Monthly Archives: May 2016



2 giugno 2016, Festa della Repubblica, gli eventi in programma a Roma

repubblicaRoma, 31 maggio 2016
2 giugno 1946 – 2 giugno 2016

Il 2 giugno 2016 ricorre il settantesimo anniversario della Repubblica Italiana.
Il 2 giugno 1946 si svolse infatti  il referendum sulla forma istituzionale dello Stato, che con il voto popolare condusse alla nascita della Repubblica e alla elezione di un’Assemblea Costituente, a conclusione di un complesso periodo di transizione segnato dalle azioni di movimenti e partiti antifascisti e dall’avanzata degli alleati in un Paese diviso e devastato dalla guerra.

A Roma, tante le iniziative in programma per ripercorrere i momenti fondamentali che hanno portato alla fondazione dei nostri valori e delle nostre istituzioni democratiche. Si comincia il 1° di giugno. Alle ore 15.00, ha luogo il Cambio della Guardia solenne con lo schieramento e lo sfilamento del Reggimento Corazzieri e della Fanfara del IV Reggimento Carabinieri a cavallo (info www.quirinale.it)

rep_d0Nel pomeriggio, alle ore 17.00, sul palco dell’Auditorium Parco della Musica, La Storia sul Palco: Emilio Gentile racconta il dopoguerra e il passaggio dalla monarchia alla Repubblica, Paolo Mieli si sofferma sul dibattito politico e storiografico, Dacia Maraini parla del voto delle donne, accanto a una testimone d’eccezione, Marisa Rodano. A tenere il filo della maratona Paolo Di Paolo, che darà voce a scrittori di ieri e di oggi. Alle ore 21.00, Il Teatro e la Musica: la lunga notte del 1° giugno 1946 attraverso la voce di due personaggi indecisi sulla scelta tra monarchia o repubblica. Un affittacamere a Roma, un salotto di Milano, una radio accesa: le emozioni e le attese di un momento fatale.

Giovedì 2 giugno il Presidente della Repubblica depone in mattinata (intorno le ore 9.15) una corona d’alloro all’Altare della Patria, segue (intorno le 10.00) la Sfilata Militare e il Sorvolo delle Frecce tricolori.
Nel pomeriggio i giardini del Palazzo del Quirinale saranno aperti al pubblico dalle ore 15.00 alle ore 19.00. Non è necessario prenotare e la visita è gratuita.
Sarà poi aperta al pubblico al Quirinale, dal 3 giugno fino al 5 luglio, la mostra fotografica “2 giugno 1946: la scelta degli Italiani“, che racconterà, attraverso alcune significative fotografie tratte dall’archivio dell’Ansa, il referendum del 1946 (info www.quirinale.it).

Proseguendo con i palazzi istituzionali, Palazzo Madama (Piazza Madama, 11) e Palazzo Giustiniani (Via della Dogana Vecchia, 29) aprono il 2 giugno le loro porte al pubblico con visite gratuite ogni  20 minuti (senza prenotazione) dalle 10.00 alle 18.00.

Palazzo di Montecitorio è visitabile dai cittadini sempre il 2 giugno dalle 12.00 alle 13.00 (info-point aperto dalle 11.00), compresa la mostra “1946. L’anno della svolta” allestita nella Sala della Lupa nel settantesimo anniversario del diritto di voto alle donne.
Alle ore 14.00 a Piazza di Montecitorio, non perdete il Concerto della Fanfara della Polizia di Stato.

Infine, la notte del 2 giugno, il Tricolore illuminerà la facciata esterna del Torrino del Cortile d’Onore che si “vestirà” così di verde, bianco e rosso.



