 tempi

Roma 13 dicembre 2013: ancora stop dei veicoli più inquinanti é stato pubblicato su 06blog.it alle 15:56 di giovedì 12 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






La beneficenza pattina sul ghiaccio


La pista di ghiaccio Axel Roma per una sera si “scalderà” a favore dei bambini di Lamu. Interverranno a sostegno dell’evento Anidan on Ice alcuni personaggi dello spettacolo.

Il 17 Dicembre presso Axel, la pista di pattinaggio più famosa di Roma, verrà organizzata una serata di beneficenza a favore dei bambini di Lamu.

Beneficenza e tanto divertimento a cominciare da un aperitivo swing per poi proseguire con il DJ set di Gabriele Fruscella che accenderà la pista. Istruttrici professioniste saranno a disposizione per tutti coloro che vorranno pattinare.

Durante la serata organizzata in collaborazione con Amarena Company verrà presentato il calendario Anidan 2014, realizzato grazie alla magnifica esperienza documentata dai due fotografi Cristiano Zabeo e Emanuele Reguzzoni.


I fotografi hanno trascorso 15 giorni a stretto contatto con la comunità cercando di tramettere e insegnare ai bambini il loro amore per la fotografia. Questo è stato possibile grazie a Nikon Italia che ha regalato 20 macchine digitali e Meridiana.

Il Supporto di AXEL Roma a favore dei bambini di Lamu continuerà poi anche dal 17/12 al 17/01/2014 durante il quale verrà donata una quota per ogni biglietto venduto.

La beneficenza pattina sul ghiaccio é stato pubblicato su 06blog.it alle 09:22 di mercoledì 11 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Sciopero di 24 ore dei caschi bianchi: Roma 29 gennaio 2014

I Caschi bianchi di Roma continuano a programmare il calendario della rivolta sindacale, con un nuovo sciopero di 24 ore, programmato per mercoledì 29 gennaio 2014.

Il vento di protesta che infuria su Roma, incurante di luci e addobbi delle feste di questo Natale 2013 in crisi, spira anche dai caschi bianchi, invitati tutti in strada, dalla loro rappresentante più indisciplinata, per finire il blocchetto delle multe di Natale, ma in tutta risposta in assemblea sindacale oggi e domani, nonostante la due giorni di mobilità a targhe alterne.

Oggi sono bastate due ore di assenza (dalle 7 alle 9) dalle strade, per creare rallentamenti e code su via Salaria, via Flaminia, via Cassia, via Tuscolana, via Pontina, via Laurentina, via Aurelia, via Casilina o sulla tangenziale Est e in zona San Giovanni.

Inoltre, tutto quello che ha prodotto l’incontro di questa mattina in Prefettura, tra Campidoglio, vertici della polizia municipale, e i dirigenti dell’Ospol-Csa, è un nuovo sciopero di 24 ore, indetto per il 29 gennaio 2014., soprattutto se non arriverà alcuna soddisfazione dei 18 punti all’ordine del giorno, ovvero:

“organico, medicina preventiva, assicurazione contro aggressioni, polizza arma da fuoco, strumenti di autotutela, documento di rischio strada, cabine protettive, sedi di casermaggio, parco auto, vestiario, previdenza integrativa, osservatorio epidemiologico malattie professionali e nuova organizzazione del lavoro incentrata sul Vigile di Quartiere”

Serpeggia lo scetticismo riguardo l’annuncio sui 400 vigili in più, in strada tutti i giorni durante il periodo delle feste natalizia, senza parlare dell’organizzazione di Capodanno e della mancanza di dialogo e sintonia con l’amministrazione comunale. Per Marco D’Emilia della Cgil,

“I vigili sono esasperati. Non si esclude lo sciopero dopo Natale ma siamo pronti anche a fare altre assemblee durante le feste”.

Foto | Flickr

Sciopero di 24 ore dei caschi bianchi: Roma 29 gennaio 2014 é stato pubblicato su 06blog.it alle 19:32 di martedì 10 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Roma – Nettuno, rientrato l’allarme bomba in stazione. Ripresa la circolazione

09.42 È rientrato l’allarme bomba sulla linea ferroviaria Roma-Nettuno.Dopo le verifiche degli artificieri, alle 8.10 è ripreso il traffico ferrovario. La circolazione sta tornando alla normalità.

9 dicembre 2013, 7.42: è allarme bomba sulla ferrovia regionale Roma-Nettuno.

E’ stato rinvenuto un pacco sospetto nella stazione di Postiglione.

La linea ferroviaria, una delle peggiori d’Italia, secondo una recente rilevazione di Legambiente, è stata bloccata per l’allarme e le ferrovie hanno predisposto un servizio di navetta bus sostitutivo fra Aprilia e Nettuno.

Il presunto pacco bomba è stato segnalato nel sottopassaggio della stazione di Padiglione.

Sul posto è intervenuta la Polfer e si attendono gli artificieri.

(in aggiornamento)

Roma – Nettuno, rientrato l'allarme bomba in stazione. Ripresa la circolazione é stato pubblicato su 06blog.it alle 09:43 di lunedì 09 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.