Monthly Archives: September 2014



Deep Purple: in concerto a Roma il 6 novembre 2015

L’heavy metal duro ma raffinato dei Deep Purple torna in concerto in Italia, con il nuovo tour al Palalottomatica di Roma venerdì 6 novembre 2015.

Dal 1968 ad oggi sono cambiate molte cose nell’universo dell’hard-rock ma a quanto pare il riff di “Smoke on the water” dei Deep Purple continua a reggere bene il palco, quanto sembra aver fatto il passaggio dal vinile graffiante al digitale sofisticato.

Farà in ogni caso piacere ai fan scatenati, che hanno perso i capelli ma non il vizio o la passione per l’heavy metal duro ma raffinato del gruppo inglese, il ritorno in Italia di Ian Gillan, Roger Glover, Ian Paice, Steve Morse e Don Airey, dopo il sould out in prevendita riscosso in occasione del festival Collisioni a Barolo (CN).

Bisogna però aspettare l’autunno 2015 per il nuovo tour dei Deep Purple che toccherà ben quattro date. Venerdì 30 ottobre 2015 al Palafabris di Padova; sabato 31 ottobre al Mediolanum Forum di Assago (MI); giovedì 5 novembre al Mandela Forum di Firenze e venerdì 6 novembre al Palalottomatica di Roma.

Deep Purple tour 2015 Roma

Un tour che avrà in scaletta i brani di “Now What?!“, diciannovesimo ed ultimo (ameno per ora) disco di studio della loro carriera, pubblicato nell’aprile 2013, insieme a quelli che li hanno resi celebri costellando oltre 45 anni di carriera, e concerti incendiari che hanno scritto la storia del rock, oltre a candidarli al Guinness dei primati come band più rumorosa del mondo.

Per gli interessati i biglietti dei concerti saranno in vendita già da domani, disponibili sul circuito TicketOne e presso le prevendite abituali.

settore A €60,00 + dp
settore B €55,00 + dp
settore C €45,00 + dp
settore C visuale laterale €30,00 + dp
Parterre €45,00 + dp

Deep Purple: in concerto a Roma il 6 novembre 2015 é stato pubblicato su 06blog.it alle 21:02 di martedì 30 settembre 2014.






Giornata del Contemporaneo 2014 Roma: viaggi e musei gratis, 11 ottobre 2014

Adrian-Paci-per-la-Decima-Giornata-del-Contemporaneo-Greeters-2014

Se l’arte non è quel che sembra ma l’effetto che ha su di noi, meglio approfittare della X Giornata del Contemporanea, sabato 11 ottobre 2014, dal MACRO al MAXXI passando per GNAM.

La cosa più difficile è guardare in faccia il presente e soprattutto riconoscerlo quando lo incontri, per questo ricorriamo all’arte per moltiplicare punti di vista e prospettive sulle stesse cose, sbirciando dietro l’angolo, sotto la pelle, qualche volta anche sotto le gonne, sempre dentro la testa e oltre le consuetudini.

Meglio ancora quando lo possiamo fare intraprendendo ‘viaggi’ gratis in musei e luoghi della cultura che tornano ad aprire le porte di tutta Italia alla Giornata del Contemporaneo, con mostre, laboratori, eventi e conferenze, di nuovo sabato 11 ottobre 2014.

La dimensione del viaggio, indispensabile al nomade urbano, quanto alle fughe virtuali del sedentario incollato tutto il giorno ad uno schermo, che anima la X edizione delle Giornata del Contemporaneo, con l’arte in Transito di Adrian Paci e il gesto in movimento congelato da Greeters, scelta come immagine ‘guida’ di questa edizione.

