Tag Archives: cronaca-roma



Caso Emanuela Orlandi, spuntano nuovi documenti. Il Vaticano: “Falsi”


In una nuova inchiesta del giornalista de “L’Espresso” Emiliano Fittipaldi sul Vaticano, pubblicata da Feltrinelli col titolo “Gli impostori”, è presente un importante documento che si sarebbe trovato fino a poco fa nella cassaforte della prefettura vaticana e di cui il giornalista avrebbe ottenuto una copia da un informatore. Tale documento è un vero e proprio resoconto di spesa di quasi 500 milioni di vecchie lire (483 milioni) che va dal gennaio 1983, cinque mesi prima che la 15enne Emanuela Orlandi sparisse, al luglio 1997 e riguarderebbe la gestione della vicenda della giovane cittadina vaticana.

Il documento porta la data del 28 marzo 1998 ed è firmato dal cardinale Lorenzo Antonetti (morto nel 2013, ndr), all epoca dei fatti presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della sede Apostolica (Apsa), ed è indirizzato ai cardinali Giovanni Battista Re e Jean Louis Tauran. Il Vaticano lo ha già definito “falso e ridicolo” mentre il fratello di Emanuela, Pietro, su Facebook si è detto ottimista, commentando: “Il muro sta cadendo”.

prosegui la lettura

Caso Emanuela Orlandi, spuntano nuovi documenti. Il Vaticano: “Falsi” pubblicato su 06blog.it 19 settembre 2017 11:50.



Chikungunya a Roma: sospese le donazioni di sangue nella ASL 2


Zanzara tigre day Roma con larvicida gratis

Ieri i nostri colleghi di Cronaca&Attualità hanno pubblicato una notizia di grande interesse per i romani: il Centro Nazionale del Sangue e la Regione Lazio infatti hanno disposto oggi il blocco delle donazioni di sangue ed emocomponenti nella ASL2 del Comune di Roma, quadrante sud-ovest della Capitale, dopo aver dato conferma di 17 casi di Chikungunya, una malattia virale trasmessa dalla puntura di zanzare infette, in tutto il Lazio, di cui ben 6 a Roma. Anche la ASL che copre il Comune di Anzio è stata colpita dal medesimo provvedimento.

Come spiegarono le nostre colleghe di Benessereblog tempo fa la Chikungunya è una malattia tropicale di origine virale che si trasmette con le punture di zanzara tigre, della specie Aedes aegypti, la stessa che trasmette anche la febbre gialla e la dengue: si manifesta con febbre molto alta, cefalea, artralgie che limitano i movimenti. Dopo 4 giorni la febbre passa e si entra nella seconda fase, che si caratterizza con esantema maculopapulare pruriginoso e febbre che ricompare, ma più bassa. Nei bambini piccoli può causare convulsioni e raramente si possono notare miocardite e scompenso cardiaco acuto.

prosegui la lettura

Chikungunya a Roma: sospese le donazioni di sangue nella ASL 2 pubblicato su 06blog.it 14 settembre 2017 09:43.



Roma, nubifragi e disagi: per Raggi il problema sono i cambiamenti climatici


12 settembre 2017 – Le forti piogge e gli allagamenti del finesettimana hanno provocato l’ironia tipicamente romana, avendo come effetto comico decine di meme e post sui social network ironici e dissacranti. Quelle nel video montato da Askanews non è una ricostruzione, sono immagini vere: un cassonetto viene trascinato via da un torrente d’acqua che si è formato domenica 10 settembre davanti al Colosseo a Roma; in sottofondo “My heart will go on” di Celin Dion, celebre colonna sonora di Titanic. Sui social si sprecano le ironie, dopo i danni provocati dal maltempo, con allagamenti in varie zone della Capitale e l’acqua che ha inondato alcune stazioni della metropolitana (nelle immagini la stazione di Repubblica).In un’immagine che ha iniziato a girare su whatsapp e sui social network si vede la Piramide circondata dall’acqua e la scritta: “A Roma c’avemo tutto… Pure er Nilo!”.

L’irriverente profilo Facebook de “Le più belle frasi di Osho” vede invece il mistico indiano che si lascia alle spalle un’auto immersa in un fiume d’acqua che grida: “Amò me tiri ‘e pinne?”.

prosegui la lettura

Roma, nubifragi e disagi: per Raggi il problema sono i cambiamenti climatici pubblicato su 06blog.it 12 settembre 2017 12:21.



