Monthly Archives: August 2014



Sciopero Trasporto Pubblico Roma: 15 settembre 2014, con primo giorno di scuola

Lunedì 15 settembre 2014 a Roma, il ritorno sui banchi di scuola coincide con il primo sciopero del trasporto pubblico di settembre.

Il mese di settembre è appena iniziato, l’inizio della scuola a qualcuno può sembrare ancora lontano, ma l’orizzonte del mese è già burrascoso, e non solo per colpa del ciclone Elettra, che ci regala allerta meteo almeno sino a martedì.

Per tutti è bene iniziare a prepararsi anche al primo sciopero del trasporto pubblico locale della capitale, che lunedì 15 settembre 2014 coincide con il primo giorno di scuola.

Una mattinata all’inferno per tutti gli studenti costretti a tornare sui banchi di scuola, ma anche per quanti li ritroveranno ad affollare bus, metro, tram, convogli ferroviari e pullman, e soprattutto si ritroveranno ad aspettare più del dovuto, grazie allo sciopero programmato dalle ore 8.30 alle pre 12.30.

Sciopero Roma 15 settembre 2014

L’ennesima forma di astensione dal lavoro per inaugurare il cosiddetto ‘ritorno alla normalità’ della capitale e purtroppo al calendario degli scioperi, che si è concesso una brevissima tregua estiva.

Il solito sciopero indetto dalla sigla sindacale Usb, pronta a non garantire il servizio di tutti i mezzi di trasporto gestiti dalle società Roma Tpl Scarl, Sotram Srl, Sap Srl, Fonti Autoservizi Srl, Troiani Autoservizi Srl, con l’aggiunta della Soc. Mauritius, Trotta Bus e Roma Bus.

Per questo e tutto quello che ci aspetta nella giungla d’asfalto di Roma, è meglio iniziare a programmare da subito, agenda, percorsi e mezzi alternativi.

Sciopero Trasporto Pubblico Roma: 15 settembre 2014, con primo giorno di scuola é stato pubblicato su 06blog.it alle 20:01 di domenica 31 agosto 2014.






La Tana della Lupa: prima finale

rudigarcia

Buona la prima di campionato della Roma in una gara delicata e avvincente contro la Fiorentina. Voti e pagelle.

La Roma di Garcia non stecca la “prima”. E quanto ci teneva il mister. Vero protagonista della serata romanista. A incitare la folla nel momento di sofferenza. A tenere sempre alta la concentrazione. Garcia è la vera garanzia di questa squadra.

Possiamo essere prudenti e scaramantici quanto vogliamo. Preoccuparci del mercato o applaudire il presidente Pallotta (ieri presente allo’Olimpico) per tutte le operazioni di questa società sempre più forte e innovativa…

…Ma l’architrave su cui poggia tutto, per il sottoscritto, resta il francese latino in panchina. Duro. Affamato. Simpaticissimo.

I presupposti ci sono, inutile negarlo. La Roma si presenta con qualche incognita (difesa praticamente nuova), ma diverse frecce nella sua faretra. Il primo test ufficiale è davvero una prova difficile. La Fiorentina di Montella. Una rivale autentica.

Primo tempo giallorosso, con sprazzi della vecchia stagione, qualche meccanismo da oliare, trame in velocità per palati fini. Si chiude con un solo gol di vantaggio.

Ripresa più viola, anche perché nei primi minuti la Roma spreca ancora un paio di ottime occasioni. Poi tocca ad un asciuttissimo De Sanctis fare il Santo. Altra conferma fondamentale. Nega il pareggio alla Fiorentina con due miracoli. Soprattutto il secondo.

La Roma accusa colpo, fatica e un pizzico di ansia. I “nuovi” tirano il freno. Condizione fisica ancora da carburare. I cambi mostrano una Roma pronta al sacrificio, che potremmo rivedere (speriamo non spesso) in questa fase della stagione. I giochi li chiude Gervinho, finalmente, e mister Garcia riprende a saltare come un grillo. E noi con lui.

