Monthly Archives: October 2016



Commemorazione dei defunti, le iniziative in programma nei cimiteri

veranoRoma, 31 ottobre 2016
Il Progetto Accoglienza, programma predisposto da Ama in collaborazione con Roma Capitale, prevede iniziative speciali e servizi per il periodo di commemorazione dei defunti.
Dal 29 ottobre al 2 novembre sono disponibili appositi Punti di Accoglienza per dare assistenza ai visitatori. Sarà, inoltre, distribuito materiale informativo sui servizi cimiteriali e sulle iniziative religiose e culturali previste nel programma.

Nel Cimitero Monumentale del Verano sono allestiti 6 Punti Accoglienza. 3 gazebo si trovano in prossimità degli ingressi carrabili (Scalo San Lorenzo, via Tiburtina – altezza piazza delle Crociate, via Tiburtina – altezza via di Portonaccio); 1 gazebo nelle adiacenze del monumento del “Crocione”; 1 gazebo in prossimità della camera mortuaria (piazzale Bruno Buozzi); 1 gazebo presso l’ingresso monumentale (entrata del Quadriportico).

Lunedì 1 novembre alle 10.00 e il 2 novembre alle ore 11.30 presso il Cimitero del Verano si esibisce la Banda musicale del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale.

Fino al 2 novembre al Verano una mostra illustra il percorso artistico del pittore Filippo Severati e le sue originali tecniche pittoriche, rimaste segrete fino al ritrovamento documentario avvenuto molti decenni dopo la scomparsa dell’artista.

Mercoledì 2 novembre alle ore 16.00 presso il Cimitero Flaminio-Prima Porta, Sua Santità Papa Francesco presiede, come tutti gli anni dall’inizio del suo Pontificato, la Santa Messa per la Solennità di Tutti i Santi.

Per quanto riguarda le cerimonie istituzionali:

1 novembre ore 8.30
A cura di ANFCMA-Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Mutilati dell’Aeronautica. Commemorazione in suffragio dei Caduti dell’Arma Azzurra presso il Tempio Sacrario dell’Aeronautica Militare.

2 novembre
Ore 10.00 – A cura di Roma Capitale.
Cerimonia presso la Stele dei Defunti della Città di Roma nell’Ossario del Cimitero.

Ore 10.00 – A cura del Ministero della Difesa-Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti.
Cerimonia al Sacrario Militare per la commemorazione di tutti i Militari Caduti in guerra e nel dopo guerra nell’adempimento del dovere. Presenziano le Alte Autorità Militari, Civili e Religiose.

Tutte le informazioni su
www.cimitericapitolini.it



4 novembre 2016 ricorre la Giornata delle Forze Armate, ecco gli appuntamenti in città

4_nov_2016Roma, 2 novembre 2016
Il prossimo 4 Novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate, sarà celebrato con manifestazioni a Roma e in decine di altre città italiane.

Presso l’Altare della Patria, si svolgerà alle 10.15 la deposizione di una corona d’alloro sulla Tomba del Milite Ignoto. Quest’anno più che mai sarà il Tricolore a simboleggiare la ricorrenza del 4 Novembre. Al termine del tradizionale omaggio ai caduti da parte del presidente della Repubblica, accompagnato dal Ministro della Difesa,  il vessillo nazionale  sarà portato in volo da un paracadutista militare che atterrerà su Piazza Venezia con una gigantesca bandiera tricolore  di 250 metri quadrati. Davanti all’Altare della Patria, saranno schierati migliaia di uomini e donne delle Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato nonché reparti a cavallo.
Tra gli altri, saranno schierati una rappresentanza degli assetti militari di Esercito, Marina Aeronautica, Carabinieri e Guardia di Finanza che sono stati impiegati nell’ambito delle operazioni di soccorso alle popolazioni colpite dal sisma dello scorso 24 agosto. Immancabile, infine,  il sorvolo della  Pattuglia Acrobatica Nazionale che disegnerà il Tricolore sul cielo di Roma.

La ricorrenza del 4 novembre, legata alle commemorazioni istituzionali che evocano la vittoriosa conclusione della Prima Guerra Mondiale, 4 novembre 1918, sarà  celebrato anche con l’esibizione di bande e fanfare  e  l’iniziativa Caserme Aperte: strutture militari e musei aprono al pubblico e alcuni di essi ospitano eventi e cerimonie ad accesso gratuito.