La scelta è stata quella di accostare due realtà che sembrano lontane, antitetiche. I due giovani della foto non c’entrano nulla con il cosiddetto “mondo dell’arte”. Nessun collegamento sembra riuscire a mettere insieme il vissuto che emerge da questa immagine e la realtà sofisticata e a volte cinica del mondo dell’arte. E qui sta il significato più profondo e il contributo che questa immagine cerca di portare: la semplicità e il carico di mondo che essa porta con sé si incontrano e si scontrano con il mondo dell’arte. “Quelli che stanno fuori” semplicemente salutano “quelli che stanno dentro” innescando una comunicazione carica di umanità. – Adrian Paci

L’inaugurazione ufficiale della nuova stagione dell’arte contemporanea si avvicina, e sabato 11 ottobre a Roma vi aspetta alla GNAM – Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, all’Istituto Nazionale per la Grafica – Calcografia, al MACRO Museo d’Arte Contemporanea Roma e al MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo.

Se vi sentite pronti a guardare quello che vi circonda in modo diverso, magari anche nuovo, dovete solo spulciare online la loro programmazione a caccia di quello che vi incuriosisce di più e ‘partire’.

L’arte non ci insegna nulla, salvo il significato della vita. – Henry Miller

Giornata del Contemporaneo 2014 Roma: viaggi e musei gratis, 11 ottobre 2014 é stato pubblicato su 06blog.it alle 19:35 di martedì 30 settembre 2014.






Morto ciclista sulla Colombo, incidenti e traffico in tilt ovunque

Incidente mortale Cristoforo Colombo

Incidenti e traffico continuano ad interessare tutta Roma, soprattutto a Sud, uccidendo un ciclista sulla Cristoforo Colombo.

Il traffico e gli incidenti che stanno bloccando la capitale circoscritta dal girone infernale del Grande Raccordo Anulare, non risparmia la Cristoforo Colombo, dove all’altezza di Mostacciano, in direzione di Ostia, un ciclista ha appena perso la vita, investito da una Mercedes Classe A.

Un incidente mortale, che ha richiamato sul posto le squadre di intervento isnieme al gruppo intervento traffico della polizia locale di Roma Capitale, già presente sulla Cristoforo Colombo a causa di altri due incidenti, all’incrocio con via Fosso del Torrino e all’incrocio con via di Mostacciano.

Una situazione che non ha lesinato pesanti ricadute sulla circolazione tra via Cristoforo Colombo e Malafede anche a causa delle code su via della Scafa in direzione Fiumicino, stando ai rilievi del IX gruppo Eur.

Traffico bloccato sin dalle prime ore del mattino anche sulla via del Mare diretta alla capitale, con 10 km di coda tra Dragona e Torrino

Verso le 11.45, anche una donna straniera con il figlio nel passeggino, è stata urtata da un’auto all’altezza del civico 266 di viale Marconi, finendo entrambi all’ospedale San Camillo per controlli ma fortunatamente illesi.

Ad offrire un bel contributo al quadrante di Roma sud, hanno provveduto anche semafori non funzionanti sulla Cristoforo Colombo, con effetti caotici sulla circolazione in piazza dei Navigatori.

Morto ciclista sulla Colombo, incidenti e traffico in tilt ovunque é stato pubblicato su 06blog.it alle 13:17 di martedì 30 settembre 2014.






Morto ciclista sulla Colombo, incidenti e traffico in tilt ovunque

Incidente mortale Cristoforo Colombo

Incidenti e traffico continuano ad interessare tutta Roma, soprattutto a Sud, uccidendo un ciclista sulla Cristoforo Colombo.

Il traffico e gli incidenti che stanno bloccando la capitale circoscritta dal girone infernale del Grande Raccordo Anulare, non risparmia la Cristoforo Colombo, dove all’altezza di Mostacciano, in direzione di Ostia, un ciclista ha appena perso la vita, investito da una Mercedes Classe A.

Un incidente mortale, che ha richiamato sul posto le squadre di intervento isnieme al gruppo intervento traffico della polizia locale di Roma Capitale, già presente sulla Cristoforo Colombo a causa di altri due incidenti, all’incrocio con via Fosso del Torrino e all’incrocio con via di Mostacciano.