Voti e pagelle

De Sanctis 8 La sua “doppietta” vale quanto una doppietta da bomber. Prima sventa una punizione velenoissima di Ilicic, quindi pare un rigore in movimento (in mischia!) a Babacar. Super uscita nel finale. E sempre feroce a riprendere tutti. Lui è già pronto.

Cole 5,5 Ancora fuori giri. Non sale praticamente mai. Si lascia spesso anticipare e perde troppi contrasti. Ma si fa tutta la partita. Diamogli ancora qualche settimana.

Astori 6,5 esordio emozionante, parole sue. Ma senza sbavature. Fa il suo. Senza esagerare.

Manolas 7 esordissimo. Buttato in campo da subito. Nessun ansia per il greco, che prende subito il comando della difesa dietro a De Rossi. Anticipa rilancia. Smista. Si fa sentire. Esce per crampi. Applausi. Al suo posto arretra De Rossi, mentre davanti alla difesa entra Keita 7 risponde così ai criticoni per il suo arrivo. L’”anziano” ha la testa sulle spalle. Classe da vendere. Sicurezza navigata. E’ lui a far rifiatare la squadra nel momento della paura. E’ lui ad innescare l’ultimo affondo alla Fiorentina. Ottimo acquisto.

Torosidis 7 Forma smagliante per l’altro greco. Nostro ormai da tempo. Sulla destra è sempre sul fondo, schiva avversari come Maicon. Nessuno si accorge dell’assenza del brasiliano.

De Rossi 7 Direttore dei lavori. E’ lui a far quadrare la difesa. A chiudere e far ripartire quando occorre. Poi fa il centrale. Gli tocca, ma non fa una piega.

Nainngolan 8,5 Migliore in campo. Gol, assist alla Totti. Ovunque. Perfetto.

Pjanic 6 Parte bene, più avanzato di Totti, combina con lui spesso, facendo anche spettacolo Nella ripresa (a parte l’assist al bacio per Gervinho sprecato) invece lo perdiamo un po’ di vista. Ma è perché c’è da difendere.

Totti 6,5 Più o meno come sopra. Totti illumina nel prima fase, poi viene cambiato quando sembra necessaria più corsa con Florenzi 6 piuttosto in ombra, ma non per colpa sua.

Iturbe 6,5 l’argentino fa vedere ottimi spunti. La sua velocità fa impressione. A volte tende a strafare. Ma le sue armi fanno paura. Esce per Ljaljic 5,5 Spreca un paio di buone occasioni per dimostrare ancora la sua qualità ai viola. Peccato.

Gervinho 7 E’ lui. Sempre lui. Pregi e difetti. Si porta a spasso la difesa della Fiorentina, si mangia un paio di gol, poi chiude la pratica a tempo quasi scaduto.

Garcia 7 Formazione del tutto comprensibile. Qualche dubbio sull’assenza di Destro (motivi fisici immagino). Cambi obbligati. Fantastico nel finale da tifoso. Manco fosse un finale. Ma in effetti lo è. La prima di tantissime.

Qui il VIDEO degli highlights di SKY

La Tana della Lupa: prima finale é stato pubblicato su 06blog.it alle 11:50 di domenica 31 agosto 2014.






Tribunale romano riconosce “adozione” a coppia gay con madre biologica

due_mamme_lesbiche-620x415

Una sentenza storica quella del Tribunale per i Minorenni di Roma che ha riconosciuto l’adozione di una bimba che vive con una coppia formata da due donne.

La piccola (5 anni) è figlia biologica di una delle due donne sposate all’estero e conviventi da circa 10 anni. Il Tribunale romano ha autorizzato l’adozione per la convivente. Si tratta del primo caso in Italia di “stepchild adoption”.

Le coppia vive insieme a Roma dal 2003 ed una delle due ha avuto la bimba qualche anno fa, sempre all’estero, con la procreazione assistita eterologa proprio per realizzare il progetto di genitorialità condivisa.