Roma, da giorni un elicottero volteggia all’alba sulla Capitale


data-width="100%"
data-ratio="655/437"
data-allowfullscreen="true"
data-nav="thumbs"
data-thumbmargin="10"
data-thumbborderwidth="3"
data-glimpse="0"
data-keyboard="false"
data-fit="scaledown"
data-click="false"
data-hash="false"
data-loop="true"
> data-img="http://th.06blog.it/ua54xerPdTyLs7zrBBXqNgf913Q=/fit-in/655x437/http://media.06blog.it/a/a53/001.png"
data-thumb="http://th.06blog.it/KSriHjW34ay-jTzE70_zNFICxGk=/64x64/http://media.06blog.it/a/a53/001.png"
data-full="http://th.06blog.it/OkkGRxiYDGa8iU1knTBiY6iz0Pk=/fit-in/origx800/http://media.06blog.it/a/a53/001.png"
data-orig="http://media.06blog.it/a/a53/001.png"
data-desc="">

data-img="http://th.06blog.it/BxANp9YnUc8R_9ZMaGXaITmXzRE=/fit-in/655x437/http://media.06blog.it/0/02e/002.png"
data-thumb="http://th.06blog.it/amWtN2SiAxZ_h5hci3Z9l38_kJk=/64x64/http://media.06blog.it/0/02e/002.png"
data-full="http://th.06blog.it/4uLMp2z8Y0kwDqSuZnwyUr2jZ4o=/fit-in/origx800/http://media.06blog.it/0/02e/002.png"
data-orig="http://media.06blog.it/0/02e/002.png"
data-desc="">

data-img="http://th.06blog.it/qyr1tQVB5W2nzZ_-oCllyY1L9vo=/fit-in/655x437/http://media.06blog.it/6/636/003.png"
data-thumb="http://th.06blog.it/TB3K7TQHaOGJFJXr1HnLsapxbrE=/64x64/http://media.06blog.it/6/636/003.png"
data-full="http://th.06blog.it/1O7I4UXs1AAJNoixtBTh_HnlBTU=/fit-in/origx800/http://media.06blog.it/6/636/003.png"
data-orig="http://media.06blog.it/6/636/003.png"
data-desc="">

data-img="http://th.06blog.it/xxYUKB42KyhYM-ma0rerYhvSnJ8=/fit-in/655x437/http://media.06blog.it/9/964/004.png"
data-thumb="http://th.06blog.it/LCWCTPzxAkq7mjYuwb2UZy0YrrI=/64x64/http://media.06blog.it/9/964/004.png"
data-full="http://th.06blog.it/4Dmy1L9vl3KKzlWh4Jmp6mM14o4=/fit-in/origx800/http://media.06blog.it/9/964/004.png"
data-orig="http://media.06blog.it/9/964/004.png"
data-desc="">

Di chi sarà mai l’elicottero che da qualche giorno, a chi scrive risulta almeno dal 31 agosto scorso, volteggia all’alba sui cieli del centro di Roma? E sopratutto, perché vola proprio a quell’ora?

La domanda è sorta questa mattina, quando la sveglia delle 6:30 è stata anticipata dall’assordante rumore di un elicottero che ha volteggiato per oltre un’ora sul cielo del centro di Roma Capitale: un volo che non è passato inosservato, visto che su Twitter diversi utenti si sono posti la domanda nei giorni scorsi.

prosegui la lettura

Roma, da giorni un elicottero volteggia all’alba sulla Capitale pubblicato su 06blog.it 04 settembre 2017 12:42.

Leggi...


July 7, 2017   Cose da fare a Roma   No comments

L’ordinanza anti-alcool di Virginia Raggi: stop alla movida dalle 2 di notte

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha emanato un’ordinanza, valida da venerdì 7 luglio al 31 ottobre 2017, stabilendo il divieto di vendita, somministrazione e consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in specifiche aree del territorio di Roma oltre determinati orari: il provvedimento riguarda le zone tipiche della ‘movida’, dove si registrano i maggiori problemi: centro storico, Monti, Celio, Esquilino, Trastevere, Testaccio, Prati, San Lorenzo, Ponte Milvio, Eur, Ostia.

Non è certo un’idea nuova: in passato sono stati diversi i sindaci che hanno optato per l’opzione proibizionista: famose sono sopratutto quelle dell’ex-sindaco Gianni Alemanno, che più volte ha cercato di porre un freno al degrado notturno vietando la vendita di alcolici addirittura a partire dalle 23. In tal senso le misure adottate dalla giunta capitolina sono più lievi, così come le sanzioni. In tutti i giorni della settimana è vietato agli avventori:

- Dalle ore 24.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche su strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa: 150 euro.

- Dalle ore 22.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori di vetro su strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa: 150 euro.

prosegui la lettura

L’ordinanza anti-alcool di Virginia Raggi: stop alla movida dalle 2 di notte pubblicato su 06blog.it 07 luglio 2017 14:32.

Leggi...


July 7, 2017   Cose da fare a Roma   No comments

L’ordinanza anti-alcool di Virginia Raggi: stop alla movida dalle 2 di notte

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha emanato un’ordinanza, valida da venerdì 7 luglio al 31 ottobre 2017, stabilendo il divieto di vendita, somministrazione e consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in specifiche aree del territorio di Roma oltre determinati orari: il provvedimento riguarda le zone tipiche della ‘movida’, dove si registrano i maggiori problemi: centro storico, Monti, Celio, Esquilino, Trastevere, Testaccio, Prati, San Lorenzo, Ponte Milvio, Eur, Ostia.

