Monthly Archives: December 2013



Offerte lavoro a Roma, occasioni al Duty free e in mense o alberghi

Addetti vendita ma non solo, eccoci a segnalarvi alcune proposte di lavoro che arrivano da marchi importanti presenti anche nella Capitale e non solo.

Il Duty free dell’Aeroporto di Fiumicino propone di candidarsi entro il 10 gennaio per sperare di partecipare alle selezioni per 25 dimostratori per prodotti di cosmetica grandi marche, e un coordinatore responsabile planning. Previsto contratto a tempo determinato, e i cv, con lettera di presentazione e fototessera vanno inviati, in lingua francese, a cszkajderman@agencelbl.com specificando la posizione per cui ci si candida.

Cerca candidati in tutta Italia e quindi immaginiamo anche a Roma H&M (anche se il marchio non ha specificato le destinazioni) . In questo caso parliamo di un avviso di reclutamento di store manager e visual merchandiser– quaranta le posizioni disponibili in tutto – per giovani candidati con esperienza, per selezioni a partire da gennaio. In particolare, per il primo profilo sono 30 le posizioni ricercate, mentre 10 quelle di store manager. Per info career.hm.com.

Cambiamo campo, per entrare in quello di mense, ristorazione e alberghi, visto forse anche il boom turistico nella Capitale in questo ultimo anno, anche grazie all’effetto Papa Francesco, di cui abbiamo parlato spesso.

Proposte di contratti brevi anche in mensa, da gennaio: Obiettivo lavoro cerca addetti mensa per sostituzioni giornaliere, richiesta però esperienza di uno o due anni, e possesso dell’attestato HACCP (cv a turismo.roma@obiettivolavoro.it). Zone di inserimento Tuscolana e Prenestina.

Estesa a Nord, Centro e Sud la ricerca di addetti nel campo della ristorazione collettiva (cuochi e aiuto cuochi, assistenti mensa e addetti mensa): se ne occupa HO.RE.CA di Articolo 1. Sedi di lavoro previste Latina, Milano e Provincia e sul territorio sardo (cv e ruolo per cui ci si candida a horeca@articolo1.it).

Sempre nel campo della ristorazione, per alberghi di lusso presenti nella Capitale si cercano camerieri e magazzinieri, anche se è richiesta una esperienza minima di due anni e disponibilità immediata. Invio curriculum richiesto a roma@adhr.it inserendo nell’oggetto la specifica camerieri ai piani e/o magazzinieri.

Via | Roma Giovani Lavoro

Offerte lavoro a Roma, occasioni al Duty free e in mense o alberghi é stato pubblicato su 06blog.it alle 20:30 di martedì 31 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Il megastore del riuso: Ex Novo, nel quartiere san Paolo

C’è chi può scegliere di sbarazzarsi di una intera biblioteca di libri o di un mobilio fuori misura in occasione di un trasloco, chi vuole ottenere qualche soldo dalla vecchia lavatrice al momento di comprarne una nuova. Per tutte le occasioni di ri-uso, a Roma c’è uno spazio dedicato: si chiama Ex Novo Roma.

Il prossimo 6 gennaio sarà il compleanno di un posto speciale, un luogo dove, nel cuore di Roma, “gli oggetti e le cose possono trovare un’altra vita”. Stiamo parlando di Ex Novo, fantastico spazio del riuso in zona san Paolo.

L’idea di aprire un posto del genere, come specificano sul sito i proprietari, nasce dal legame e dai progetti comuni di quattro amici: Alessandro, Fabio, Gabriele e Stefano, che si sono messi in campo per “un’iniziativa concreta e sostenibile basata sul riuso e sul recupero”.

Casalinghi, elettrodomestici, mobili, vestiti e libri, sono i più diversi i settori merceologici che trovano spazio nell’aera di mille metri quadrati, dove chiunque può portare oggetti di cui vuole disfarsi guadagnandoci anche qualcosa. Da chi cerca di piazzare rarità antiquarie per rimodernare casa a chi ha bisogno di rinnovare il guardaroba del bambino e vuole ottenere qualche soldino dai vecchi abitini.