Elezioni Comunali Roma 2016: Alfio Marchini canta “Father & Son” (con risultati disastrosi) | Video

La campagna elettorale è anche questa: provarle tutte per conquistare elettori di tutte le fasce d’età. E verso i giovani Alfio Marchini aveva bisogno di fare qualche passo in più dopo la gaffe sulle canne. Ecco allora che il candidato di Forza Italia si mette a cantare una canzone famosissima, Father & Son di Cat Stevens, ai microfoni di Radio Rock 106.6, ma soprattutto ecco che lancia la sua promessa:

“Voglio che questa sia la città della musica, la città dei giovani. Non sopporto che i nostri ragazzi debbano andare a Bruxelles a fare i festival della musica”

prosegui la lettura

Elezioni Comunali Roma 2016: Alfio Marchini canta “Father & Son” (con risultati disastrosi) | Video pubblicato su 06blog.it 31 maggio 2016 15:27.



Mausoleo di Augusto: a giugno apertura straordinaria e visite guidate

mausoleo_di_augusto_largeRoma, 31 maggio 2016
Il Mausoleo di Augusto nel mese di giugno sarà aperto eccezionalmente al pubblico per un ciclo di visite guidate. L’iniziativa, nell’ambito delle attività didattiche promosse dalla Sovrintendenza Capitolina nei monumenti e nelle aree archeologiche di Roma Capitale, costituisce una opportunità unica offerta ai cittadini per vedere il Mausoleo prima che l’imminente restauro ne rinnovi l’antico splendore per riportarlo a “nuova vita”.
L’ingresso al monumento e le visite guidate saranno gratuite e verranno effettuate, tutti i sabati di giugno alle ore 11, da funzionari archeologi della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

Informazioni utili per le visite guidate
Luogo: Mausoleo di Augusto Piazza Augusto Imperatore, Roma
Indirizzo: Largo degli Schiavoni (capolinea autobus)
Date: 4 giugno ore 11.00 – 11 giugno ore 11.00 (prenotabile a partire dal 4 giugno ore 9.00) – 18 giugno ore 11.00 (prenotabile a partire dal 11 giugno ore 9.00) –  25 giugno ore 11.00 (prenotabile a partire dal 18 giugno ore 9.00)

Prenotazione obbligatoria allo 060608 (max 30 persone per ciascun gruppo), a partire dalla settimana precedente la data prevista per la visita. Il sito presenta barriere architettoniche.

Nota storica
Il Mausoleo di Augusto, è il più grande complesso sepolcrale circolare che si conosca.
La costruzione della maestosa tomba dinastica, collocata al margine settentrionale del Campo Marzio, tra il Tevere e la via Flaminia, fu intrapresa nel 28 a.C. da Augusto, reduce dalla vittoriosa campagna d’Egitto, che aveva decretato la definitiva sconfitta di Cleopatra e Antonio (31 a.C.). Il monumento, organizzato secondo una complessa disposizione planimetrica, era costituito da una struttura cilindrica centrale che probabilmente ospitava al suo interno le ceneri di Augusto e sosteneva la statua dell’imperatore, forse l’originale bronzeo della celeberrima statua di Augusto da Prima Porta. Intorno al pilastro centrale una serie di corridoi anulari concentrici potevano essere utilizzati come percorsi per le processioni funerarie, mentre un lungo dromos immetteva nella camera sepolcrale contenente le urne cinerarie della famiglia imperiale. Per più di un secolo, infatti, il Mausoleo di Augusto venne utilizzato come sepolcro dinastico monumentale, come è documentato dalle fonti letterarie e soprattutto dalle testimonianze epigrafiche. Il monumento era originariamente fiancheggiato da due obelischi di granito rosa, recuperati in età moderna e rialzati rispettivamente in piazza del Quirinale e in piazza dell’Esquilino, dietro l’abside di S. Maria Maggiore. Nelle vicinanze si trovavano anche le Res Gestae divi Augusti, tavole incise con l’autobiografia dell’imperatore, il cui testo è ora trascritto sul muro moderno del Museo dell’Ara Pacis.
Dopo un lungo periodo di abbandono, in cui venne utilizzato come cava di materiali, dall’età rinascimentale il Mausoleo venne più volte rifunzionalizzato, dapprima come giardino all’italiana dalla famiglia Soderini, più tardi come anfiteatro per giostre di tori e spettacoli di fuochi d’artificio dai Correa, fino a diventare una sala per concerti durante il secolo scorso (Auditorium Augusteo). Nonostante le radicali demolizioni di tutte le superfetazioni post-antiche attuate su progetto di Antonio Muñoz dal 1934 al 1936, le tracce dei molteplici utilizzi e il palinsesto di stratificazioni ininterrotte sono ancora riconoscibili sul monumento, che costituisce un osservatorio privilegiato per comprendere quali e quante trasformazioni, urbanistiche e culturali, abbia subito quest’area della città in duemila e più anni di storia.