Per maggiori informazioni:
www.difesa.it



Roma, rapina in banca sventata da un cliente

data-width="100%"
data-ratio="655/437"
data-allowfullscreen="true"
data-nav="thumbs"
data-thumbmargin="10"
data-thumbborderwidth="3"
data-glimpse="0"
data-keyboard="false"
data-fit="scaledown"
data-click="false"
data-hash="false"
data-loop="true"
> data-img="http://th.06blog.it/DRZXOFDL4s9A3cowR8fSGP9SApA=/fit-in/655x437/http://media.06blog.it/e/e51/schermata-2016-10-28-alle-18-29-09.jpg"
data-thumb="http://th.06blog.it/W8bYflKLcseSVYNpu_K7yTHXkS0=/64x64/http://media.06blog.it/e/e51/schermata-2016-10-28-alle-18-29-09.jpg"
data-full="http://th.06blog.it/CNRHGbISP8Xsm2cXF3xtYsztMRc=/fit-in/origx800/http://media.06blog.it/e/e51/schermata-2016-10-28-alle-18-29-09.jpg"
data-orig="http://media.06blog.it/e/e51/schermata-2016-10-28-alle-18-29-09.jpg"
data-desc="">

data-img="http://th.06blog.it/_JQuBzpdTMdFF6nln5ExMEeMyKQ=/fit-in/655x437/http://media.06blog.it/6/687/schermata-2016-10-28-alle-18-28-54.jpg"
data-thumb="http://th.06blog.it/840fBfcTJbBskkWVNxcTSiM2uRs=/64x64/http://media.06blog.it/6/687/schermata-2016-10-28-alle-18-28-54.jpg"
data-full="http://th.06blog.it/HxOgm3hyFhMXSCvrkvLvtQl_ls0=/fit-in/origx800/http://media.06blog.it/6/687/schermata-2016-10-28-alle-18-28-54.jpg"
data-orig="http://media.06blog.it/6/687/schermata-2016-10-28-alle-18-28-54.jpg"
data-desc="">

data-img="http://th.06blog.it/feTcCtAWnFu7fSbAsIojlWzNfS4=/fit-in/655x437/http://media.06blog.it/4/41d/schermata-2016-10-28-alle-18-29-35.jpg"
data-thumb="http://th.06blog.it/4z2a-ynQwMHIQ98kUqhAc9eNB8g=/64x64/http://media.06blog.it/4/41d/schermata-2016-10-28-alle-18-29-35.jpg"
data-full="http://th.06blog.it/CAcutFAnnwJRNKOa2sJOPr73Uro=/fit-in/origx800/http://media.06blog.it/4/41d/schermata-2016-10-28-alle-18-29-35.jpg"
data-orig="http://media.06blog.it/4/41d/schermata-2016-10-28-alle-18-29-35.jpg"
data-desc="">

data-img="http://th.06blog.it/SIg6YAKVevj6xBb_Korc5r-I6sk=/fit-in/655x437/http://media.06blog.it/3/353/schermata-2016-10-28-alle-18-29-48.jpg"
data-thumb="http://th.06blog.it/a-_LwQXGnTXOv998Hg6BpkLf4J8=/64x64/http://media.06blog.it/3/353/schermata-2016-10-28-alle-18-29-48.jpg"
data-full="http://th.06blog.it/hmO0Zhl_835t8rOL6C-smdzUAqk=/fit-in/origx800/http://media.06blog.it/3/353/schermata-2016-10-28-alle-18-29-48.jpg"
data-orig="http://media.06blog.it/3/353/schermata-2016-10-28-alle-18-29-48.jpg"
data-desc="">

Una rapina in banca è stata sventata ieri presso la filiale di Banca Marche ai Colli Albani. Intorno alle ore 12:30 all’interno della filiale è entrato un uomo armato di un taglierino, che ha minacciato un cassiere e un altro impiegato intimandogli di consegnare il denaro. Alla scena ha assistito un 50enne romano, che si trovava a sua volta nella filiale per un’operazione bancaria. L’uomo, dimostrando un grande coraggio, è intervenuto in difesa dei dipendenti della banca per indurre il rapinatore alla fuga.

Fuori dalla filiale era presente un complice del malvivente – il classico ‘palo’ – che assistendo alla scena è entrato a sua volta all’interno della banca aggredendo il 50enne alle spalle. Nonostante il suo intervento il cliente-eroe è riuscito a liberarsi dalla presa e, dopo una colluttazione, ha indotto i due a fuggire a gambe levate. La polizia non è riuscita ad intercettare i due criminali, che adesso però stanno cercando di individuare grazie all’ausilio telecamere di sorveglianza che hanno ripreso tutta la scena.

prosegui la lettura

Roma, rapina in banca sventata da un cliente pubblicato su 06blog.it 28 ottobre 2016 18:43.

