Monthly Archives: February 2015



La settimana dei Municipi. Siti web e campagne di comunicazione

I siti dei Municipi della Capitale sono chiari, aggiornati, e rimandano a link attivi? Ecco come è la situazione a poco meno di due anni dall’insediamento.

Interessante il monitoraggio dei siti ufficiali dedicati dal Campidoglio ai vari Municipi della Capitale, che in questi giorni fa la testata Abitare a Roma.

Il verdetto? “Sono tutti in funzione ed aggiornati ma risultano quasi sempre, assolutamente, privi di personalità…I siti internet dell’attuale I, II, V e VII Municipio hanno incontrato più difficoltà perché sono quelli che hanno “subito” l’accorpamento”.

Diciamo che infatti quelli un po’ più trascurati o con dati e link non aggiornati a dovere sembrano essere quelli del Municipio I, il III, il VII, l’VIII e il XII.

Nel sito del Municipio I l’archivio delle deliberazioni è fermo al 2013, invece uno dei migliori quello del Municipio II, in cui il sito è attivo ed è aggiornato.

“Oltre a dare l’avviso sui prossimi consigli – nel sito del II – è anche possibile vederli in diretta streaming. L’archivio delle convocazioni è funzionante, così come quello delle convocazioni di giunta e quello delle commissioni”, scrivono i reporter.

email

In quello del Municipio III, i verbali del consiglio si fermano al 26 novembre 2014, il Municipio IV presenta invece le convocazioni sono aggiornate ed archiviate a partire dal gennaio 2014 .

Bene anche il Municipio V – visto che il sito è attivo ed è aggiornato e le convocazioni sono aggiornate ed archiviate a partire dal 2013 – e il Municipio VI.

Nel sito del Municipio VII link fondamentali come l’Urp e scrivi al Presidente in home page non sono attivi. Curioso che nello spazio web del Municipio VIII ci siano due link che portano alle risoluzioni e mozioni del solo anno 2009.

Il sito del IX, X, XI, XIII e XV sono attivi e aggiornati, dirette streaming dei consigli e pagina facebook.Nel Municipio XII invece non sono attivi link importanti come quelli dedicati all’Urp e ai cambi di residenza o domicilio.

Segnaliamo di contro anche i servizi e le iniziative più originali messi in campo proprio grazie ai mezzi di comunicazione a disposizione dei Municipi, in questa settimana.

Ad esempio, in Municipio II c’è l’iniziativa di un’email contro l’abusivismo. Le segnalazioni ricevute saranno valutate e i casi rilevanti saranno sottoposti al Comando della Guardia di Finanza.

Gli esercenti ed i cittadini potranno inviare le loro segnalazioni all’indirizzo del Municipio attivitaproduttive.mun02@comune.roma.it o alle Associazioni di categoria: Confesercenti, sicurezza@confesercentiroma.it; Confcommercio, direzione@confcommercioroma.it; CNA direzione@cnapmi.com; Confartigianato info@confartigianato.roma.it.

Il Municipio VII ha poi rilanciato, proprio attraverso una campagna di comunicazione, l’iniziativa Retake, in cui i cittadini mettano mano agli spazi comuni per ripulirli e riqualificarli, che siano strade, piazze o parchi.

Oggi 28 febbraio è stata la volta di piazza Re di Roma e il 21 marzo di Morena, nel parco di via Pazzano. La locandina completa degli eventi è disponibile sul sito del Municipio VII.

Infine, anche il Municipio XIII ha voluto mettere in campo una iniziativa di comunicazione che si spera consentirà anche nuovi spazi di espressione per i creativi del territorio, ovvero “l’istituzione di un Albo municipale degli artisti”.

La settimana dei Municipi. Siti web e campagne di comunicazione é stato pubblicato su 06blog.it alle 17:00 di sabato 28 febbraio 2015.










Tragedia nella notte: autobus investe e uccide ragazzo e l’autista non se ne accorge

Atac cambio trasporto bus Roma nord e centro dal 27 ottobre 2014


Un ventenne è rimasto schiacciato dalle ruote di un autobus, ma il conducente ha continuato la sua corsa non accorgendosi di nulla

Un tragico evento ha scosso la notte capitolina. Intorno alle tre di notte, infatti, un autobus ha investito un giovane ventenne uccidendolo. Al dramma si è unito un fattore sconcertante: l’autista non si sarebbe accorto di nulla, continuando indisturbato la sua corsa con il cadavere. Il mezzo si è fermato solo perché è stato raggiunto dalla polizia e il conducente avvisato.