Un operatore dell’Ama lava l’auto in piazza del Popolo a Roma

Un operatore dell’AMA che imbraccia una pompa ed esegue un lavaggio completo di una automobile bianca parcheggiata in piazza del Popolo? A roma succede anche questo: è quanto denuncia il video del Codacons che vi proponiamo in questo post.

L’associazione che tutela i consumatori spiega che nel lavaggio auto abusivo a cielo aperto in una delle più grandi ed importanti piazze della Capitale si spreca anche una grande quantità di acqua.

prosegui la lettura

Un operatore dell’Ama lava l’auto in piazza del Popolo a Roma pubblicato su 06blog.it 31 maggio 2016 12:43.



Roma, rissa sul bus 451 ripresa in un video

La pagina Facebook Welcome To Favelas ha pubblicato ieri un video di una maxirissa occorsa a bordo del bus 451, domenica sera alle ore 21, mentre questo percorreva via Palmiro Togliatti.

Una rissa totale, tra persone di cittadinanza romena e alcuni africani, fatta a suon di calci, pugni e bottigliate.

prosegui la lettura

Roma, rissa sul bus 451 ripresa in un video pubblicato su 06blog.it 31 maggio 2016 10:44.



Roma, 11 rapine in banca: sgominata banda di 4 persone

carabinieri1-620x393.jpg

I Carabinieri del comando provinciale di Roma hanno eseguito questa mattina 4 ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettante persone accusate a vario titolo di far parte di una banda criminale dedita alle rapine a mano armata con l’aggravante del sequestro di persona. Sono 11 i colpi che sarebbero stati messi a segno dalla banda: tre degli indagati, cittadini romani già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati e condotti in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria mentre il quarto, un pregiudicato residente a Ladispoli (RM), non è stato arrestato a causa delle precarie condizioni di salute in cui versa.

I tre romani erano stati già arrestati in flagranza di reato lo scorso anno.

prosegui la lettura

Roma, 11 rapine in banca: sgominata banda di 4 persone pubblicato su 06blog.it 31 maggio 2016 09:18.



SHAKESPEARE sotto le stelle, ecco il programma del Globe Theatre

slide-stagion-2016Roma, 30 maggio 2016
A 400 anni dalla morte di Shakespeare (23 aprile 1616) il Silvano Toti Globe Theatre di Roma, unico teatro elisabettiano d’Italia, nato nel 2003 grazie all’impegno dell’Amministrazione Capitolina e della Fondazione Silvano Toti per una geniale intuizione di Gigi Proietti, presenta una stagione speciale, promossa da Roma Capitale con la produzione di Politeama srl, organizzazione e comunicazione di Zètema Progetto Cultura.
Anche quest’anno nelle sere di spettacolo sarà attivo il Globar.

Per la stagione 2016 si è scelto di privilegiare quei testi che, oltre ad un’ambientazione italiana, hanno come asse portante la giustizia e l’esercizio della legge, temi sempre attuali che oggi più che mai può essere interessante osservare attraverso la lente di ingrandimento fornita dal Bardo.

In occasione delle celebrazioni per il quattrocentenario shakespeariano, il pubblico del Silvano Toti Globe Theatre potrà finalmente assistere ad un evento atteso da anni: per la prima volta Gigi Proietti sale sul palco di Villa Borghese in veste di attore e presenta un omaggio a Shakespeare con brani da Edmund Kean di Raymund FitzSimons, curando anche l’adattamento e la regia dello spettacolo.