Una situazione che non ha lesinato pesanti ricadute sulla circolazione tra via Cristoforo Colombo e Malafede anche a causa delle code su via della Scafa in direzione Fiumicino, stando ai rilievi del IX gruppo Eur.

Traffico bloccato sin dalle prime ore del mattino anche sulla via del Mare diretta alla capitale, con 10 km di coda tra Dragona e Torrino

Verso le 11.45, anche una donna straniera con il figlio nel passeggino, è stata urtata da un’auto all’altezza del civico 266 di viale Marconi, finendo entrambi all’ospedale San Camillo per controlli ma fortunatamente illesi.

Ad offrire un bel contributo al quadrante di Roma sud, hanno provveduto anche semafori non funzionanti sulla Cristoforo Colombo, con effetti caotici sulla circolazione in piazza dei Navigatori.

Morto ciclista sulla Colombo, incidenti e traffico in tilt ovunque é stato pubblicato su 06blog.it alle 13:17 di martedì 30 settembre 2014.






Opportunity day: startup alla sfida dell’innovazione a Roma Tor Vergata il 22 ottobre

Pronto a uscire dal garage con “Opportunity day”? Cos’è, come si partecipa, cosa c’è in palio. L’appuntamento organizzato da ALET si terrà presso la Facoltà di Economia dell’Università di Roma Tor Vergata.

Opportunity day sbarca a Roma per la sua tappa capitolina grazie all’ALET, l’Associazione Laureati Economia Tor Vergata, con due obiettivi: sostenere i giovani talenti nella creazione di startup; veicolare e diffondere la cultura imprenditoriale.

Cos’è Opportunity day e come si partecipa. Si tratta di una competizione tra idee innovative organizzata da ALET per discutere e incentivare iniziative miranti all’innovazione. La partecipazione alla selezione è aperta alle startup allo stato nascente (anche non ancora costituite come società) o già avviate e di successo, sempre che possano dimostrare di avere un’organizzazione stabile, un minimo tre membri e che – per quelle all’inizio – il progetto sia in fase avanzata di realizzazione.

Come si partecipa a Opportunity day. Per rientrare nella selezione le startup interessare devono inviare tramite e-mail entro il 17 ottobre alle ore 12 una presentazione di 15 slide massimo e un business brief lungo non più di 3 cartelle. Tutto il materiale va spedito, in formato pdf, all’indirizzo di posta elettronica: opportunitydaytvg@gmail.com.

Come funziona la selezione e la valutazione: come accennato la partecipazione è aperta a startup di ogni settore e livello di sviluppo ma nella selezione – da cui devono uscire 10 startup – saranno privilegiati i progetti presentati nei settori che seguono: green, food, travel, big data, logistica e mobilità, social innovation, event management e dating.

Le dieci startup scelta al termine della procedura selettiva entro il 20 ottobre riceveranno comunicazione in tal senso e avranno diritto ad un stand preallestito all’interno dell’area espositiva e il supporto da ROMA STARTUP e STARTALIA nella validazione del proprio modello di business e nella stesura del
business plan nella giornata dell’evento che si terrà il 22 ottobre 2014 presso la Facoltà di Economia dell’Università degli studi di Roma Tor Vergata.

Cosa si vince? Le tre startup che arrivano in finale presenteranno il proprio pitch durante il workshop conclusivo al termine del quale verrà poi decretata la start-up vincitrice che riceverà un pacchetto promozionale che comprenderà dei banner pubblicitari concessi da BLOGO, articoli a tema su siti internet, blog e quotidiani nazionali più una postazione per sei mesi all’interno di IXCAMP, nello spazio di co-working gestito da IXITALY. I componenti delle 10 startup selezionate inoltre parteciperanno all’assegnazione di una borsa concessa da MIND THE BRIDGE.

unnamed oday

Opportunity day: startup alla sfida dell'innovazione a Roma Tor Vergata il 22 ottobre é stato pubblicato su 06blog.it alle 13:11 di martedì 30 settembre 2014.