Se gli oggetti saranno venduti, si otterrà un ricavato, altrimenti dopo un determinato periodo si può anche scegliere di riportarseli a casa, se il tempo in cui rimangono invenduti si prolungasse troppo a proprio giudizio.

Appuntamento allora il sei gennaio a Ex Novo per la sua festa di compleanno, a cui sono attesi befane e babbi Natale, fra buffet e bevute per tutti. E visto che ormai ci siamo, da parte mia: buon anno a tutti voi lettori di 06!

Ex Novo Roma
Via Corinto 12
info@exnovoroma.it
tel. 0693570534

Il megastore del riuso: Ex Novo, nel quartiere san Paolo é stato pubblicato su 06blog.it alle 16:00 di martedì 31 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Roma vista dai giornali stranieri nel 2013: La disillusione dei turisti

Di cosa hanno parlato i giornali stranieri che in questi ultimi 12 mesi hanno scelto di dedicare un articolo alla Capitale? Ne facciamo una breve panoramica, riandando con la mente a tutte le segnalazioni di cui vi abbiamo dato conto nella nostra rubrica. 

Quali sono i “temi” di questo 2013, trattati negli ultimi mesi dai giornali stranieri che si sono occupati di Roma? Di sicuro, dalla primavera in poi, è stato dato risalto all’effetto “papa Francesco” sul turismo, con tanto di rinascimento di tour nei luoghi cattolici della Città Eterna.

Ma tante sono state le segnalazioni, nel corso di questi mesi, di truffe e raggiri di cui sono stati purtroppo vittime alcuni turisti, e che hanno avuto una grossa eco nei media internazionali, dalla truffa del gelato, fino all’allarme borseggiatori, che ha fatto infuriare l’allora neo-sindaco Marino.

Conseguenza: articoli che sottolineano come – se Roma può ormai essere considerata una città “costosa” - passeggiarci è gratis, e tante sono le attrazioni turistiche da visitare senza spendere un soldo. Da qui anche l’idea di stimolare il lettore a non limitarsi ai soliti giri pre-confezionati Colosseo-Pantheon-Piazza di Spagna, ma a cercare indirizzi e luoghi meno scontati

Non è che forse all’estero ci si è ormai rassegnati ai ”mali” di questa nostra città (la speculazione commerciale, la microcriminalità, il traffico nei dintorni dei monumenti più gettonati) quasi fossero inevitabili, per scegliere sentieri alternativi per riuscire a godersela?

In ogni caso, sembra proprio che l’immagine della nostra città a livello internazionale sia destinata a cambiare ancora agli occhi di chi continua ad amarla, pur senza idealizzarla più come la patria di una “Dolce Vita” tutta italiana che ormai (almeno per la maggioranza dei suoi abitanti) non esiste più.

Roma vista dai giornali stranieri nel 2013: La disillusione dei turisti é stato pubblicato su 06blog.it alle 17:30 di lunedì 30 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Rome’s Seven Hills

View from Rome's Palatine Hill

View from Rome’s Palatine Hill

You’ve probably heard that Rome was built on seven hills, right? More than just the stuff of legend, this is actually a fact – there are seven named hills inside ancient Rome’s city walls, and they each play a special part in the city’s history. Not only that, each one has attractions on it that modern-day visitors will want to check out. So here’s an overview of the seven hills of Rome.