L’umanità dei personaggi disegnati da Shakespeare è sempre sorprendente; ecco gli spettacoli in programma:

– dal 23 giugno al 3 luglio ore 21.15
Mariano Rigillo in LEAR. La storia
Adattamento e regia di Giuseppe Dipasquale
Traduzione di Masolino d’Amico

– dall’8 al 17 luglio ore 21.15
Gigi Proietti in OMAGGIO A SHAKESPEARE
brani da EDMUND KEAN di Raymund FitzSimons
Adattamento e regia Gigi Proietti
Regista assistente Loredana Scaramella

– dal 22 luglio al 7 agosto ore 21.15
IL MERCANTE DI VENEZIA
Regia di Loredana Scaramella
Traduzione di Loredana Scaramella

– dal 10 al 21 agosto ore 21.15
SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
regia di Riccardo Cavallo
traduzione di Simonetta Traversetti

– 26 agosto all’11 settembre ore 21.00
IL RACCONTO D’INVERNO
Regia e adattamento di Elena Sbardella

– Lunedì 29 agosto, lunedì 5-19 e 26 settembre ore 21.00
SONETTI D’AMORE
Ideazione e Regia Melania Giglio
Traduzione di  Alfonso Veneroso e Melania Giglio

– dal 16 settembre al 2 ottobre ore 20.45 (domenica ore 18.00)
ROMEO E GIULIETTA
Regia di Gigi Proietti
Traduzione di Angelo Dallagiacoma

– dal 5 al 9 ottobre ore 20.45 (domenica ore 18.00)
THE TEMPEST
Testo in lingua originale
Regia di Chris Pickles
In coproduzione con Bedouin Shakespeare Company

In programma anche MACBETH. I  CONTAGIATI DALLA MORTE, un laboratorio per attori sulla tragedia scozzese a cura di Daniele Salvo. Macbeth è la tragedia dell’ambizione e del potere che divora ogni cosa, un testo che diventa una straordinaria occasione di studio per un attore perché consente di esplorare fino in fondo l’essenza stessa del male portando gli attori ad un confronto ravvicinato con il proprio mondo interiore.

Per maggiori informazioni sugli spettacoli
www.globetheatreroma.com



Sciopero AMA a Roma, rifiuti in strada e adesione all’80%

E’ in atto uno sciopero nazionale del settore igiene ambientale proclamato per 24 ore da FP Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Fiadel: a Roma la mobilitazione in AMA, la municipalizzata dei rifiuti, ha preso il via questa notte e cominciano a vedersi gli effetti (a dire la verità già da mesi la città soffre non poco i problemi di raccolta e smaltimento).

Secondo quanto dichiarato all’Ansa dal segretario generale della Fp Cgil Roma e Lazio Natale Di Cola “L’adesione dello sciopero nazionale in Ama supera l’80% al primo turno di lavoro. La manifestazione regionale dei lavoratori dell’igiene ambientale davanti alla sede di Utilitalia è stata così partecipata che non siamo riusciti a contenere i manifestanti che hanno pertanto invaso la strada e bloccato temporaneamente la circolazione in via Cola di Rienzo”.

prosegui la lettura

Sciopero AMA a Roma, rifiuti in strada e adesione all’80% pubblicato su 06blog.it 30 maggio 2016 13:13.



Roma, 22enne carbonizzata: il video dell’arresto dell’ex fidanzato. Gli inquirenti: “Ecco come è morta Sara”

Ore 15:32 – Nel corso della conferenza stampa c’è stato anche lo spazio per alcune considerazioni da parte degli inquirenti e degli investigatori: il capo della squadra mobile di Roma Luigi Silipo ha dichiarato che “in 25 anni di carriera non ho mai visto un delitto così atroce” mentre il pubblico ministero ha rivelato un dettaglio piuttosto inquietante, che getta ulteriore tristezza su questo fatto di sangue: la ragazza avrebbe tentato di chiedere aiuto ma nessuno degli automobilisti che transitava si è fermato per soccorrerla. “Se qualcuno si fosse fermato Sara sarebbe ancora viva”