Leggi...


October 28, 2016   Cose da fare a Roma   No comments

Roma, incendio in un asilo a Centocelle

gettyimages-495352128.jpg

Oggi i bambini dell’asilo nido ‘Il sole e la luna‘ di Centocelle hanno vissuto una giornata traumatica. Intorno alle ore 12 è infatti scoppiato un incendio all’interno del locale lavanderia, probabilmente a causa di un’asciugatrice andata in cortocircuito. Le educatrici, fortunatamente, si sono accorte in tempo del problema ed hanno subito accompagnato nel giardino esterno i 48 bambini presenti nella struttura, tutti fortunatamente illesi.

Per spegnere le fiamme sono arrivati sul posto i vigili del fuoco che successivamente hanno anche eseguito le verifiche del caso per accertarsi delle condizioni di sicurezza della struttura, in modo da stabilire se si sia trattato solo di una fatalità o se invece l’incidente sia stato figlio dell’incuria. L’asilo è stato comunque dichiarato chiuso per motivi precauzionali a causa del fumo che ha invaso la struttura.

prosegui la lettura

Roma, incendio in un asilo a Centocelle pubblicato su 06blog.it 28 ottobre 2016 16:29.

Leggi...


October 28, 2016   Cose da fare a Roma   No comments

Domenica 30 ottobre, apertura straordinaria di Palazzo Senatorio

Campidoglio_VBRoma, 28 ottobre 2016
Domenica 30, ultima domenica del mese, continuano le aperture straordinarie di Palazzo Senatorio in Campidoglio che mostra al pubblico i suoi spazi archeologici e istituzionali e le sue storiche sale dalle 10.00 alle 18.00.

Il percorso della visita guidata, che inizia all’ingresso di Sisto IV, prevede la visita della Sala del Carroccio, della Galleria Sisto IV, del Tempio di Veiove, dell’anticamera e dello studio del Sindaco, del Salotto dell’Orologio, della Sala dell’Arazzo, della Sala delle Bandiere, dell’Aula di Giulio Cesare, della Piccola Protomoteca e della Sala della Protomoteca.

La durata della visita è di circa 30 minuti. Sono previsti gruppi di 20-25 visitatori, con partenza ogni 15 minuti circa. L’ultimo ingresso è programmato per le 17.30.

Per i visitatori disabili è consentito l’accesso con mezzi dotati di contrassegno da piazza della Consolazione e, attraverso la salita di via Monte Tarpeo, il parcheggio nell’area antistante l’Avvocatura con ingresso dalla Sala della Protomoteca.

Maggiori informazioni sul percorso e notizie storiche sull’edificio

Leggi...


October 27, 2016   Cose da fare a Roma   No comments

Proroga fino al 13 novembre per Viaggi nell’antica Roma al Foro di Augusto e al Foro di Cesare

630x472_fori_prorogaRoma, ottobre 2016. Spettacoli prorogati fino a domenica 13 novembre per i Viaggi nell’antica Roma al Foro di Augusto e al Foro di Cesare che, per il terzo anno consecutivo, hanno raccolto un successo straordinario tra cittadini e turisti: 130.000 spettatori (dato aggiornato al 23 ottobre) e un ottimo livello di soddisfazione.

L’idea vincente del progetto è raccontare e valorizzare i due Fori attraverso l’uso di tecnologie all’avanguardia ottenendo una rappresentazione emozionante ed allo stesso tempo ricca di informazioni dal grande rigore storico e scientifico.

Partendo da pietre, frammenti e colonne, gli spettatori sono accompagnati dalla voce di Piero Angela e da magnifici filmati e ricostruzioni che mostrano i luoghi così come si presentavano nell’antica Roma. Grazie ad appositi sistemi audio con cuffie gli spettatori possono ascoltare la musica, gli effetti speciali e il racconto di Piero Angela in 8 lingue (italiano, inglese, francese, russo, spagnolo, tedesco, cinese e giapponese).

Gli spettacoli proseguiranno con questi orari:
Foro di Augusto ore 19.00 – 20.00 – 21.00 – 22.00
Foro di Cesare con spettacoli ogni 20 minuti: ore 19.00 – 22.20 (fino al 30 ottobre); ore 18.20 – 22.00 (dal 31 ottobre al 13 novembre)

I progetti “Foro di Augusto” e “Foro di Cesare”, promossi da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, sono prodotti da Zètema Progetto Cultura, l’ideazione e la cura sono di Piero Angela e Paco Lanciano con la storica collaborazione di Gaetano Capasso e con la Direzione Scientifica della Sovrintendenza Capitolina.

