Coppa del mondo di sci alpino al Circo Massimo? Alemanno dice di no

(RondoneR)

circo massimo neve

Ancora una volta mi ritrovo “incredibilmente” d’accordo con il Sindaco Alemanno. Quando ho ricevuto ieri il comunicato con la sua dichiarazione dall’Ufficio Stampa del Campidoglio, pensavo si trattasse di uno scherzo.

“Escludo l’area del Circo Massimo come possibile sede di un City Event di Coppa del Mondo di Sci alpino. Mentre garantisco la massima disponibilità a trovare insieme alla Fisi un’altra sede, più adatta, ribadisco che è fuori luogo l’ipotesi di ospitare la competizione all’interno di un’area storica tra le più pregevoli”.

Poi ho capito che era serio. Perché esiste un progetto che prevede all’interno del Circo Massimo una rampa alta 60 metri e lunga 250, che dovrà essere in grado di sopportare un peso di 1.000 kg per ogni metro quadro di superficie. Con la neve che sarebbe prodotta in un hangar, grazie a particolari cannoni da neve, e quindi trasportata sulla rampa.

circo massimo neve

Siamo alle comiche. Altro che la neve inusuale che ha intasato la città un anno fa, ora ce la facciamo artificiale, con un cucuzzone in mezzo all’Antica Roma. Perché, badate bene, non sarebbe per un po’ di sci di fondo, ma per quello alpino! Questo mondo globale che pretende di far sciare a Dubai e fare surf sul Tibet comincia a stufarmi. Davvero.

La cosa bella è che erano tutti eccitati. Il delegato tecnico della CdM, Guenther Hujara, il presidente della Fisi, Flavio Roda, e come poteva mancare Alberto Tomba.

Non so se Alemanno abbia detto di no perché ancora scottato dalla Formula 1, dalle Olimpiadi o dai ricordi bianchi della neve a Roma, ma stavolta ha tutta la mia comprensione.

Mi appello a voi. Vi piace invece l’idea? Vi piacciono le partite di pallone a tutti gli orari e i giorni della settimana? I gran premi di notte, le navi palazzo da crociera nel Canal Grande, gli orsi polari e i pinguini ai tropici…

Be Sociable, Share!