Category Archives: Ristoranti a Roma



Antipasti e bollicine



Roma arDente: La Cornucopia a Trastevere

Ce ne sono poche nella vita, purtroppo, di serate folli (nel senso buono) e senza pensieri, in cui essere ‘portate’ senza doversi preoccupare di nulla, ma sentirsi, invece, libere, felici e un po’ pazze, ma comunque al sicuro. Una di quelle serate in cui sentite che il mondo è vostro, nonostante tutto, e che nulla può farvi veramente del male.

Ecco, avete capito allora che quella era la mia serata, cominciata a cena a La Cornucopia, ristorante con una bella veranda in una delle piazze più romantiche e appartate di Trastevere che… si sa, è sempre Trastevere! La cornucopia, tra l’altro, è una composizione che in araldica significa abbondanza, concordia e felicità… gli ingredienti ideali per una serata come questa!

Gli eccessi che avrebbero caratterizzato la serata, diventata facilmente nottata, erano evidenti già nell’abbondanza degli antipasti misti di pesce: polpo bollito, insalata di mare, salmone marinato, polpetti alla luciana, calamari con funghi, per ricordarne solo alcuni (impossibile ricordarli tutti senza aver preso appunti) serviti con una certa sveltezza e una grande simpatia dal personale mai eccessivo né invadente.

Si trattava di una cena organizzata a menu fisso di pesce, che lasciava spazio a quella voglia di libertà e spensieratezza di cui parlavamo poco fa: neppure il ‘pensiero’ di dover scegliere cosa ordinare… fantastico! A coronare la sfilata di antipasti, anche enormi vassoi di frutti di mare con crostini, quelli in realtà un po’ poco saporiti.

Poteva andare già bene così, ma si prosegue inesorabilmente con gli spaghetti ai frutti di mare, tanti, ben conditi e con qualche pachino (lo dico per chi è della scuola del total white) e poi con il rombo in crosta di patate che era molto buono: morbido, soffice, ben cotto, con la carne che faceva da contrasto alla croccantezza delle patate a sfoglia sottilissima.

Solo il dessert era a scelta: abbondante anche il sorbetto al limone che ho scelto io (e che proprio non mi entrava) e le torte, tutte fatte in casa. Molte hanno optato per la panna cotta, disponibile in varie ‘salse’: frutta, cioccolato e caramello. Non so a quanto ammontasse il conto, comprensivo di vino bianco e caffè per tirare fino all’alba (ripeto: era la mia serata) ma credo sulla quarantina a testa.

La Cornucopia
Piazza in Piscinula, 18
00153 – Roma
Tel. 06/5800380
www.ristorantecornucopia.comristorantecornucopia@gmail.com

Foto | Flickr

Roma arDente: La Cornucopia a Trastevere é stato pubblicato su 06blog.it alle 09:00 di mercoledì 26 settembre 2012. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.



Roma arDente: Keens a Monteverde

Vi ho già dato conto in passato di locali ‘sfortunati’ in quartieri periferici rispetto alle direttrici classiche della movida romana che subiscono un turn over particolarmente veloce e spietato. Torniamo perciò a parlare dell’ampio ristorante sotto il supermercato Simply di Monteverde che dopo essere stato pizzeria e lounge bar con musica dal vivo, diventa un ristorante con tutti i crismi e con tutte le carte in regola (glielo auguriamo!) per durare.

Si chiama Keens e come tutte le precedenti gestioni, non ha apportato particolari modifiche all’ambiente, che mantiene l’unica grande e rumorosa sala e l’ampia terrazza, valorizzata, però, dall’atmosfera soft e arricchita da qualche gioco per bambini.

Insomma, saranno l’estate e la voglia di uscire, ma Keens, dove siamo tornati più volte, è spesso affollato, nonostante sia molto grande, anche durante le sere infrasettimanali: ora resta da superare la prova inverno, quando il bel giardino non sarà più utilizzabile.

L’apparecchiatura dei tavoli abbraccia l’ormai consueto stile minimal, ma le vere belle sorprese ce le riserva l’interno dei piatti che hanno composto la nostra cena, davvero piacevole e gustosa presa nel suo complesso, sebbene un po’ cara.