  • Palatine Hill – The Palatine Hill is supposedly where the abandoned twin brothers Romulus and Remus were suckled by the she-wolf (the mythical start of Rome), and later where the first Roman settlement was founded by Romulus. This is, therefore, a particularly important hill in Rome. It sits in the center of the other six hills, and overlooks the Roman Forum on one side, the Circus Maximus on the other. The whole top of the Palatine Hill is, today, an archaeological site. Excavations you can visit include the House of Augustus and Domitian’s Imperial Palace.
  • Capitoline Hill – In ancient Rome, the Capitoline Hill was the citadel, and was home to several temples. Today, however, the buildings on the Capitoline Hill date from the Medieval and Renaissance eras. The 12th century church of Santa Maria in Aracoeli is on one side of the hill at the top of an incredibly steep staircase. Next to that, atop another grand staircase, is the beautiful Piazza del Campidoglio, designed by Michelangelo in the mid-16th century. The buildings surrounding the piazza house the Capitoline Museums, and there’s a great view over the Roman Forum from the back of the square.
  • Caelian Hill – The Caelian Hill was a residential area in ancient Rome, and today visitors can see the Archbasilica of San Giovanni in Laterano (oldest of the the four papal churches in Rome) as well as the churches of Santi Giovanni e Paolo and Santo Stefano Rotondo. The Roman Baths of Caracalla are also on the Caelian Hill.
  • Aventine Hill – The Aventine is the southernmost hill of the seven in Rome, and is important in ancient Roman history as the hill upon which Romulus’ brother, Remus, began his settlement. The brothers were competing to see which of them would be founder of the new city, and Romulus emerges the winner. Today, it’s mainly a residential area with an orange grove, a rose garden, the church of Santa Sabina, and the famous Knights of Malta “keyhole” through which you can see a perfectly-framed St. Peter’s dome.
  • Esquiline Hill – The Esquiline Hill sits along the eastern edge of the old city walls near where Rome’s main train station is today. In ancient Rome, this area was mostly residential, so there aren’t as many ruins here to explore. You can see one of the old city gates, the Arch of Gallienus. The Esquiline Hill is home to one of the Papal Churches – the impressive Santa Maria Maggiore.
  • Viminal Hill – Rome’s smallest hill is the Viminal Hill, located between the Quirinal and Esquiline hills. The main train station in Rome, Termini Station, is located on the Viminal Hill, as is the Teatro dell’Opera and the Terme Museum.
  • Quirinal Hill – The Quirinal Hill is the northernmost of the seven, and during ancient times was inhabited by the Sabines. The name “Quirinal” has, in modern times, become synonymous with the Italian head of state, as the presidential residence is on the hill and called the Palazzo del Quirinale. Other sights on the Quirinal Hill include the Barberini Palace (now an art museum), the Bernini-designed Sant’Andrea al Quirinale church, the Borromini-designed San Carlo alle Quattro Fontane church, and the aforementioned Quattro Fontane fountains.

One of the best ways to get a feel for Rome’s seven hills is with a walking history tour of Rome – but keep in mind that these are definitely hills, so be sure you’re wearing comfortable walking shoes!

- Jessica Spiegel

Rome’s Seven Hills from Viator Rome



Capodanno 2013 a Roma: con l’ennesimo stop dei veicoli più inquinanti

Il 30 e 31 dicembre 2013, dalle ore 7.30 alle ore 20.30, anche a Capodanno lo smog causa l’ennesimo stop della circolazione dei veicoli più inquinanti, all’interno della fascia verde di Roma, con le solite eccezioni alla regola.

Dalla vigilia di Natale a Capodanno, restiamo in ‘zona cesarini’ e fascia critica per lo smog, con le centraline romane continuano a rilevare superamenti da record dei limiti di 50 microgrammi per metrocubi di Pm 10 (le polveri sottili), e l’Ordinanza del Sindaco n° 27 del 29 dicembre 2013, e n° 28 del 30 dicembre 2013, che stabiliscono ancora blocchi della circolazione per i veicoli più inquinanti.

Lunedì 30 e martedì 31 dicembre 2013, dalle ore 7.30 alle ore 20.30, lo stop della circolazione all’interno della fascia verde della città, torna a fermare gli autoveicoli a benzina euro 0, euro 1; autoveicoli diesel euro 0, euro 1, euro 2; motoveicoli e ciclomotori a 2, 3 e 4 ruote a 2 e 4 tempi euro 0 e euro 1; microcar diesel euro 0 e euro 1.

Restano in vigore anche le limitazioni per gli impianti di riscaldamento relativamente al periodo di funzionamento giornaliero consentito per un massimo di 12 ore e ai valori massimi di temperatura che non dovranno superare 18° C negli edifici adibiti a civile abitazione e 17° C negli edifici adibiti ad attività industriali ed artigianali. Le limitazioni non si applicano a ospedali, cliniche, case di cura, scuole e assimilabili”.