La vicenda è accaduta a piazza Venezia, quindi in una zona più che centrale della città. Le fermate del bus sarebbero continuate indisturbate, fino a quando il mezzo è stato fatto arrestare, addirittura nei pressi di via Nomentana.

Il ragazzo, trasportato d’urgenza all’ospedale, era già morto. Sull’autobus, invece, un trentenne che lavora per l’azienda di trasporto cittadina, l’Atac, che ha raccontato la sua versione dei fatti. Pare che durante la sua fermata a piazza Venezia, sarebbe stato avvicinato da dei ragazzi apparentemente ubriachi.

Uno di loro voleva entrare dal lato opposto alla porta e lui avrebbe iniziato la sua marcia, senza accorgersi però di averlo investito.

Tragedia nella notte: autobus investe e uccide ragazzo e l’autista non se ne accorge é stato pubblicato su 06blog.it alle 11:32 di sabato 28 febbraio 2015.










ENOTICA 2015: Festival del Vino e della Sensualità a Roma

Enotica 2015 porta a Roma il Festival del Vino e della Sensualità con assaggi virtuosi, dolci effusioni, tentazioni e biodiversità

“Posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni.”

Anche senza coltivare la logica impenitente di Oscar Wilde, i weekend di marzo continuano ad offrire occasioni di incontro irresistibile con i sensi e i piaceri che si lasciano degustare.

Da venerdì 13 a domenica 15 marzo 2015, anche con la V Edizione di Enotica, il Festival del Vino e della Sensualità pronto a tentare con ogni sorso e boccone di vino, “Dolci Effusioni” e biodiversità, lungo i sentieri sensoriali che attraversano le 100 celle sotterranee del noto CSOA Forte Prenestino, insieme alla voglia di spingersi oltre la crisi e le convenzioni.

Tre giorni di degustazioni e spettacolo dal vivo, mostre e concerti, tra mercato contadino e vignaiolo, degustazioni anarchiche e menù afrodisiaci, pasticceri dell’Amore e “Dolci Effusioni”, lezioni di cucina Enoerotica, In Vino Veritas anche musicale, a partire dal Vino Critico, di provenienza certificata, 
senza speculazioni sul prezzo, sofisticazioni nella lavorazione e alterazioni dell’ecosistema, da assaggiare tra acrobazie e giocolerie, danza, cabaret circense e fuochi d’artificio.

Enotica 2015 - spettacoli

Enotica e’ creazione e’ ri-creazione. Stupisce e tenta ad ogni sorso, ad ogni boccone. E’ il sorriso di due amanti che si baciano in un angolo, che danzano in un vortice di emozioni, e’ la vista annebbiata, il cuore accelerato, il fragore di migliaia di bottiglie stappate, risate, emozioni di un attimo, che si rinnovano ogni anno. Enotica e’ gioia di vivere oltre la crisi, oltre le convezioni di una società disciplinata dalla logica dello sfruttamento e dell’appiattimento individuale e sensoriale.

Un evento nato dall’esperienza dell’Enoteca Forte Prenestino e immolato al sangue di Bacco e alla convivialità che può sgorgare da un bicchiere, ma parte dal cervello come il più potente degli afrodisiaci.

V Edizione Enotica
Festival del Vino e della Sensualità
13, 14, 15 marzo 2015
c.s.o.a Forte Prenestino
via F. Delpino s.n.c. Roma
www.enotica.net
Ingresso: 5 euro 

domenica sottoscrizione libera fino alle ore 14:00, poi sottoscrizione 3 euro

Enotica 2015 - poster

ENOTICA 2015: Programma

SABATO 14 MARZO

Nei sotterranei – Degustazione vini dalle 15:00 alle 21:00

Cerca nelle celle il pasticcere dell’Amore e le sue “Dolci Effusioni”. Scopri la sua crema Enorotica