Leggi...


October 27, 2016   Cose da fare a Roma   No comments

Rebibbia: evasi nella notte tre detenuti

foto0432.jpg


Tre detenuti sono evasi questa notte dal carcere di Rebibbia. La segnalazione arriva dalla Federazione nazionale sicurezza, Fns Cisl del Lazio, che spiega come i tre abbiano utilizzato delle lenzuola per fuggire dalle celle.

Le agenzie indicano che i tre detenuti, di nazionalità albanese, abbiano così agito:

Sarebbero evasi calandosi con delle lenzuola all’altezza di una garitta in un luogo dove, in passato, si sono registrate altre evasioni.

prosegui la lettura

Rebibbia: evasi nella notte tre detenuti pubblicato su 06blog.it 27 ottobre 2016 09:38.

Leggi...


October 26, 2016   Cose da fare a Roma   No comments

Ara Pacis: aperture straordinarie il 30 e 31 ottobre per “L’Ara com’era”

info_tecniche_5Roma, 26 ottobre 2016
Tutto esaurito nei primi due week-end di apertura per L’ARA COM’ERA, l’innovativo archeoshow alla scoperta dell’Ara Pacis, con straordinario successo di numeri ed entusiasmo di pubblico.  Per soddisfare le crescenti richieste, in occasione del ponte per la festività di Ognissanti, cittadini e turisti potranno assistere all’innovativo archeoshow anche nelle serate di domenica 30 e lunedì 31 ottobre, in aggiunta alle date già previste di venerdì 28 e sabato 29 ottobre, dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23).

In un racconto che unisce storia e tecnologia, L’ARA COM’ERA è il primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale del patrimonio culturale di Roma Capitale, nello specifico di uno dei più importanti capolavori dell’arte romana, costruito tra il 13 e il 9 a.C. per celebrare la Pace instaurata da Augusto sui territori dell’impero.

info_tecniche_2INFO TECNICHE
L’ARA COM’ERA presenta una innovativa esperienza di Augmented Reality (Realtà Aumentata) unica nel suo genere. Utilizzando particolari visori AR (Samsung GearVR) e la fotocamera dei device in essi inseriti, elementi virtuali ed elementi reali si fondono direttamente nel campo visivo dei visitatori. La particolare applicazione AR riconosce la tridimensionalità dei bassorilievi e delle sculture, effettuando un tracking in tempo reale. I contenuti virtuali appaiono al visitatore come “ancorati” agli oggetti reali, contribuendo all’efficacia, all’immersività e al senso di magia dell’intera esperienza.
L’interpretazione dei personaggi è affidata alle voci di Luca Ward e Manuela Mandracchia.

info_tecniche_6IL PERCORSO DI VISITA
Il percorso, suddiviso in 9 punti di interesse (POI), inizia davanti al plastico del Campo Marzio Settentrionale (POI 1). Osservando il plastico ricostruttivo dell’Ara Pacis (POI 2) è possibile assistere al rito sacro, raccontato nel dettaglio sulla base di diverse fonti letterarie e delle rappresentazioni nella scultura antica. Secondo la tradizione dell’epoca, infatti, le interiora della vittima immolata, dopo essere state lette e interpretate, erano offerte alla divinità. Il plastico del monumento consente di mostrare, inoltre, le trasformazioni e i danni che l’altare ha subito nel corso dei secoli, dalla sua costruzione fino alla sua totale scomparsa sotto spessi strati di terreno su cui furono costruiti gli edifici della Roma medievale e rinascimentale.

Infine si ammirano i dettagli dell’Ara Pacis (POI 3-9).
info_tecniche_1Il passato mitico dell’Urbe prende vita attraverso la restituzione del colore sui marmi dei monumento, ricostruito in via ipotetica ma con la massima approssimazione consentita,  sulla base di uno studio e di una sperimentazione realizzati dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali nel corso di oltre un decennio.
Pochi monumenti sono riusciti a trasmettere, come fa l’Ara Pacis, storia, credenze,  ideali e ambizioni di un’intera epoca. A partire dai rilievi con la raffigurazione del sacrificio di Enea e a quelli con la nascita di Romolo e Remo, personaggi, gesti, divinità e animali illustreranno le origini di Roma e della famiglia di Augusto.