Provvedimento, eccezioni e verifiche della classe ambientale sono sempre le stesse, ma segue un ripasso per i smemorati e iniziamo a prepararci ai ‘botti di Capodanno’…

    1. Veicoli alimentati a metano e a GPL;

    2. veicoli a trazione elettrica e ibridi;

    3. veicoli adibiti a servizio di polizia e sicurezza, emergenza anche sociale ivi
    compreso il soccorso e il trasporto salme;

    4. veicoli adibiti a servizi manutentivi di pronto intervento ( acqua, luce, gas,
    telefono, impianti di sicurezza,impianti di regolazione del traffico, ascensori,
    impianti di riscaldamento e di climatizzazione ), che risultino individuabili o
    con adeguato contrassegno o con certificazione del datore di lavoro;

    5. veicoli adibiti al trasporto, smaltimento di rifiuti e tutela igienico ambientale,
    alla gestione emergenziale del verde, alla Protezione civile e agli interventi
    di urgente ripristino del decoro urbano;

    6. autoveicoli per il trasporto collettivo pubblico;

    7. veicoli con targa C.D., S.C.V. e C.V.;

    8. veicoli muniti di contrassegno per persone invalide previsto dal D.P.R. 503
    del 24 luglio 1996;

    9. autoveicoli adibiti al trasporto di generi alimentari deperibili, alla
    distribuzione della stampa periodica e di invii postali;

    10. veicoli utilizzati al trasporto di persone che partecipano a cerimonie
    nunziali o funebri, purché i conducenti siano in possesso di appositi inviti o
    attestazioni rilasciate dai ministri officianti;

    11. veicoli aventi massa massima non superiore alle 3,5 tonnellate, adibiti al
    trasporto di medicinali e di valori;

    12. veicoli impiegati dai medici e dai veterinari, muniti del contrassegno
    rilasciato dal rispettivo Ordine, in prestazione di emergenza, adeguatamente
    motivata.

A questo aggiungete che sono stati rinnovati i provvedimenti di limitazione alla circolazione veicolare all’interno della ZTL Anello ferroviario, dalle ore 0.00 alle ore 24.00, dal lunedì al venerdì, dal 1 novembre 2013 al 31 marzo 2014.

Per lo stesso periodo vengono confermate anche le deroghe contenute nella precedente Ordinanza sindacale n. 240 del 25 ottobre 2012, ad eccezione di quella riguardante i proprietari di ciclomotori non residenti nell’anello ferroviario.

Le categorie veicolari alle quali sono applicati i provvedimenti di interdizione alla circolazione nell’Anello ferroviario sono:
-autoveicoli a benzina Euro 1
-autoveicoli alimentati a gasolio Euro 2
-ciclomotori e motoveicoli Euro 1 a due ,tre e quattro ruote con motore a 2 e 4 tempi

Foto | Flickr

Capodanno 2013 a Roma: con l'ennesimo stop dei veicoli più inquinanti é stato pubblicato su 06blog.it alle 11:11 di lunedì 30 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Atac: deviazione mobilità dal 30 dicembre 2013 al 5 gennaio 2014 con Capodanno

Pronta a salutare il 2013, la mobilità della capitale torna on the road insieme allo smog che ferma veicoli più inquinanti, la festa che chiude a tutti e pedonalizza i Fori Imperiali, Bit serie limitata che fanno rimpiangere i trasporti scomparsi, eventi, cantieri, e tutto quello che la devia, rallenta e ferma, da lunedì 30 dicembre 2013 a domenica 5 gennaio 2014.

Il Piano dei trasporti di Natale 2013 con il servizio potenziato e la navetta dello shopping in strada è nella nostra segnalazione dedicata.

Un lunedì non può dirsi tale senza un buon inizio con un nuovo stop della circolazione dei veicoli più inquinanti, con le solite eccezioni segnalate, funestato dall’arrivo dei botti di Capodanno.

Da lunedì 23 è possibile fare un viaggio nostalgico ai primi del 900 con i trasporti scomparsi che farebbero impallidire quelli del presente, protagonisti delle foto della serie limitata di biglietti Bit of Rome.