Djset dalle 16:00 alle 20:00

Enoteca Forte

ore 17_Pastiche. Cultura materiale alla Veronelli
l’incontro vedrà la presenza di:
Andrea Bonini, direttore Seminario Veronelli
Marco Noferi, azienda agricola Paterna, autore di un articolo dedicato all’olio
Ilaria Bussoni, autrice di un articolo dedicato alla figura di Veronelli, fondatore di una singolare “critica” gastronomica
(in forse: Simonetta Lorigliola, curatrice di Pastiche e Paolo Bellati, di La Terra Trema, autore collettivo di un articolo contenuto in Pastiche)
Palco Grande _ Piazza D’armi

ore 22:00_Spettacolo di Love Sharing Show (teatro interattivo)

dalle ore 23:00_CONCERTI

In Vino Veritas (Massa Carrara) _ Musica medievale dalla Lunigiana, trobadorica e goliardica
Questi menestrelli presenteranno lo spettacolo BESTIARIUM direttamente dal carnevale di Praga 2015, con costumi e maschere animalesche che richiamano entità zoomorfe, animali simbolici, leggendari e mitologici si esibiranno in canti e danze popolari del medioevo riproposti con spirito bacchico e con invito allo scatenamento dionisiaco.

Orchestra Operaia (Roma)_ Musica orchestrale, jazz/swing/vocal
Un’orchestra coraggiosa che nasce e cresce in tempi di crisi; un laboratorio sperimentale che vuole creare nuove sonorità proponendo al pubblico musica libera da logiche commerciali e fuori dei circuiti tradizionali e istituzionali. L’ensemble ospita ogni volta artisti diversi, provenienti da generi musicali ed esperienze eterogenee, dando vita alla produzione di arrangiamenti del tutto originali.

DOMENICA 15 MARZO

Nei sotterranei – Degustazione dei vini dalle ore 14:00 alle ore 20:00

Cerca nelle celle il pasticcere dell’Amore e le sue “Dolci Effusioni”. Scopri la sua crema Enorotica

Palco Grande _ Piazza D’armi

Ore 13:00_Lezioni di cucina ENOROTICA
Uno spettacolo unico che nasce direttamente dal percorso di enotica e da due dei suoi protagonisti. IL PICCOLO FORNAIO ANARCHICO è lieto di presentarvi “la percezione simultanea attraverso più sensi di un medesimo stimolo”. Preparatevi ad essere cosparsi di crema enorotica!
Palco Grande _ Piazza D’armi

ore 14:00_ Radio Cicciuz-Selezioni e Parole (tanto trash e non solo…)

ore 18.00_ CONCERTO

Banda BON.NOT (Roma)_Indie music

ore 19:00_ Spettacolo di cabaret circense
Tra un bicchiere di vino e l’altro verrano servite acrobazie, giocolerie, danza, musica…

ore 20:00_fuochi d’artificio e brindisi finale

Enotica 2015 - degustazioni vino

ENOTICA 2015: Festival del Vino e della Sensualità a Roma é stato pubblicato su 06blog.it alle 10:37 di sabato 28 febbraio 2015.










Roma arDente: Bucavino a Trieste-Salario

Un’osteria tipica nel cuore della Roma bene

bucavino  

Metti una di quelle sere che t’invitano a cena in un locale che non conosci, mettici dei pregiudizi (a volte fondati, ammettiamolo) sullo snobismo dei quartieri nord di Roma, non ero al massimo della felicità, ma quegli amici non li vedevo proprio da tanto tempo quindi via, m’imbarco per raggiungere il lato opposto della città rispetto a quello in cui vivo.

La prima impressione che ho avuto del locale ha rinforzato il mio pregiudizio: oltrepassato un anonimo portoncino appena segnalato sulla strada da due lampioncini e scesa una scala abbastanza lunga, eccoci in un ambiente piccolo e quadrato, completamente bianco, arredato come un’osteria sì, ma chic. Ho immediatamente pensato “meno male che non ho portato il passeggino”, poi – da mamma apprensiva quale a volte sono – ho pure verificato se il cellulare là sotto prendeva (cavolo, ma non li fanno i figli a Roma nord?!) e la risposta di tre tacche che occhieggiavano dal display mi ha subito tranquillizzata.