Per ottenere il diritto a questa “adozione parentale” (non saprei come tradurla, di fatto che adozione è? C’è la madre biologica) le due donne si sono rivolte all’Associazione italiana avvocati famiglia e minori e la mamma non biologica ha presentato ricorso presso il Tribunale dei minori che lo ha accolto e ha dato il via libera all’adozione sulla base dell’articolo 44 della legge sull’adozione del 4 maggio 1983, n. 184, come modificata dalla legge 149 del 2001.

A comunicare la notizia ufficiale è Maria Antonia Pili, legale di Pordenone e presidente dell’Associazione italiana degli avvocati per la famiglia e per i minori del Friuli Venezia Giulia.

Ecco, come detto, il primo caso in Italia di stepchild adoption, cioè l’adozione del figlio naturale o legittimo del partner, se non esista un altro genitore che lo ha riconosciuto. La notizia è stata ovviamente accolta con entusiasmo da parte delle due donne:

“Questa è una vittoria dei bambini e di tutti quei minori che si trovano nella stessa situazione della nostra bimba. Speriamo che questa sentenza possa aiutarli. Suggeriamo alle tante altre coppie omogenitoriali di uscire allo scoperto”.

Tribunale romano riconosce "adozione" a coppia gay con madre biologica é stato pubblicato su 06blog.it alle 12:16 di sabato 30 agosto 2014.






Previsioni Meteo: arriva Elettra, l’estate sta finendo. Ma è mai iniziata?

pioggiaroma

Dal 1° settembre previsto l’arrivo del ciclone Elettra che dovrebbe “sconvolgere” lo scenario italiano. Ma è stata questa un’estate normale?

Fino a domenica 31 l’alta pressione delle Azzorre proteggerà l’Italia, il Lazio e Roma conservando il sole e letemperature anche calde quindi, proprio con l’inizio del primo mese dell’autunno arriverà Elettra.

Un ciclone dal Nord Europa che si tufferà in Italia richiamando venti di Bora e portando un forte peggioramento prima al Nord e successivamente e soprattutto al Centro e al Sud.

Temperature in calo, violenti temporali con possibili nubifragi e prevedibili, ripetitive “allerta meteo” della Protezione Civile.

Non sarebbe così drammatico, anzi rinfrescante, il punto è che questa estate 2014 è passata così, come uno scatto di Mennea sui 200 metri piani. Quanti giorni di estate piena vi ricordate?

Previsioni Meteo: arriva Elettra, l'estate sta finendo. Ma è mai iniziata? é stato pubblicato su 06blog.it alle 09:56 di sabato 30 agosto 2014.






MUSEI COMUNALI. NUOVE TARIFFE SETTE STRUTTURE DIVENTANO GRATUITE

Campidoglio_13 AC

 

Arrivano le nuove regole e nuove tariffe per l’accesso ai musei di Roma Capitale.

Grande novità: sette strutture passano alla piena gratuità! Si tratta della Villa di Massenzio, del Museo delle Mura, del Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, del Museo Pietro Canonica, del Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, del Museo Napoleonico e del Museo Carlo Bilotti (in questi ultimi due sono in corso delle mostre accessibili col solo costo di 1,50 euro mentre non c’è più il biglietto per l’accesso alla collezione stabile).

Per le restanti dieci strutture il biglietto d’ingresso subisce un contenuto aumento (tra uno e due euro): Musei Capitolini, Museo dell’Ara Pacis, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale, MACRO, MACRO Testaccio, Villa Torlonia Casina delle Civette, Museo di Roma in Trastevere.

Restano le tariffe differenti per i residenti a Roma e per i non residenti, come rimangono le riduzioni.

Le nuove tariffe (struttura per struttura) sono consultabili su www.museiincomuneroma.it



Donna decapitata all’Eur: il killer l’ha uccisa nell’anniversario della morte della fidanzata

Schermata 2014-08-25 alle 12.25.31

Non era la prima volta che andava in escandescenza e sempre nella stessa data per lui tanto importante.