Anche la pedonalizzazione di Natale di Via dei Fori Imperiali, porta avanti la chiusura totale sino 6 gennaio 2014, dalle ore 9 alle 16, già on line con la segnalazione delle deviazioni del trasporto, che trovate qui.

Martedì 31 dicembre 2013 – Linee A, B e B1 del metrò, servizio continuato dalle 5.30 alle 2.30 del 1 gennaio. Per bus e tram ultime corse alle 21. Non attivo il servizio notturno. Per la Roma-Lido ultima corsa da Piramide alle 21.30, da Colombo alle 20.45. Per la Termini-Giardinetti, prima e ultima corsa da Termini alle 5.30 e alle 21. Da Giardinetti alle 5.30 e alle 20.57. Per la Roma-Civitacastellana-Viterbo prima e ultima corsa da Flaminio alle 5.25 e alle 20.55. Da Montebello alle 5.50 e alle 21.25.

Mercoledì 1 gennaio 2014 Linee A, B e B1 del metrò, prima e ultima corsa alle 8 e alle 23.30. Per bus e tram prima corsa alle 8 poi normale frequenza festiva. Per la Roma-Lido frequenze di un treno ogni 30 minuti, prima e ultima corsa da Piramide alle 8 e alle 23.30. Da Colombo alle 7.23 e alle 23.23. Per la Termini-Giardinetti prima e ultima corsa da Termini alle 9 e alle 22.23. Da Giardinetti alle 9.05 e alle 22.28. Per la Roma-Civitacastellana-Viterbo prima e ultima corsa da Flaminio alle 6.15 e alle 21.30, da Montebello alle 6.45 e alle 22. Per il servizio extraurbano verso Viterbo partenze alle 7, 9.30, 14.55 e 17.20. Da Viterbo per Roma alle 6.25, 9.50, 14.20 e 17.42.

Dalle scorse settimane ereditiamo l’attenzione da riservare alle strade alle porte di Roma, con nebbia, ghiaccio e neve, dove è scattato obbligo di montare pneumatici da neve o catene, segnalata qui con l’elenco delle strade.

Meglio non dimenticare Via dei Fori Imperiali ’sorvegliata’ da due telecamere 24 ore su 24, i nuovi autovelox in funzione sulle strade, e l’elenco di divieti e deroghe riconfermate all’interno dell’Anello Ferroviario.

Stessa cosa per le deviazioni del trasporto pubblico e la mappa della nuova viabilità, determinata dall’apertura del cantiere in piazzale Ipponio per la Stazione Amba Aradam / Ipponio della Linea C della Metropolitana di Roma, che ha appena slittato a giugno 2014 l’apertura del tratto Da Pantano a Centocelle.

Sulla Tangenziale Est, le nuove gallerie della circonvallazione Interna che si trovano, una per senso di marcia, tra l’A24 e Batteria Nomentana, sono transitabili senza alcuna restrizione anche di notte. Sempre sulla Tangenziale, permane invece il divieto di transito, presidiato da telecamere, tra le 23 e le 6, sul tratto tra largo Passamonti (San Lorenzo), l’accesso in Tangenziale di via Prenestina e viale Castrense (San Giovanni), fatta eccezione per i veicoli dei disabili, i mezzi Atac e Cotral, i mezzi di soccorso e quelli Ama e i taxi.

Da venerdì 29 novembre, gli abbonati Metrebus Roma e Lazio (mensili e annuali, ordinari e agevolati), possono ritirare il contrassegno Metrebus Parking, per la sosta gratuita nei parcheggi di scambio Atac, che prima era in distribuzione soltanto nei parcheggi di scambio presidiati da personale Atac, anche nelle biglietterie di Anagnina, Lepanto, Ottaviano, Spagna, Battistini, della linea A; Ponte Mammolo, Termini, Eur Fermi, Laurentina e Conca d’Oro, della linea B e B1, aperte dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 20, domenica e festivi dalle 8 alle 20, ma anche Saxa Rubra e Piazzale Flaminio, della Roma-Viterbo, e Vitinia della Roma-Lido, aperte per l’intero orario di servizio delle due ferrovie.

