Category Archives: Cose da fare a Roma



Anna Magnani, la mostra fotografica al Vittoriano. Fino al 22 ottobre


E’ un percorso fotografico nella vita privata e nel cinema di Anna Magnani la mostra che il Vittoriano ospita fino al 22 ottobre. Curata da Mario Sesti, ripercorre la filmografia dell’attrice, da “Roma città aperta” a “Bellissima”, con la ristampa digitale di foto tratte da pellicole o prese sui set, e dall’altra porta in evidenza la sua presenza nella vita sociale e culturale dell’epoca, con materiale fotografico in parte inedito.

Il percorso inizia con i cinegiornali dell’Istituto Luce che documentano la presenza pubblica dell’attrice, a festival, serate mondane, attività sociali, poi un corridoio mostra in sequenza i fotogrammi dei suoi film più famosi: da “Teresa Venerdì” a “Mamma Roma”, da “Roma città aperta” a “Nella città l’inferno”.

prosegui la lettura

Anna Magnani, la mostra fotografica al Vittoriano. Fino al 22 ottobre pubblicato su 06blog.it 20 luglio 2017 20:19.



Giovedì nero dei trasporti a Roma

Metro piene fino all’inverosimile stamattina a Roma, in previsione dello sciopero del trasporto pubblico indetto da Orsa e Usb, scattato alle 8.30 e che si è concluso alle 12.30.

Nella fascia di garanzia, fino alle 8.30, si sono concentrati tutti quei lavoratori, turisti o semplici cittadini, che avevano bisogno di prendere la metropolitana per andare in centro. Il risultato: banchine affollatissime in ogni stazione già alle 7 e lunghe attese prima di potere salire sui convogli a causa della ressa.

prosegui la lettura

Giovedì nero dei trasporti a Roma pubblicato su 06blog.it 20 luglio 2017 20:14.



Gli affreschi virtuali al Palatino


Un modo diverso di vivere l’archeologia a Roma, nei luoghi più antichi della città: a partire dal prossimo 28 settembre Luoghi Segreti aprirà nuovi percorsi che attraversano il Foro Romano e il Palatino, con tecnologie immersive e supporti divulgativi.

Il nuovo progetto della Soprintendenza Speciale di Roma in collaborazione con Electa, prevede l’apertura a numero chiuso di otto aree monumentali e museali, finora chiuse o accessibili solo con visita guidata. Nel solco di quanto realizzato nel 2016 a Santa Maria Antiqua e nel 2017 alla Domus Aurea, Luoghi segreti è basata su un nuovo tipo di divulgazione: una narrazione anche virtuale per rendere parlanti e fruibili a tutti luoghi preziosi, ma non sempre di facile comprensione. Il soprintendente Francesco Prosperetti ha dichiarato:

prosegui la lettura

Gli affreschi virtuali al Palatino pubblicato su 06blog.it 14 luglio 2017 08:51.



Scopri la 40esima edizione dell’Estate Romana. Arte, scienza e spettacolo: in una parola cultura

630x473_turintRoma 12 luglio 2017
L’Estate Romana 2017 si rinnova. Per la prima volta, infatti, gli operatori hanno avuto la possibilità di progettare e pianificare manifestazioni da sviluppare su tre anni e inoltre, in quest’edizione, ci sarà spazio anche per esperienze culturali a carattere scientifico, artistico e sociale oltre che di puro spettacolo e intrattenimento.
Il 65% dei progetti presentati sono triennali, manifestazioni diffuse in tutta la città.

SUCCESSO PER I PROGETTI TRIENNALI
Come previsto mercoledì 28 giugno è stata pubblicata la graduatoria definitiva dei progetti eleggibili e finanziati, sia per l’Estate Romana 2017-2019, che per la sola annualità 2017. Per la prima volta il bando ha permesso agli operatori di scegliere se presentare progetti per un triennio o solo per l’anno corrente. Dei 183 progetti validamente presentati, 129 hanno raggiunto un punteggio per essere ammessi (eleggibili) e di questi 63 potranno beneficiare di contributo economico diretto (40 triennali e 23 per il solo 2017). Complessivamente saranno erogati contributi per 1.500.000€ . Inoltre tutti i progetti eleggibili, dunque anche quelli che non riceveranno contributi, vedono concesso l’uso degli spazi senza oneri per l’occupazione di suolo pubblico per l’attività culturale, se decidessero comunque di realizzare l’iniziativa. Il contributo è concesso a quasi il 50% dei progetti eleggibili , o il 34% dei validamente presentati.