Opportunity day: startup alla sfida dell’innovazione a Roma Tor Vergata il 22 ottobre

Pronto a uscire dal garage con “Opportunity day”? Cos’è, come si partecipa, cosa c’è in palio. L’appuntamento organizzato da ALET si terrà presso la Facoltà di Economia dell’Università di Roma Tor Vergata.

Opportunity day sbarca a Roma per la sua tappa capitolina grazie all’ALET, l’Associazione Laureati Economia Tor Vergata, con due obiettivi: sostenere i giovani talenti nella creazione di startup; veicolare e diffondere la cultura imprenditoriale.

Cos’è Opportunity day e come si partecipa. Si tratta di una competizione tra idee innovative organizzata da ALET per discutere e incentivare iniziative miranti all’innovazione. La partecipazione alla selezione è aperta alle startup allo stato nascente (anche non ancora costituite come società) o già avviate e di successo, sempre che possano dimostrare di avere un’organizzazione stabile, un minimo tre membri e che – per quelle all’inizio – il progetto sia in fase avanzata di realizzazione.

Come si partecipa a Opportunity day. Per rientrare nella selezione le startup interessare devono inviare tramite e-mail entro il 17 ottobre alle ore 12 una presentazione di 15 slide massimo e un business brief lungo non più di 3 cartelle. Tutto il materiale va spedito, in formato pdf, all’indirizzo di posta elettronica: opportunitydaytvg@gmail.com.

Come funziona la selezione e la valutazione: come accennato la partecipazione è aperta a startup di ogni settore e livello di sviluppo ma nella selezione – da cui devono uscire 10 startup – saranno privilegiati i progetti presentati nei settori che seguono: green, food, travel, big data, logistica e mobilità, social innovation, event management e dating.

Le dieci startup scelta al termine della procedura selettiva entro il 20 ottobre riceveranno comunicazione in tal senso e avranno diritto ad un stand preallestito all’interno dell’area espositiva e il supporto da ROMA STARTUP e STARTALIA nella validazione del proprio modello di business e nella stesura del
business plan nella giornata dell’evento che si terrà il 22 ottobre 2014 presso la Facoltà di Economia dell’Università degli studi di Roma Tor Vergata.

Cosa si vince? Le tre startup che arrivano in finale presenteranno il proprio pitch durante il workshop conclusivo al termine del quale verrà poi decretata la start-up vincitrice che riceverà un pacchetto promozionale che comprenderà dei banner pubblicitari concessi da BLOGO, articoli a tema su siti internet, blog e quotidiani nazionali più una postazione per sei mesi all’interno di IXCAMP, nello spazio di co-working gestito da IXITALY. I componenti delle 10 startup selezionate inoltre parteciperanno all’assegnazione di una borsa concessa da MIND THE BRIDGE.

unnamed oday

Opportunity day: startup alla sfida dell'innovazione a Roma Tor Vergata il 22 ottobre é stato pubblicato su 06blog.it alle 13:11 di martedì 30 settembre 2014.






GRA Roma: 30 settembre 2014 bloccato da incidenti, code e traffico intenso

Incidenti, code e traffico intenso martedì 30 settembre chiudono il mese nel girone infernale del Grande Raccordo Anulare di Roma.

Settembre finisce oggi anche sulla strada e la giungla d’safalto che tiene in ostaggio tutta la città, con incidenti che contribuiscono a rallentare o fermare il traffico intenso comunque, in coda perenne nel girone infernale del Grande Raccordo Anulare.

Il GRA che non si fa mancare un tamponamento al km 55,200, tra un veicolo e un’autocisterna che trasporta acido. Incidente che non sembra aggravato dalla presenza di feriti, ma rallenta il traffico in carreggiata esterna, tra lo svincolo 30 ‘allacciamento per l’autostrada Roma-Fiumicino’ (km 60,6) e lo svincolo 27 ‘Via Cristoforo Colombo’ (km 55,5).