Roma arDente: Bucavino a Trieste-Salario é stato pubblicato su 06blog.it alle 10:00 di sabato 28 febbraio 2015.










I lavori senza fine di Largo Perosi: che fine ha fatto via Bravaria?

largolorenzoperosi


I lavori per il parcheggio tra via Giulia e Lungotevere hanno stravolto la zona, senza entrare nella polemica, ci limitiamo ad osservare i cambiamenti.

Non vogliamo entrare nella guerra tra comitati, urbanisti, giunte e archeologi. Qui potete ricostruire con dovizia di particolari e dettagli la diatriba senza fine, tipica degli interventi romani in questo ambito. Che a Roma servano parcheggi è indubbio, a meno che non si smetta di usare la macchina.

largoperosi


Quello che vogliamo mostrare, grazie all’uso di Google Street, è però come intorno al grande catino/cantiere Roma sia di fatto già cambiato moltissimo. In peggio di sicuro.

largolorenzoperosimap


Già guardando Largo Lorenzo Perosi, dall’alto o dal basso, tra prima e dopo, ci si accorge che del cambiamento brutale. Non che già nel 2008 se la passasse bene.

Prima

largoperosi2008


Dopo

largoperosistreet


A parte il look cantiere desertificante (si notino anche gli alberi eliminati), ci sono poi alcuni “nuovi” orizzonti che ora rendono alcune strade e vicoli addirittura inquietanti. Provate a cercare su Google Maps (e quindi Street view) per esempio “Vicolo delle Prigioni”. E guardate cosa scoprite.

viabravariaviadelleprigioni


Ecco come è diventato quell’angolo tra via Bravaria e via del Gonfalone. Uno autentico scempio. Che qualcuno da tempo denuncia.

viabravaria4


viabravaria2

Ma come era prima? La fortuna vuole che proprio su Google ritroviamo alcune immagini del 2008, prima di questi stravolgimenti totali. Guardate via del Gonfalone angolo via Bravaria. Com’era.

viabravaria2008


via_del_gonfalone2008

Com’é. Ora.

viadelgonfalone1


Resta vicolo della Scimia, così, perduto nel nulla. Almeno intonso. Ma certo non invita a romantiche passeggiatine serali.

vicolodellascimia2


I lavori senza fine di Largo Perosi: che fine ha fatto via Bravaria? é stato pubblicato su 06blog.it alle 04:29 di sabato 28 febbraio 2015.










Termini: restyling Expo 2015 con tornelli e kiss&go

Anche la Stazione Termini di Roma si prepara ad accolgiere i visitatori di Expo 2015 con il restyling della sua pessima reputazione, dai tornelli al kiss&go

Il giro di vite e anime che orbita intorno e dentro la Stazione Termini di Roma, non è cambiato poi molto da quando Bartolomeo Pampaloni ha portato il suo documentario dai margini delle rotaie e dell’esistenza al tappeto rosso del Festival del Cinema di Roma 2014.

Margini affollati da venditori abusivi come i parcheggiatori, tassisti senza licenza, auto parcheggiate in seconda fila e un fiume inarrestabile di gente di ogni tipo che costituisce il terreno di caccia migliore per la microcriminalità all’interno dello scalo e nelle aree adiacenti.

Traffico e traffici illeciti lamentati insieme ai reati sin da quando esite lo scalo ferroviario romano, così come ciclicamente finiscono nel mirino di vertici sulla sicurezza e misure straordinarie, pronti a modernizzare sistemi di sorveglianza e ritirare fuori transenne e barriere, come quelle già adottate tra gli anni ‘70 e ‘80.

French pilgrims stand beside a police ca

Ora con l’Expo 2015 che incalza, pronto a far transitare i suoi visitatori anche nella Capitale, mentre la prefettura e le forze dell’ordine si adoperano per far perdere allo scalo ferroviario romano la fama di stazione dei 100 scippi al giorno e dei 170 arresti ogni sei mesi, l’assessorato ai Lavori pubblici guidato da Maurizio Pucci, punta al restyling.