Le istruzioni per navigare gratis anche in tram, al capolinea o alla fermata con AtacWiF, le trovate in questa segnalazione dedicata.

Google Transit, disponibile su Google Maps per computer e dispositivo mobile, fornisce un’ottimo strumento per spostarsi nella capitale, calcolando in modo semplice, rapido e gratuito, percorsi, orari, tempi di transito e dettagli degli spostamenti con bus, tram, metro e ferrovie regionali di Roma.

Sul fronte dei cantieri

OSTIA: una voragine in via dell’Idroscalo devia le linee 05, 014 e 015 in via della Martinica, via delle Ebridi e via dell’Idroscalo.

TRASTEVERE: un cantiere stradale chiude al traffico via Morosini, tra piazza San Cosimato e via Mameli, deviando i bus della linea 125 su un percorso alternativo.

LABARO: la voragine aperta nell’asfalto in via Vincenzo Comparini, continua a deviare la linea bus 039, in direzione Saxa Rubra, da via Valbondione in via Gemona del Friuli, via Fiesse, via Monti della Valchetta, via del Labaro, dove riprende il percorso normale.

CENTRO STORICO: l’avanzamento del cantiere sulla rete del gas aperto dalla fine di ottobre in via Monserrato, devia i minibus in arrivo dal capolinea di Porta Pinciana, per via Giulia (a doppio senso di marcia per il tempo dei lavori), vicolo della Moretta e via Monserrato.

COLOSSEO: l’avanzamento dei lavori su via Labicana, per la sostituzione dei cordoli a protezione della corsia preferenziale, cambia l’orario dei lavori dalle 23 alle 4, sempre dal lunedì al venerdì, chiude la preferenziale solo in direzione del Colosseo a partire da via Merulana, deviando le linee 85, 87 e n10, mentre la a linea 3 ha ripreso a viaggiare su tram anche di sera.

TIBURTINA: un cantiere in via della Lega Lombarda, devia le linee n2, 120F, 490, 491, 495 e 649, provenienti dalla stazione Tiburtina, in via della Lega Lombarda, all’altezza di via Arduino, costringendole a transitare fermare nella corsia promiscua.

PINCIANO: via Po resta chiusa ai mezzi pesanti (oltre tre tonnellate e mezzo) nel tratto compreso tra Corso Italia e via Salaria, deviando anche il percorso delle linee bus 52, 53, 63, 83, 92, 217, 360 e 910.

CASTEL DI LEVA: prorogati i lavori per il raddoppio di via Castel di Leva, insieme ai possibili rallentamenti per i bus della linea 044, sino al 22 dicembre.

VILLA PAMPHILI: lavori in via di Villa Pamphili, avanzano di circa 50 metri, altezza civico 75/E, la fermata della linea 710.

CORSO TRIESTE: Lavori in viale Eritrea, in direzione piazza Annibaliano/corso Trieste, arretrano la fermata bus Eritrea/Sant’Emerenziana all’altezza del civico 7, mentre la fermata Eritrea/via lago di Lesina resta temporaneamente soppressa.

A24: nel piano di realizzazione delle complanari per l’autostrada, gli interventi necessari alla ricostruzione del cavalcavia dell’A24, continuano a chiudere strade e deviare la viabilità.

APPIA ANTICA: un cedimento del muro di recinzione in via Appia Antica, ha arretrato di circa 20 metri la fermata N°71331 delle linee 118 e 218, all’altezza del civico 45.

PIETRALATA: lavori in via Giuseppe Caraci, altezza civico 36, deviano la linea 445 in direzione XXI Aprile, da via Monti di Pietralata per via Rodolfo Lanciani. In direzione via Curioni, i bus proseguono per via dei Monti di Pietralata, mentre la fermata 78199 è temporaneamente soppressa.

VIA SALARIA: lavori alla rete fognaria in via Salaria, altezza Salita della Marcigliana, spingono la linea 302 a proseguire su via Salaria senza effettuare le fermate all’interno del quartiere di Settebagni.