Quello non era un giorno qualunque per lui, anche se gli altri non potevano saperlo. Era il momento del ricordo, quello legato all’anniversario della morte della sua fidanzata, scomparsa per una grave malattia.

Federico Leonelli, il killer dell’Eur ha ucciso Oksana (poi cercato di fare a pezzi) probabilmente in preda all’ossessione per una data nefasta, quello in cui aveva perduto per sempre la persona più importante.

Il 24 agosto del 2012, la persona con la quale condivideva la vita era stata uccisa da un aneurisma cerebrale e da allora aveva sofferto di depressione e, forse, le sue condizioni psicologiche (già fragili da sempre) erano state messe a dura prova.

Già lo scorso anno, nello stesso periodo aveva mostrato la sua natura instabile, mentre si trovava a Berlino. Avrebbe iniziato ad urlare e a mostrarsi violento fino all’arrivo della polizia e ad un trattamento sanitario obbligatorio.

Domenica scorsa, però, qualcosa gli ha fatto superare il limite ai danni della colf ucraina trentottenne la quale, oltre ad essere decapitata, ha prima ricevuto ben 40 coltellate che l’hanno uccisa. La donna lavorava nella villa di Via Birmania, dove Leonelli era ospite.

Gli amici di Oksana pensano che possa essersi trattato di una discussione terminata in tragedia, magari legata alla politica. Quello era il giorno dell’anniversario della liberazione dell’Ucraina e anche lei, dunque, aveva qualcosa di importante da ricordare e celebrare.

Non sarebbe rimasta molto in Italia, giusto il tempo di racimolare qualche soldo per assicurare un futuro alla figlia dodicenne, Anastasia e aiutare la madre malata. Aveva però raccontato al suo datore di lavoro di temere la convivenza nella casa con un uomo instabile, ma nessuno pensava che arrivasse a tanto. Nemmeno la sorella che lo ha sempre difeso e che comunque in passato lo aveva pregato di curarsi.

Donna decapitata all’Eur: il killer l’ha uccisa nell’anniversario della morte della fidanzata é stato pubblicato su 06blog.it alle 11:44 di venerdì 29 agosto 2014.






Ragazza muore a Piazza di Spagna: è caduta dalla terrazza del convento di via di san Sebastianello

sansebastianello

Una serata in giro per locali, alcol e voglia di divertirsi e poi il terribile evento: aveva meno di venti anni la giovane morta questa mattina

Aveva solo 19 anni, era polacca e, probabilmente, aveva bevuto qualche bicchiere di troppo. Una notizia ancora non confermata ma quel che è certo è che questa mattina, intorno alle 6:30, ha perso la vita in maniera tragica nei pressi di Piazza di Spagna.

Una vera sciagura per la giovane che è precipitata dalla terrazza di un convento della zona. Il cuore di Roma, dunque, è stato svegliato da una terribile notizia, la stessa che ha interessato il luogo dell’evento, la Congregazione della Resurrezione in via di San Sebastianello.

A chiamare i carabinieri è stato il cugino ventiduenne il quale ha raccontato gli attimi prima della rovinosa caduta. Pare che i due si trovassero in vacanza nella Capitale, proprio nella struttura che ospita i familiari dei confratelli quando si trovano in città.

La loro era stata una normale serata tra ragazzi, in giro per locali ma quando sono tornati avrebbero continuato a bere e, probabilmente, la ragazza avrebbe esagerato con gli alcolici. Da una prima ricostruzione si parla di un ballo sul terrazzo, con la successiva decisione di superare la ringhiera di protezione. A quel punto avrebbe perso l’equilibrio.

Una morte causata, dunque, da un incidente e sotto gli occhi del cugino è morta sul colpo. Il volo da 15 metri di altezza, non le ha lasciato scampo.

Ragazza muore a Piazza di Spagna: è caduta dalla terrazza del convento di via di san Sebastianello é stato pubblicato su 06blog.it alle 11:14 di venerdì 29 agosto 2014.