Non è certo un’idea nuova: in passato sono stati diversi i sindaci che hanno optato per l’opzione proibizionista: famose sono sopratutto quelle dell’ex-sindaco Gianni Alemanno, che più volte ha cercato di porre un freno al degrado notturno vietando la vendita di alcolici addirittura a partire dalle 23. In tal senso le misure adottate dalla giunta capitolina sono più lievi, così come le sanzioni. In tutti i giorni della settimana è vietato agli avventori:

- Dalle ore 24.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche su strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa: 150 euro.

- Dalle ore 22.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori di vetro su strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa: 150 euro.

prosegui la lettura

L’ordinanza anti-alcool di Virginia Raggi: stop alla movida dalle 2 di notte pubblicato su 06blog.it 07 luglio 2017 14:32.

Leggi...


June 27, 2017   Cose da fare a Roma   No comments

Roma come Pompei, gli scavi della Metro C rivelano nuove meraviglie


Roma come Pompei: nei cantieri di scavo per la Metro C, all’altezza della futura stazione di Amba Aradam, sono venuti alla luce due ambienti della media età imperiale che, a causa di un incendio, contengono ancora ampie e ben conservate parti del solaio ligneo e del mobilio.Il ritrovamento è avvenuto grazie alla realizzazione del Pozzo Q15, 8 metri di diametro e 14 metri di profondità, di cui 10 già scavati.

Simona Morretta, responsabile scientifico dello scavo, spiega l’unicità del ritrovamento per Roma:

prosegui la lettura

Roma come Pompei, gli scavi della Metro C rivelano nuove meraviglie pubblicato su 06blog.it 27 giugno 2017 10:38.

Leggi...


June 13, 2017   Cose da fare a Roma   No comments

Virginia Raggi vuole chiudere la città a nuovi migranti


Newly elected mayor of Rome, Virginia Raggi, waves to people from the balcony of Rome's city hall on June 23, 2016, after her official investiture.  / AFP / ANDREAS SOLARO        (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Una “moratoria” sui nuovi arrivi di migranti: è questo l’oggetto della lettera che il sindaco di Roma Virginia Raggi ha annunciato di aver inviato agli uffici della prefettura per chiedere che Roma venga esclusa da qualsiasi nuovo piano di ricollocamento dei migranti e richiedenti asilo che arrivano in Italia.

prosegui la lettura

Virginia Raggi vuole chiudere la città a nuovi migranti pubblicato su 06blog.it 13 giugno 2017 15:28.

Leggi...


June 9, 2017   Cose da fare a Roma   No comments

Slitta l’apertura del nuovo polo di Amazon a Roma


Slitta l’apertura della nuova sede di smistamento di Amazon di Passo Corese, 30 km a nord di Roma, che avrebbe dovuto aprire i battenti i primi di luglio: si tratta del secondo centro di distribuzione in Italia, dopo quello nel piacentino, un polo supertecnologico da 60.000mq multipiano che ad oggi non è ancora chiaro quando sarà operativo.

L’apertura sarebbe a rischio per l’autorizzazione all’allaccio di un depuratore sul territorio del comune di Fiano Romano, che ricadrebbe nelle competenze della Città metropolitana di Roma, presieduta da Virginia Raggi ma secondo quanto riporta Askanews i motivi sarebbero più tecnici che di volontà politica.

prosegui la lettura

Slitta l’apertura del nuovo polo di Amazon a Roma pubblicato su 06blog.it 09 giugno 2017 18:45.

Leggi...


June 5, 2017   Cose da fare a Roma   No comments

Roma si prepara a un’estate senz’acqua?


Nasoni Roma-Settebello_Emanuele

Cinque giorni fa il rione di Trastevere a Roma si è svegliato all’asciutto, senz’acqua: come ha reso noto Acea in una dichiarazione infatti “durante la manovra di riallineamento del serbatoio di Villa Pamphili, si è registrato un momentaneo blocco dell’erogazione idrica, provocando un abbassamento della pressione dell’acqua” e che ha causato qualche ora di disagio ad abitazioni, bar, ristoranti e fontane. Qualche segnalazione è arrivata ad Acea anche dai residenti di Marconi e Portuense mentre a Guidonia, comune 20km a nord-est di Roma, un guasto degli impianti idrici nella zona di Albuccione ha causato anche lì un forte abbassamento di pressione. E, circa un mese fa, anche i residenti del quartiere Pigneto hanno dovuto arrangiarsi per 24 ore, quando sono rimasti completamente senz’acqua.

La siccità che ha colpito l’Italia nelle ultime settimane rischia di mettere a rischio il sistema idrico di Roma e di mandare in sofferenza quello che era un sistema praticamente perfetto funzionante da migliaia di anni: secondo quanto riferiscono fonti stampa infatti la Coldiretti ha registrato, nel mese di aprile, un calo del 47% delle precipitazioni rispetto alla media e questo sta mettendo in crisi il sistema idrico della provincia di Roma, con tutti i problemi che ne conseguono: dall’erogazione a singhiozzo a fontane pubbliche e abitazioni a problemi nell’irrigazione dei campi dell’agro romano. Problemi che, se perdurasse la siccità, potrebbero ripercuotersi presto sulla Capitale.

prosegui la lettura

Roma si prepara a un’estate senz’acqua? pubblicato su 06blog.it 05 giugno 2017 13:38.

Leggi...