L’antipasto della casa dev’essere ordinato almeno da 2 persone e comprende una terrina di parmigiana super buona, un mini gateau di patate a cubetti con piccolissime rondelle di zucchine fritte, una piccola quiche al guanciale anch’essa buonissima, e spiedini di pachino e ovoline al pesto molto freschi, che servono, per così dire, a ‘ripulire la bocca’ dopo tanti sapori decisi.

A parte abbiamo poi scelto un piatto di prosciutto tagliato a mano di Sauris, ottimo, servito con una focaccia al rosmarino aromatica, calda e friabile. C’è anche la pizza, ma i vari tagli di carne che presenta il ricco bancone ci hanno tentato, e così io prendo una semplice tagliata di manzo con rosmarino e patate al forno, che risulta di cottura perfetta; ma c’è chi gradisce il filetto al lardo e quello composto con scamorza e zucchine, tutti accompagnati da un appetitoso piatto di cicoria ripassata.

Entusiasti ci lanciamo sui dolci, ma purtroppo restiamo un po’ delusi: la mousse al pistacchio è davvero troppo elaborata per una stagione ancora calda e la sbriciolata di frutti di bosco, abbondante, non è proprio tra le migliori che ho assaggiato. Peccato. Ultime info utili: Keens è aperto tutti i giorni e per il parcheggio ha una convenzione con quello del supermarket.

Keens Ristorante & Ricevimenti
Via Luigi Zambarelli, 35
00152 – Roma
Tel 06 58203340 opp 349 6655885
www.ristorantekeens.it
info@ristorantekeens.it

Foto | Flickr

Roma arDente: Keens a Monteverde é stato pubblicato su 06blog.it alle 09:00 di mercoledì 12 settembre 2012. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.



Pizzeria Griglieria I Butteri – Un indirizzo sicuro aperto fino alle 3 di notte

I Butteri di Piazza Alessandria (Viale Regina Margheriata) sono una delle pizzerie-griglierie più famose di Roma, ed è un locale sempre piuttosto affollato, in particolare da giovani universitari.
Specialità della casa oltre alla pizza (alta alla napoletana o sottile alla Romana) è la carne alla griglia.
Ai Butteri si mangia bene, c’è una buona scelta in grado di accontentare tutti, i prezzi sono abbastanza contenuti ed è possibile cenare fino a tarda notte. Il locale solitamente rimane aperto fino alle 3 di notte.
Il mio consiglio è di mangiare la Carne, in quanto la pizza (che di per se sarebbe anche buona) per un pò di appeal quando nell’aria si sente forte l’odore della carne sulla griglia.
Ampia la scelta anche per gli antipasti (i fritti sono quelli che vanno per la maggiore!) ed i dolci.

Pizzeria Griglieria I Butteri

Pizzeria Griglieria I Butteri

 

Bistecca ai Butteri

Bistecca ai Butteri

Nel dettaglio :

  • Pizzeria Griglia & Co. I Butteri
  • Piazza Regina Margherita , 15 Roma  Tel. 06 44250904
  • Piazza Regina Margherita, 28 Roma Tel. 068548130
  • Parcheggio convenzionato
  • Aperto pranzo e cena fino alle 3.00

 



Tripadvisor, i giudizi di hotel e ristoranti a Roma sono affidabili?

Recensioni di TripAdvisor… sempre corrette?