Diretto a Fiumicino è anche il senso di marcia del Viadotto della Magliana in coda da via dell’Atletica, a causa di un incidente a catena che ha coinvolto ben 5 veicoli.

GRA rallentato da incidente nei pressi dello sv. Pontina e dalla folla di curiosi che contribuisce ad infittire il traffico intenso con code, anche tra lo svincolo 5: Ss2bis Cassia Veientana (Km 16,4) e lo svincolo 26: Ss148 Via Pontina (Km 54,8) in direzione Carreggiata Esterna.

L’ennesimo incidente nei pressi dello sv. Nomentana, rallenta il traffico causando cose anche tra lo svincolo 6: Ss3 Via Flaminia (Km 18,1) e lo svincolo 11: Via Nomentana (Km 26,6) in direzione Carreggiata Interna.

Incidente nei pressi dello sv Aurelia, causa code a tratti anche tra lo svincolo 3: Ss2 Via Cassia (Km 12,2) e lo svincolo 28: Ss8 Via Del Mare-V.Ostiense (Km 57,7), in direzione Carreggiata Esterna.

Al momento comunque, anche senza incidenti, si registrano rallentamenti e code a tratti con traffico intenso anche tra lo Svincolo 14: Allacciamento A24 Roma-Teramo (Km 31,6) e lo Svincolo 24: Via Ardeatina (Km 48) in direzione Carreggiata Interna; tra lo Svincolo 26: Ss148 Via Pontina (Km 54,8) e lo Svincolo 30: Allacciamento Autos. Per Aeroporto Fiumicino (Km 60,6) in direzione Carreggiata Esterna, ma la giornata è appena iniziata e il girone è lungo e pronto a fermarsi in qualsiasi punto o svincolo da un momento all’altro.

Grande Raccordo Anulare Roma

Foto | Wikipedia
Via | Luceverde Regione Lazio

GRA Roma: 30 settembre 2014 bloccato da incidenti, code e traffico intenso é stato pubblicato su 06blog.it alle 10:23 di martedì 30 settembre 2014.






La questione infinita dei camion bar, il Comune propone indennizzi a chi lascia le aree storiche?

9

 

La vicenda è ancora tutta da verificare, ma sembra che ci siano nuove aperture del Comune che potrebbe venire incontro agli esercenti.

L’ascia di guerra non è ancora deposta e, anzi, gli esercenti restano pronti a nuove battaglie, per la paradossale vicenda dei camion bar nel centro storico. Da un lato il Comune e i cittadini, in lotta affinché si allontanino e smettano definitivamente di coprire i principali monumenti della Città Eterna, con i loro mezzi che offuscano il decoro di un luogo storicamente unico. Dall’altro i “presunti” commercianti che non intendono proprio andare via da zone centrali dove gli affari (per non dire altro), soprattutto con i turisti, sono assicurati.

Il braccio di ferro va avanti da anni, ma ora sembra essere giunto ad una svolta. Una “svoltina” più precisamante. Presto potrebbe esserci un incontro tra le parti e si parla di assurdi possibili indennizzi da parte del Comune, affinché siano trovate zone meno centrali ma abbastanza remunerative. E’ folle ma è così.

La guerra sui camion bar, tra momenti critici e attimi di relativa calma ora riparte dall’ultima versione del decreto legge Franceschini (il famoso «Art Bonus»), dove sono presenti anche le «disposizioni per la tutela del decoro dei siti culturali». Loro, però, fanno pure le vittime. Capite? Si lamentano. Poverini, hanno anche una versione.

Il calcolo per altro non dovrebbe avvenire sulla tassa di occupazione di suolo pubblico, per il quale si pagavano (e si pagano) spiccioli. Il calcolo ora dovrebbe avvenire «sulla media dei ricavi annui dichiarati negli ultimi cinque anni di attività, aumentabile del 50% in caso di comprovati investimenti effettuati per adeguarsi alle nuove prescrizioni emanate dagli enti locali», confermano dal Campidoglio.