LA RUSTICA: lavori in corso spostano temporaneamente il capolinea delle linee 447 e 543 di via Vertunni, sulla stessa via all’altezza dell’impianto di fermata 75040 (fermata Vertunni/Salcito), poco dopo l’incrocio con via Salcito, e da lunedì 17 giugno deviano il percorso di 8 corse della linea 447, tra via Atanasio Soldati, via Fortunato Depero e via Luigi Russolo, garantendo il collegamento con la stazione ferroviaria ‘La Rustica’ della linea FL2. Direzione Vertunni deviano le corse delle ore 7.32-8.00-8.22. In direzione Rebibbia deviano le corse delle ore 14.04-14.38-16.37-17.13-17.31

DUE PONTI: Ripristinata la viabilità su via Ischia di Castro nei due sensi di marcia, tra via Sinisi e largo Sperlonga. Il cantiere per completare il sistema fognario lungo via Due Ponti avanza in corrispondenza di largo Sperlonga-nuova strada di Fondovalle. Senso unico di marcia su via di Fondovalle per i veicoli provenienti da via Grottarossa in direzione Due Ponti. Nuove modifiche alla viabilità per le linee 220, 301, 224, 221F nei giorni festivi. 

NUOVO SALARIO: a causa dei lavori nel piazzale della stazione Nuovo Salario, le linee di bus 88, 92 e 690 non transitano di fronte alla stazione; la linea 335 sposta temporaneamente la fermata di capolinea dal piazzale della stazione a largo Marliana; la linea 308 è stata invece trasformata in una circolare con capolinea unico ‘Marmorale’. In direzione ‘Nuovo Salario’ quindi, segue il percorso abituale sino a via Comano altezza via Molazzana, poi percorre via Molazzana, inverte la marcia su via Minucciano e quindi transita di nuovo su via Molazzana e via Comano, da dove riprende il percorso abituale verso via Vincenzo Marmorale.

Nelle stazioni della metro, i convogli continuano ad essere in ritardo, in riparazione, in sciopero o fuori servizio, ma fornite di notiziari multilingue, trasmesso in inglese, francese, spagnolo e cinese, ogni ogni 30 minuti, dalle 6.30 alle 19.30, sugli schermi disseminati ovunque.

I 4 km della Nomentana bis, finanziata da Palazzo Valentini con circa 20 milioni di euro, che collega la localita’ di Capobianco (Rm) a Tor Lupara (Fonte Nuova), quando non chiude, continua ad alleggerire il traffico dei quartieri di Parco Azzurro, Colleverde e Torlupara.

La chiusura del varco di via Casilina all’altezza di via Romolo Balzani e la contemporanea apertura di un nuovo varco carrabile posto all’altezza di via della Primavera, continua a cambiare l’itinerario delle linee 542F (in entrambe le direzioni) e 558 (per i soli bus provenienti da via di Torre Maura). Il nuovo passaggio lascia comunque aperto l’attraversamento pedonale all’altezza di via Balzani, a servizio della vicina fermata sulla ferrovia Termini-Giardinetti, presto fornita di tornelli anti evasione.

Cambiamenti e adeguamenti di orario e percorso delle linee

Da lunedì 9 dicembre sono cambiati gli orari delle linee bus 32, 44, 60L, 105, 490, 542, 673, 715 e 774, mentre la prima e ultima partenza dai capolinea restano invariati, con l’eccezione della linea 774, che dal lunedì al venerdì saranno rispettivamente alle 7.04 e alle 21.45, l sabato alle 7.02 e alle 21.47.

Da lunedì 25 novembre la linea bus 118 è trasformata in circolare con capolinea a piazzale Ostiense. Dal lunedì al sabato, prima partenza alle 5.30 e ultima alle 23; mentre nelle giornate festive, prima partenza alle 6 e ultima alle 24.

A partire da lunedì 25 novembre, le corse pomeridiane delle ore 15, 16 e 17 sulla linea 168 dal Ministero degli Affari Esteri, sono posticipate di mezz’ora, alle 15.30, 16.30 e 17.30.

Da lunedì prossimo 18 novembre, la linea bus 337 (Conca D’Oro metro B1 – via Manzoni/Tor Lupara) cambia orario migliorando l’intervallo delle partenze nella fascia oraria compresa tra inizio servizio e le 7 del mattino, con una corsa ogni 11 anziché ogni 16 minuti, mantenendo invariato quello della prima e l’ultima partenza dai capolinea.