Rispetto al passato,quando il turista era veramente nelle mani delle agenzie di viaggio per la scelta dell’hotel e dei portieri d’albergo sulle migliori opzioni per la cena, siamo avanti anni luce.
Oggi un turista ha tante informazioni per scegliere al meglio sia il proprio hotel (…B&B o Casa Vacanza che sia) che i ristoranti più interessanti in base ai propri gusti.
Il principale strumento è, come ormai tutti sanno, TripAdvisor… il mostro sacro delle recensioni turistiche, che ci accompagna in tutto il mondo e ci evita quasi sempre di prendere la fregatura.
Ma è in grado TripAdvisor di segnalare una vera Perla?
Purtroppo visto l’enorme impatto commerciale che Tripadvisor determina si è scatenata a livello mondiale la caccia alla recensione.
Personalmente mi è capitato che in alcuni hotel in cima alle liste di TripAdvisor (non a Roma) mi sia  stato offerto alla partenza uno sconto del 10% di sconto a vita  se avessi dato il massimo del giudizio all’Hotel.
Ci sono servizi online che vendono (non crediamo sia legale ma così è…) recensioni positive su TripAdvisor.
Inoltre, c’è tutto il network degli amici dell’albergatore (o del ristoratore) che può andare ad influenzare il ranking in modo determinante (in alcuni casi si riesce a stare nella top 10 anche con meno di 100 giudizi), io conosco persone che solo su facebook hanno 2000 amici e che hanno effettivamente fatto salire la loro struttura turistica chiedendo, almeno in fase di start-up, recensioni ad amici e parenti.

Come possiamo regolarci in questa giungla di recensioni, vere e false?
Intanto possiamo affermare che TripAdvisor è molto più preciso sugli hotel rispetto a quanto riesce a fare con i Ristoranti.
Inoltre una volta individuato un albergo si dovrebbe confrontare le recensioni anche su booking, venere, expedia, hotels.com e così incrociando i dati possiamo farci un’idea molto precisa sulle qualità dell’albergo.
E’ importante anche verificare la data in cui i giudizi vengono espressi, e se possibile anche se combaciano con la stagionalità che interessa il nostro soggiorno.
Comunque, difficilmente un hotel mediocre riuscirà a scalare le classifiche e a mantenere la posizione a lungo, per cui possiamo considerare il mezzo sostanzialmente affidabile.
Solitamente gli hotel dai nomi illustri, le grandi strutture congressuali ed in generale tutti gli alberghi troppo grandi non vengono premiati dal pubblico di TripAdvisor, dove il rapporto è meno personale fra cliente e staff è più difficile che al rientro  vi sia una recensione. Quindi, ed è un consiglio generale, comparare sempre strutture simile fra loro. Avrebbe poco senso confrontare le qualità di un B&B e quelle del Westin Excelsior.

Per i ristoranti il discorso cambia e alcune recensioni lasciano ampio spazio al dubbio
Al momento TripAdvisor mette insieme ristoranti, pizzerie, bar, gelaterie, wine bar etc.. ed in una città come roma escono quindi migliaia di indirizzi non molto omogenei fra loro.
Senza contare che quando si parla di cibo, in particolare per la cucina italiana, è difficile mettere d’accordo i gusti di italiani e non italiani.
Basti banalmente pensare ai tempi di cottura di uno spaghetto, all’abitudine o meno all’uso del peperoncino, oppure pensiamo a chi per tutta la vita ha chiamato pizza una cosa alta 4 cm con formaggio, peperoni, funghi, cipolle e salame e si ritrova nel piatto una pizza margherita fatta alla romana, ovvero alta 3 millimetri con sopra solo pomodoro e mozzarella. Sicuramente di primo impatto può rimanerci male!

Per i ristoranti vi consiglio di regolarvi in questo modo per non sbagliare:

1) Date più importanza alle recensioni di chi viene dal vostro stesso paese.
2) Guardate le foto dei piatti…. non c’è cosa peggiore che morire di fame e vedersi arrivare un piatto bellissimo e perfettamente decorato, ma praticamente vuoto a livello di cibo!
3) Cercate di capire la spesa a cui andrete incontro e se è troppo alta andate avanti nella ricerca, in una città come Roma c’è cibo di buon livello per tutte le tasche.
4) Se il locale è in una zona molto turistica tenetene conto…. i migliori posti sono altrove (salvo eccezionali casi)
5) Non c’è niente di anomalo se un ottimo ristorante è  al n.  500 della lista.
6) Se possibile verificate le recensioni anche in altri siti come (2Spaghi, MenudiRoma, Yelp, e tanti altri basta cercarli su google).
7) Sappiate che i posti più frequentati ed apprezzati dai romani solitamente non sono nelle top ten.