La questione infinita dei camion bar, il Comune propone indennizzi a chi lascia le aree storiche? é stato pubblicato su 06blog.it alle 10:15 di martedì 30 settembre 2014.






Espresso, Gelato and Tiramisu in Rome

Espresso, gelato and tiramisu. Nothing says Italy quite like the sweeter side of the country famous for their culinary delights. With the assistance of our local guide we walked around the city eating and drinking like a Roman. With so many options in a city the size of Rome it’s best to go with someone who knows.

Coffee Photo Collages 2 (1)

When in Rome.

To drink coffee like a true Roman you need to be on your feet. Coffee isn’t taken at a cafe leisurely, but at a bar usually on the go. Unique to Italy the coffee bar has no chairs, just a counter lined with espresso machines serving cups of the potent brown stuff. Our guide explains to us the typical Italian will have about four espressos per day from a shop like the one she took us to. We visited one of the landmark coffee bars in the city for a unique coffee treat. We ordered a granite di caffe, where espresso and ice are blended and then topped with whipped cream. The bitterness of the espresso combines on the spoon with the cream to make a perfect bite. It was a nice way to beat the July heat and start our food filled tour of Rome.

Coffee Tour Photo Collages

Some espresso to give us energy for the tour.

Our next stop on the tour continues the cooling trend with another famous Italian food, gelato. Our guide explained that just like coffee there is a particular way Italians eat their ice cream too. Similar to ice cream only in temperature, Italian gelato is made with only a few simple ingredients. There are a few things to look for when picking a gelato shop and basically bigger is not always better. Starting with the amount of flavors, if a shop has hundreds it’s probably not all fresh. Also the showy displays where the gelato stands high above the tub is not natural. The towering gelato either has additives in it, or you are just paying for extra air that was whipped in. Either way we learned bigger isn’t better when it comes to gelato.

Gelato and Coffee Photo Collages

So many fantastic flavors.

The shop where we have our sample fits all the criteria. We even got to watch the owner hard at work in the kitchen making fresh batches of gelato.

Rome Gelato and Espresso Tour-20

An incredible finish to the tour.

Along the way our guide brings us to a few more hotspots for both gelato and espresso before our final stop of the night. To finish the evening we make our way to the locally famous Pompi tiramisu shop. All they make is tiramisu and the line is out the door. We ordered three of their most popular flavors and dug in. The original coffee cream is what put the shop on the map, but the banana cream wasn’t bad either. To conclude the tour we took the last of our treats and enjoyed while sitting on the nearby Spanish steps. The night left us full and feeling like a Roman, at least for a few days.

– Contributed by Hannah Lukaszewicz

Espresso, Gelato and Tiramisu in Rome from Viator Rome



Autobus contro due pedoni a via Veneto: uno è grave (le foto)

10717595_10203161330579747_157135422_n

 

Poche ore fa una donna di circa 60 anni e suo padre di 90 sono stati travolti dall’autobus 83 che da via Boncompagni gira per giù per via Veneto. Grave l’anziano, autista sotto in stato confusionale.

Dalle prime ricostruzioni pare che il mezzo non andasse ad alta velocità (come avrebbe potuto?), ma ha comunque centrato i due pedoni che attraversavano sul lato opposto (Ludovisi) nella curva.

I due sono rimasti stesi a terra con ferite al volto e alla testa. Particolarmente grave l’uomo, ricoverato in codice rosso. In stato di shock l’autista.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia locale di Roma Capitale, della polizia di Stato e i medici del 118. Il traffico è stato bbloccato su via Veneto verso piazza Barberini.

Autobus contro pedone via Veneto

Autobus contro pedone via VenetoAutobus contro pedone via VenetoAutobus contro pedone via VenetoAutobus contro pedone via Veneto

foto by Dorli

Autobus contro due pedoni a via Veneto: uno è grave (le foto) é stato pubblicato su 06blog.it alle 19:51 di lunedì 29 settembre 2014.