DIFFUSIONE SU TUTTO IL TERRITORIO
Quest’anno tutta la città – e non solo il centro – potrà godere dell’Estate Romana. Con l’eccezione del XIII municipio che ne ha uno solo, almeno due progetti per Municipio riceveranno contributi. Inoltre 12 progetti prevedono attività che toccano più zone della città.

NON SOLO SPETTACOLO
Le manifestazioni, fino al 30 settembre, non saranno solo di spettacolo dal vivo, ma anche di carattere scientifico e di cultura contemporanea. Tra i progetti inseriti nella graduatoria definitiva, diversi sono quelli che hanno previsto dinamiche partecipative del pubblico e forme di collaborazione tra le associazione; molti valorizzano luoghi periferici, siti archeologici e luoghi urbani contemporanei. La scienza emerge come offerta culturale sia per la scoperta della ricchezza naturalistica che abita i parchi romani che per la divulgazione a grandi e piccoli. Nella graduatoria definitiva si trovano anche festival internazionali di architettura, progetti interculturali tra letteratura e teatro e come sempre tanta musica.

Per maggiori informazioni
www.estateromana.comune.roma.it

Segui Estate Romana su
Facebook @EstateRomanaRomaCapitale
Twitter @estateromana
Instagram @estateromana
Hashtag: #estateromana2017



Acqua e siccità a Roma: perché è inutile chiudere i nasoni


Nasoni Roma-Settebello_Emanuele

A partire dallo scorso 3 luglio la giunta capitolina guidata da Virginia Raggi sta provvedendo a chiudere (a dire il vero lo fa Acea, la municipalizzata), progressivamente, i nasoni della città di Roma: della siccità, e della necessità di fare il possibile per evitare gli sprechi d’acqua nella Capitale, avevamo parlato qualche settimana fa, anticipando di qualche giorno quello che sembra sempre più il dibattito principale dell’estate romana.

L’intenzione della giunta è evitare sprechi idrici delle storiche fontanelle della capitale, costruite nel 1874 e diventate uno dei simboli della città eterna: i nasoni sfruttano ancora le condotte idriche di un paio di millenni fa e se pensate che la loro chiusura sia una fake news (in città la maggior parte delle fontane continua allegramente a pisciolare acqua) vi sbagliate di grosso: a partire dal 3 luglio si chiuderanno trenta fontanelle al giorno, fino a lasciarne attive solo 85 su 2.800. Come spiega Internazionale infatti “Non possono essere chiuse tutte insieme perché svolgono una funzione fondamentale per l’intera rete idrica, permettendo di mantenere in pressione le tubature, che sono molto vecchie e danneggiate”.

prosegui la lettura

Acqua e siccità a Roma: perché è inutile chiudere i nasoni pubblicato su 06blog.it 10 luglio 2017 13:23.



12enne aggredita con una spranga


20120722_polizia-567

Stando a quanto riportano diversi quotidiani online e agenzie stampa una bambina di 12 anni è stata aggredita in via di Dragone, sabato scorso 1 luglio, da un uomo mentre si trovava nelle vicinanze del McDonald’s di Dragona, hinterland del X Municipio di Roma: la ragazzina, secondo quanto denunciato dall’associazione Ciao ONLUS, risiede nel campo rom di Acilia e sarebbe stata colpita dall’uomo alla testa, con una spranga. Lo stesso si è dileguato a bordo della sua Golf poco prima dell’arrivo delle Forze dell’Ordine, come testimoniato anche da diversi testimoni.

“E’ nostra ferma intenzione esprimere un messaggio di vicinanza e affettuosa solidarietà alla bambina nomade di 12 anni che ha subito una vile aggressione a colpi di spranga da parte di un uomo non ancora identificato sabato scorso […]. Siamo certi che le autorità competenti e le forze dell’ordine sapranno individuare l’autore di questo gesto dalla gravità incommensurabile, per il quale ci auspichiamo una pena certa, lunga e severa. L’amministrazione M5S non ha mai tollerato qualsivoglia atto ispirato alla logica dell’estremismo, della violenza e del razzismo, sempre ingiustificabili in tutte le loro manifestazioni; una tenera carezza da parte nostra alla bimba aggredita e alla sua famiglia”

prosegui la lettura

12enne aggredita con una spranga pubblicato su 06blog.it 07 luglio 2017 14:44.