Nei prossimi post segnalerò alcuni indirizzi veramente validi!



Tonnarelli Cacio e Pepe di Via Avezzana… una delle migliori osterie di Roma.

Trattoria da Gianni Cacio e Pepe

Trattoria da Gianni Cacio e Pepe

I tonnarelli cacio e pepe li trovate in moltissimi ristoranti di Roma.
E’ un piatto semplice, ma molto molto semplice (tonnarelli, che per chi non li conosce è un tipo di pasta all’uovo simile alle fettuccine, formaggio pecorino romano, pepe, acqua di cottura, …e niente altro) che ha a Roma la sua arte!
E’ la mano del cuoco che fa  la differenza fra una grande <<cacio e pepe>> ed una semplice pasta con il formaggio…
Se cercate la ricetta della cacio e pepe siete nel posto sbagliato, ci ho provato in tutti i modi, ho anche seguito tutti i tutorial di youtube, ma mai sono riuscito ad arrivare a competere con le migliori <<cacio e pepe>> di Roma… e fra queste c’è sicuramente quella di ‘Gianni Cacio e Pepe’ a Via Avezzzana.

Interno del locale Gianni Cacio e Pepe

Interno del locale Gianni Cacio e Pepe

‘Gianni Cacio e Pepe’ è una delle ultime osterie di Roma…. a poca distanza da Piazza Mazzini, quindi facilmente raggiungibile dal centro e da San Pietro.
Ma cosa è una osteria di Roma?
Bella domanda! Per prima cosa.. un’osteria di Roma è un posto dove mangi quello che c’è… la lista dei piatti è breve e solitamente il menù te lo raccontano a voce.
Ovviamente poi l’arredamento è vecchio, possibilmente di almeno 50 anni (bicchieri compresi!).
L’ambiente è familiare e normalmente è frequentato da una clientela di quartiere.

La famosa Cacio e Pepe di Gianni a Via Avezzana

‘Gianni Cacio e Pepe’ è un posto così! Semplice ma genuino, piccolo all’interno occupa esternamente un ampio spazio di marciapiede fra Via Avezzana e Via Settembrini, ti offre piatti come la ‘Cacio e Pepe’, la ‘Matriciana’, la ‘Gricia’, ‘Melanzane alla Parmigiana’, ‘Polpette’,’Patate arrosto’, ‘Abbacchi allo scottadito’… piatti della tradizione romana, molto sostanziosi e veramente buoni.

Non è un posto che accontenta tutti i palati e tutti i tipi di persona, ma è uno di quei posti che però lo trovi solo a Roma.
I prezzi sono economici, ma non regalati, calcolate un 20 euro a persona.

Via Giuseppe Avezzana, 11
06 3217268

Come Arrivare: da Piazza Mazzini prendete Via Settembrini, la seconda traversa è  Via Avezzana, girate a sinistra e  subito dopo l’angolo c’è la piccola osteria da Gianni Cacio e Pepe.



Osteria il Pulcino Ballerino

Via degli Equi, 68  Roma

Nel  popolare e caratteristico quartiere di S. Lorenzo, luogo che ospita molti artigiani, artisti e studenti  nonchè una varietà infinita di locali, si trova l’Osteria del Pulcino Ballerino.

La migliore tradizione della cucina mediterranea è di casa all’Osteria del Pulcino Ballerino,qui  i sapori e i profumi dei prodotti autoctoni esaltano le fragranze dei migliori vini,un mix di semplicità e freschezza. Caratteristica del locale è la cottura dei cibi sulla pietra ollare.

Questo tipo di cottura naturale utilizzato spesso in  passato,è  molto apprezzato anche oggi per la sua genuinità. Consente di cucinare senza l’aggiunta di grassi,in questo modo  tutte le caratteristiche essenziali degli ingredienti rimangano integre.Un tipo di cottura indicata soprattutto per carne, pesce, uova, formaggi e verdure. La pietra ollare ha la preziosa caratteristica di conservare a lungo la temperatura raggiunta rendendo possibile la cottura dei cibi direttamente in tavola.

06.4941255 dopo le 17:00