La settimana dei Municipi: ancora estate ovunque

Sanità, destinazioni d’uso e stadio nei giorni che ci traghettano verso settembre

municipiancoraestate

Ripresa lenta, lentissima, quasi inesistente, direi, in questa fine agosto, delle attività dei Municipi di Roma che fanno davvero fatica a scrollarsi di dosso un’estate che sembra non essere mai veramente partita. Nel Municipio V, dove risiede il policlinico di Tor Vergata con il suo Istituto di medicina legale onlus, è stato siglato un protocollo d’intesa per portare cure mediche alle persone svantaggiate di quel territorio, con l’obiettivo di migliorarne le condizioni sociosanitarie. L’esperimento, avviato nel 2013, aveva consentito di assistere circa diecimila persone e di consegnare almeno 1500 pacchi viveri ai cittadini bisognosi.

Un’altra questione irrisolta, e che tale resterà temo per molto tempo, è lo stadio, cosiddetto, della Roma: il gruppo consiliare di Forza Italia nel Municipio XI torna a ribadire che dovrà comportare soluzioni credibili in termini di infrastrutture della mobilità sia su ferro, sia che permettano il defluire il traffico privato: una condizione essenziale e no derogabile per la sua realizzazione. Una bella gatta da pelare, insomma, specie da un punto di vista economico.

La settimana dei Municipi: ancora estate ovunque é stato pubblicato su 06blog.it alle 11:00 di venerdì 29 agosto 2014.






Gita fuori porta: ad Amatrice per la sagra dell’amatriciana

Un appuntamento imperdibile con un vero classico della tradizione enogastronomica romana

fuoriportasagramatriciana

Soffiati via (si spera) i venti di secessione che avevano animato in questo sonnolento agosto la cittadina di Amatrice, pronta a voltare la faccia al Lazio per essere annessa all’Abruzzo (in questo caso sarebbe un ritorno perché ne faceva parte fino al 1927) oppure alle Marche, questo weekend qui si pensa solo a festeggiare, perché ricorre il più atteso degli eventi: la 48.ma sagra degli spaghetti all’amatriciana.

E proprio questo piatto tra i più classici della tradizione enogastronomica romana avrebbe accusato maggiormente il colpo della polemica: sarebbe dunque divenuta una pasta tipica abruzzese al pari degli spaghetti alla chitarra, o addirittura marchigiana accanto ai vincisgrassi? Beh, non pensiamoci più e concentriamoci su quanto di bello ci aspetta questo fine settimana ad Amatrice.

Gita fuori porta: ad Amatrice per la sagra dell’amatriciana é stato pubblicato su 06blog.it alle 09:00 di venerdì 29 agosto 2014.






Giallo a Torre Angela: cadavere scoperto in un furgone

Schermata 2014-08-28 alle 15.56.07

Il cadavere di un un giovane è stato trovato in via dei Coribanti in zona Torre Angela, alla periferia di Roma.

Il corpo è ancora da identificare. Sulla schiena dell’uomo due ferite di arma da taglio. Capelli biondi carnagione chiara, giaceva all’interno di un furgone abbandonato.

La “pista” delle macchie di sangue va dal cancello di una palazzina in via di Torrenova 153 al camioncino verde in via dei Coribanti.

Sul posto ci sono i carabinieri della stazione di Tor Bella Monaca e del Nucleo Investigativo di Frascati che conducono le indagini. Per ora non si esclude nessuna pista sulla morte dell’uomo.

A dare l’avviso sarebbe stato un ragazzo residente nell’appartamento che affaccia sul parcheggio dove si trova il furgone.

Aggiornamento

E’ un romeno di 26 anni l’uomo trovato nel cassone del furgone parcheggiato in via dei Coribanti in zona Torre Angela. Secondo gli investigatori, il giovane sarebbe stato accoltellato durante una lite in strada e durante la fuga si sarebbe nascosto nel furgone abbandonato con il cassone aperto dov’è stato ritrovato.

Giallo a Torre Angela: cadavere scoperto in un furgone é stato pubblicato su 06blog.it alle 16:00 di giovedì 28 agosto 2014.