L’ordinanza anti-alcool di Virginia Raggi: stop alla movida dalle 2 di notte

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha emanato un’ordinanza, valida da venerdì 7 luglio al 31 ottobre 2017, stabilendo il divieto di vendita, somministrazione e consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in specifiche aree del territorio di Roma oltre determinati orari: il provvedimento riguarda le zone tipiche della ‘movida’, dove si registrano i maggiori problemi: centro storico, Monti, Celio, Esquilino, Trastevere, Testaccio, Prati, San Lorenzo, Ponte Milvio, Eur, Ostia.

Non è certo un’idea nuova: in passato sono stati diversi i sindaci che hanno optato per l’opzione proibizionista: famose sono sopratutto quelle dell’ex-sindaco Gianni Alemanno, che più volte ha cercato di porre un freno al degrado notturno vietando la vendita di alcolici addirittura a partire dalle 23. In tal senso le misure adottate dalla giunta capitolina sono più lievi, così come le sanzioni. In tutti i giorni della settimana è vietato agli avventori:

- Dalle ore 24.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche su strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa: 150 euro.

- Dalle ore 22.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori di vetro su strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa: 150 euro.

prosegui la lettura

L’ordinanza anti-alcool di Virginia Raggi: stop alla movida dalle 2 di notte pubblicato su 06blog.it 07 luglio 2017 14:32.



L’ordinanza anti-alcool di Virginia Raggi: stop alla movida dalle 2 di notte

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha emanato un’ordinanza, valida da venerdì 7 luglio al 31 ottobre 2017, stabilendo il divieto di vendita, somministrazione e consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in specifiche aree del territorio di Roma oltre determinati orari: il provvedimento riguarda le zone tipiche della ‘movida’, dove si registrano i maggiori problemi: centro storico, Monti, Celio, Esquilino, Trastevere, Testaccio, Prati, San Lorenzo, Ponte Milvio, Eur, Ostia.

Non è certo un’idea nuova: in passato sono stati diversi i sindaci che hanno optato per l’opzione proibizionista: famose sono sopratutto quelle dell’ex-sindaco Gianni Alemanno, che più volte ha cercato di porre un freno al degrado notturno vietando la vendita di alcolici addirittura a partire dalle 23. In tal senso le misure adottate dalla giunta capitolina sono più lievi, così come le sanzioni. In tutti i giorni della settimana è vietato agli avventori:

- Dalle ore 24.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche su strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa: 150 euro.

- Dalle ore 22.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori di vetro su strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa: 150 euro.

prosegui la lettura

L’ordinanza anti-alcool di Virginia Raggi: stop alla movida dalle 2 di notte pubblicato su 06blog.it 07 luglio 2017 14:32.



Convention Bureau

convention_bureauridRoma, 27 giugno 2017
È nato il nuovo Convention Bureau di Roma e Lazio! Una struttura operativa che mette insieme le forze di pubblico e privati con l’obiettivo di portare i migliori congressi scientifici in città e raggiungere i 150mila congressisti l’anno. Clima invidiabile, hotel per tutte le esigenze, offerte culturali di livello e il più grande patrimonio artistico a cielo aperto d’Europa rendono Roma la meta ideale per ogni congresso.



Roma come Pompei, gli scavi della Metro C rivelano nuove meraviglie


Roma come Pompei: nei cantieri di scavo per la Metro C, all’altezza della futura stazione di Amba Aradam, sono venuti alla luce due ambienti della media età imperiale che, a causa di un incendio, contengono ancora ampie e ben conservate parti del solaio ligneo e del mobilio.Il ritrovamento è avvenuto grazie alla realizzazione del Pozzo Q15, 8 metri di diametro e 14 metri di profondità, di cui 10 già scavati.

Simona Morretta, responsabile scientifico dello scavo, spiega l’unicità del ritrovamento per Roma:

prosegui la lettura

Roma come Pompei, gli scavi della Metro C rivelano nuove meraviglie pubblicato su 06blog.it 27 giugno 2017 10:38.