Mentre Ferrovie lavora sulla sostituire degli impianti obsoleti e non funzionanti per e garantire un sistema di videosorveglianza efficiente di ogni angoletto della stazione, tornelli per dividere la zona dei binari da quella commerciale si occuperanno dell’interno; mentre all’esterno arriveranno cordoli per dividere in tre corsie di scorrimento via Marsala e via Giolitti atte a stroncare la sosta selvaggia, con una la corsia “kiss & go” (come all’aeroporto) per una sosta veloce in via Marsala, utile a chi accompagna e recupera i passeggeri.

Termini: restyling Expo 2015 con tornelli e kiss&go é stato pubblicato su 06blog.it alle 21:05 di venerdì 27 febbraio 2015.










Roma bloccata dalla protesta sino alla chiesa di piazza del Popolo

Nella Roma blindata per le manifestazioni cresce la tensione per domani

Ad un giorno dal sabato blindato che marcia su Roma con la Lega Nord di Matteo Salvini, i neofascisti di CasaPound e tutti i movimenti antifascisti romani, le associazioni e i centri sociali con lo stesso slogan “Mai con Salvini”, ad essere in dubbio e solo la destinazione finale della manifestazione degli anti Salviniani, mentre è ormai una certezza per tutti che sarà una giornata bollente, nonostante i 3000 agenti assegnati al servizio di sicurezza.

Gli ultimi dubbi sono crollati miseramente oggi, nella città ostaggio di ogni genere di protesta, dal traffico rallentato sulla Roma-Fiumicino e in centro a causa di alcune centinaia di Ncc (noleggio con conducente) scagliati contro la delibera comunale in vigore da domenica che gli impedisce di lavorare a Roma, alla manifretazioni degli studenti contro il governo Renzi, con tanto di fumogeni, davanti alla sede del Pd, in via Sant’Andrea delle Fratte.

Nel frattempo un centinaio attivisti dei movimenti di lotta per la casa armati di canotti e diretti in piazza del Popolo, sono stati bloccati dalle forze dell’ordine all’ingresso della metropolitana di piazza di Spagna, mentre un gruppo è raggiunta la piazza è riuscito ad entrare nella basilica di Santa Maria del Popolo per srotolare gli striscioni con su scritto ‘Mai con Salvini, mai con Renzi, respingiamoli‘.

Una protesta finita verso le ore 13.30 con l’intervento degli agenti che hanno trascinato fuori gli attivisti, qualcuno arrivato sul tetto, tre fermati durante lo sgombero dai carabinieri del nucleo informativo, dei quali due rilasciati e uno finito in questura, mentre una donna quarantenne è finita in ospedale dopo essere stata letteralmente travolta dal trambusto che hanno promesso di riportare dalle ore 17:00 in piazzale Flaminio per “impedire materialmente il comizio della Lega Nord e di Casapound previsto per domani a piazza del Popolo

Roma bloccata dalla protesta sino alla chiesa di piazza del Popolo é stato pubblicato su 06blog.it alle 18:29 di venerdì 27 febbraio 2015.










MUSEI CIVICI/Marinelli: Torna la domenica gratuita per i residenti.

Domenica 1 marzo torna la gratuità per i residenti a Roma nel Sistema Musei Civici. Un’iniziativa, partita nell’ottobre 2014 di Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e al Turismo – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, che ha riscosso un grande successo, vedendo raddoppiare i visitatori rispetto alle domeniche ordinarie pur mantenendo stabili gli ingressi a pagamento.

 “Anche la prossima domenica – ha commentato l’Assessore alla Cultura e al Turismo Giovanna Marinelli – sarà l’occasione per visitare i grandi e piccoli musei di Roma Capitale, le loro collezioni permanenti e le mostre temporanee. Un’occasione sempre unica per tutti”.

Come Pais del Cinema al Museo di Roma in Trastevere, che racconta, attraverso le immagini del grande fotoreporter e fotografo Rodrigo Pais, la fortunata epoca del cinema della prima metà degli anni ’60 in cui l’Italia poteva essere considerata un vero e proprio ‘Paese del cinema’ o la splendida mostra ospitata dal Museo di Roma Palazzo Braschi I vestiti dei sogni. La scuola italiana dei costumisti per il cinema dedicata all’eccellenza italiana dei costumi per il cinema. Esposti oltre 100 costumi tra cui gli abiti realizzati per Marie Antoinette da Milena Canonero, che pochi giorni fa si è aggiudicata il quarto Oscar per gli abiti di Grand Budapest Hotel.