Osservando i diversi restauri sulle lastre con raffigurazioni di sacerdoti rivolte verso il Lungotevere, è invece possibile ripercorrere le complesse vicende subite dal monumento in tempi moderni. Dal loro ritrovamento nel ‘500 al trasporto a Firenze fino alla ricomposizione di tutti i frammenti poco prima della seconda guerra mondiale.

Si passa poi ad ammirare la dea Tellus, portatrice di prosperità, e la dea Roma, seduta sulle armi dei vinti, due immagini rappresentative del mondo trasformato dalla pace augustea. Qui il colore rende chiari funzioni e significati di personaggi e oggetti rappresentati.

Ricco di simboli è anche lo splendido fregio vegetale composto da una moltitudine di piante che nascono da cespi d’acanto, simbolo d’immortalità. Attraverso la colorazione del pannello sotto il quadro della dea Roma, una natura ordinata e rigogliosa, abitata da animali e insetti, potrà essere interpretata così come facevano gli antichi romani, che in questo giardino lussureggiante erano invitati a dimenticare gli orrori della guerra.

Al termine del percorso, lungo la processione rivolta ora verso il Mausoleo, tra gli augures, i littori, i sacerdoti, appare Augusto seguito dalla sua famiglia. Il corteo solenne accompagna l’imperatore, lo circonda e lo protegge mentre compie il gesto sacro. Qui si ritrova non la semplice rappresentazione di un rito di Stato, ma l’immagine del presente e del futuro di Roma che vive attraverso le sue istituzioni, Augusto e la sua famiglia, inclusi i bambini, rappresentati tutti insieme per la prima volta nella storia su un monumento pubblico.

Info
MUSEO DELL’ARA PACIS
Lungotevere in Augusta (angolo via Tomacelli)

Apertura al pubblico (in piccoli gruppi contingentati)
Fino al 17 dicembre:  venerdì e  sabato – domenica 30 e lunedì 31 ottobre aperture straordinarie
dal 23 dicembre all’8 gennaio: tutte le sere
dal 13 gennaio al 15 aprile: venerdì  e  sabato
dal 21 aprile al 30 ottobre: tutte le sere
Orari dalle 20 alle 24 (ultimo ingresso ore 23)

Durata circa 45 minuti
Disponibile in 5 lingue( italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco)

Biglietti
Intero: € 12 //Ridotto: € 10
Prenotazione consigliata allo +39 060608

Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00)
www.arapacis.it; #ARAcomera

Il progetto è promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita Culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali ed è organizzato da Zètema Progetto Cultura.
E’ stato affidato ad ETT SpA attraverso un bando di gara a cui hanno partecipato 23 proposte.

Leggi...


October 26, 2016   Cose da fare a Roma   No comments

Fuksas sulla Nuvola: “Mai più progetti a Roma”

A pochi giorni dall’inaugurazione de “La Nuvola”, il nuovo Centro congressi di Roma, all’Eur, dopo otto anni di lavori, è lo stesso architetto Massimiliano Fuksas a presentarla alla stampa e a dare i costi del progetto, per mettere a tacere chi ha parlato di cifre levitate nel tempo:

“Nel 2007 la base d’asta era 275 milioni, nel 2016 sempre di costruzione è 239 […] Se non si utilizza nei prossimi due anni l’edificio degrada e ci vorranno altrettanto soldi per recuperarlo. […] L’Eur è un quartiere di Roma, dovrebbe essere riportato alla città. Deve finire questa storia di un ente o una spa o un commissario che gestisce un pezzo di città. I musei dovrebbero essere gestiti da chi sa gestire i musei, gli uffici da dei proprietari di uffici. Assurdo che ci siano 149 persone per gestire 500 milioni di immobili””

prosegui la lettura

Fuksas sulla Nuvola: “Mai più progetti a Roma” pubblicato su 06blog.it 26 ottobre 2016 14:10.

Leggi...


October 26, 2016   Cose da fare a Roma   No comments

Virginia Raggi contro Pd e FI: ” Atac è nostra, vergognatevi”

raggi.jpg

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha pubblicato questa mattina su Facebook un post dai toni molto duri sulla questione Atac. Il primo cittadino attacca Pd e FI per quella che chiama “Mozione della vergogna, un insulto a tutti romani”, quella sul commissariamento di Atac.

Raggi scrive:

Vogliono togliere l’Atac ai romani ma noi non lo permetteremo!

prosegui la lettura

Virginia Raggi contro Pd e FI: ” Atac è nostra, vergognatevi” pubblicato su 06blog.it 26 ottobre 2016 12:54.

Leggi...