Da non perdere L’età dell’angoscia ai Musei Capitolini, quarto appuntamento del ciclo “I Giorni di Roma”, che illustra i grandi cambiamenti che segnarono l’età compresa tra i regni di Commodo (180-192 d.C.) e quello di Diocleziano (284-305 d.C.) e Artisti dell’Ottocento: Temi e Riscoperte alla Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi. L’esposizione contempla un folto gruppo di opere di estremo interesse, in parte mai esposte e sconosciute al pubblico. Nell’ambito della mostra, è previsto un “focus” di due sale con una selezione di opere – di scultura e grafica – del napoletano  Vincenzo Gemito (1852-1929), del quale la Galleria possiede una ricca e importante raccolta.

 Diverse le proposte per gli appassionati di arte contemporanea da Claudio Palmieri, Natural-mente. Opere dal 1985 al 2014 al Museo Carlo Bilotti alle mostre ospitate dal MACRO di via Nizza: Luca Maria Patella. Ambienti proiettivi animati, 1964-1984, a cura di Benedetta Carpi De Resmini e Stefano Chiod, Timur Kerim Incedayi. Roma e Istanbul, sulle orme della storia e Artisti In Residenza Gruppo Cherimus – Valentina Vetturi.

 Da non perdere anche la mostra che segna il ritorno a Roma di Bruno Liberatore, artista impegnato nella ricerca del dialogo tra le sculture e il contesto, ora alla prova con un monumento antico di grande suggestione ambientale, i Mercati di Traiano. Nello stesso magnifico contesto, Le chiavi di Roma. La città di Augusto, esposizione in occasione del Bimillenario della sua morte. Infine, visitatori e passanti saranno sorpresi dall’esposizione di quattro sculture monumentali di Beverly Pepper lungo l’area perimetrale del Museo dell’Ara Pacis

INFO Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00) www.museiincomuneroma.it



STREET ART TOUR: 38 NUOVE OPERE DA ROMA CREATIVA

Torpignalab1Marinelli: “In un mese molti luoghi della nostra citta’ sono cambiati grazie alla street art. Al via un nuovo percorso turistico”

 

Trentotto nuove opere finanziate da “Roma Creativa”. Questo il risultato finale sulla street art a Roma grazie al bando promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo che nei mesi di gennaio e febbraio ha visto la Capitale ospitare tanti artisti di fama internazionale per quanto riguarda la street art ed ha anche animato la città con oltre quaranta eventi e 200 appuntamenti gratuiti.

Oggi si è tenuto il tour in alcuni dei luoghi finanziati dal progetto alla presenza dell’Assessore Giovanna Marinelli e del Vicesindaco Luigi Nieri, che ha toccato i quartieri Ostiense, Torpignattara, Rebibbia e San Basilio.

“Con i finanziamenti di questi progetti – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura e al Turismo Giovanna Marinelli – Roma si sta trasformando sempre di più in museo a cielo aperto. In soli due mesi abbiamo circa 40 opere nuove di altissimo livello, ma stiamo mappando tutta la città per dare vita a un nuovo percorso turistico che valorizzi la street art e i nuovi linguaggi della cultura nella capitale. Roma deve dotarsi di una mappa turistica come Londra, New York, Berlino e siamo a lavoro per questo. Sarà un nuovo modo per conoscere le nostre periferie, renderle più belle e valorizzarle”.

“I cittadini che vivono nelle nostre periferie devono percepire l’attenzione dell’amministrazione capitolina verso i loro quartieri. – ha aggiunto il vicesindaco e Assessore alle Periferie Luigi Nieri – Un’attenzione che si traduce anche in sperimentazione e creazione di luoghi unici, che possano attirare turismo in periferia, perché Roma è una sola grande città. La street art è una forma moderna e dinamica di arte che parla un linguaggio universale e adesso colora di bellissime opere quartieri che dobbiamo riscoprire” .

TAPPE DEL TOUR

OSTIENSE DISTRICT: nell’ambito del progetto di comunicazione Ostiense District, che si propone di promuovere la zona compresa tra Piramide e San Paolo, sono previsti interventi installativi site specific di Clemens Behr, Spy e Fra Biancoshock . A cura di Pescerosso  Srl Comunicazione e Design. Altre info su www.ostiensedistrict.it

LIGHT UP TORPIGNA!: un progetto per “accendere” il quartiere di Torpignattara con la realizzazione di interventi di alto valore artistico sui muri del quartiere da parte di 4 dei più importanti urban artists presenti sulla scena internazionale (Sten Lex, Ludo, 2501). A cura dell’ass. culturale Wunderkammern. Info su www.wunderkammern.net/lightuptorpigna

TOR PIGNA LAB: Melting Faces § Stories § District è un viaggio artistico e culturale che porterà tre stree artist di fama internazionale – Nicola Alessandrini, Diavù e Lucamaleonte – alla realizzazione di un murale collettivo, simbolo dell’identità meticcia di Tor Pignattara. A cura di Torpignalab ATS – associazioni Musica e altre cose. Info su www.torpignalab.it

URBAN BREATH PROJECT: Gomez, Ironmould, Solo, Diamond, Pepsy ridisegnano porzioni di città, restituendo loro una sorta di “nuovo respiro”. Il progetto vede coinvolte 4 stazioni della metro nel IV municipio (Rebibbia, Santa Maria del Soccorso, Monti Tiburtini, Ponte Mammolo). A cura di RMP LAB Srl. Info su www.lanificiofactory.it

SANBA 2015: vera e propria performance di arte pubblica affidata al muralista di fama internazionale HITNES, che realizzerà un’opera monumentale site-specific su 6 facciate del quartiere. A cura dell’associazione culturale Walls. Info su www.progettosanba.it

Il prossimo appuntamento è fissato al 9 marzo quando sarà presentato alla stampa il progetto di street art dell’associazione culturale Big City Life a Tor Marancia.



Feyenoord-Roma, scontri: i tifosi giallorossi si vendicano

calcio


La guerriglia non si ferma e questa volta sono i tifosi della Roma ad essere bloccati a Rotterdam, dopo il danneggiamento in città della Fontana della Barcaccia da parte degli ultras olandesi

Era prevedibile ed, infatti, l’allerta era massima. La partita di ieri sera Feyenoord-Roma, non è stata di certo tranquilla (ma nemmeno così drammatica in fondo). Come avrebbe potuto esserlo dopo i recenti disordini in città? Si parla da giorni di quanto la fontana della Barcaccia di piazza di Spagna sia stata rovinata per sempre da chi simpatizza per la squadra olandese e ieri a Rotterdam il terrore era che si mettesse in atto una sorta di “vendetta”. Il risultato è stato quello di un affollamento di amanti del calcio italiano in questura, più un centinaio di perquisizioni in aperta campagna.

Già dal tardo pomeriggio si muovevano poliziotti a cavallo per le vie del centro della città, per evitare che la sfida di Europa League diventasse troppo tesa. Gli ultras olandesi nella Capitale la scorsa settimana ci sono andati giù pesantemente ed era ovvio che sarebbe bastata una scintilla per creare nuovi casi di cronaca. Sono stati 83 i tifosi romanisti fermati e per sei ore sono stati portati alla stazione di polizia. Il motivo dell’attenzione nei loro confronti? Davanti allo stadio De Kuip, avrebbero avuto una discussione con sei sostenitori del Feyenoord. Liberati in serata, però, hanno potuto assistere tranquillamente alla partita.

Pare che a destare l’interesse dei poliziotti locali sia stato, anche il ritrovamento nei bagagli degli interessanti di guanti con le nocche metalliche e tubi di plastica che di solito vengono usati dagli idraulici. Altri 300/400 tifosi, invece, erano stati bloccati direttamente all’aeroporto di Amsterdam-Schipol. Su queste vicende sono arrivate proteste bipartisan dall’Italia ma c’è anche un lato ironico, sottolineato dalla pagina web di Lercio.

Feyenoord-Roma, scontri: i tifosi giallorossi si vendicano é stato pubblicato su 06blog.it alle 10:00 di venerdì 27 febbraio 2015.