Da lunedì 18 novembre, a Spinaceto la linea 731 cambia orario per agevolare gli spostamenti degli studenti in entrata e in uscita dai licei Plauto e Majorana, anticipando la partenza da ‘Alessandrini’ dalle 7.40 alle 7.30, e posticipando le partenze da ‘Eroi di Rodi’ dalle 13.10 alle 13.30 e dalle 14.10 alle 14.36, mantenendo invariato quello della prima e l’ultima partenza dai capolinea.

Per gli studenti degli istituti scolastici della zona Bravetta, da lunedì 4 novembre le corse della linea 33, cambiano il capolinea, spostato da via dei Capasso a via di Bravetta, altezza via degli Scrovegni, insime ad alcune fermate anche mentre viene soppressa quella su via Camillo Serafini, altezza via di Vigna Rigacci. 

Da domenica 10 novembre cambiano gli orari della linea 029, nei giorni feriali, al sabato e nei festivi, con le prime partenze da Saxa Rubra alle ore 5.40, e da Grottarossa alle ore 5.30. Le ultime corse partono invece alle 22.30 da Saxa Rubra e alle 22.41 da Grottarossa.

Per migliorare il servizio di trasporto pubblico nella zona di Monte del Marmo, e creare uno scambio tra le linee 908 e 992, da giovedì 12 settembre sono attivate due nuove fermate in via Monte del Marmo per le linee 908 e 992, con le fermate poco prima e poco dopo la rotatoria di via Casal del Marmo.

Alla strada e i marciapiedi nuovi in cantiere su via Ripetta e le relative deviazioni abbiamo già dedicato una segnalazione, stessa cosa per il grande ritorno dei tram della linea 3 tra Piramide e Valle Giulia.

La ‘nuova Piazza San Silvestro Pedonale’ ha inaugurato la nuova mappa della viabilità della zona, mentre all’Eur è ancora chiusa al traffico la corsia laterale di viale Cristoforo Colombo, nel tratto compreso tra viale America e viale Europa. Le linee 070, 071, 072, 700, 705, 706, 709, provenienti dalla stazione Eur Fermi, sono deviate su viale America e viale dell’Arte. Le linee non fermano in viale Europa e viale Boston; istituita una fermata in viale America, in prossimità di viale Boston.

I pregi e difetti della nuova Tangenziale Est si sommano a quelli della Vecchia Tangenziale Est che gli corre parallela e i provvedimenti per il contenimento dell’inquinamento acustico continuano a chiudere tutte le notti, tra le 23 e le 6, a tutti i veicoli privati a due, tre e quattro ruote, nei tratti tra Nomentana e Tiburtina e tra largo Passamonti e viale Castrense.

A questo proposito per evitare multe per divieto di transito vale la pena di ricordare che ‘Passamonti-Castrense’ è presidiato da telecamere poste in viale Castrense all’altezza via Acireale, via Prenestina all’altezza via Colleoni, largo Passamonti all’altezza viale dello Scalo di San Lorenzo e circonvallazione Tiburtina, all’altezza dello svincolo per viale dello Scalo di San Lorenzo.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito di Atac trovate l’elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

Per il resto, come al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

Foto | Flickr

Atac: deviazione mobilità dal 30 dicembre 2013 al 5 gennaio 2014 con Capodanno é stato pubblicato su 06blog.it alle 10:55 di lunedì 30 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Roma la città italiana più visitata tra Natale e Capodanno 2013

Gianicolo 7 Ph_EmanueleBastoni

È Roma la città italiana più ricercata per le vacanze di Natale e Capodanno, sia dai turisti italiani che da quelli stranieri. I dati di previsione elaborati dall’EBTL per Capodanno confermano il trend positivo, con una stima di crescita dei turisti dell’1% rispetto al Capodanno dello scorso anno e del 3,36% per quanto riguarda i giorni di permanenza, secondo le prenotazioni alberghiere già effettuate.

 

Nel periodo di Capodanno (29 dicembre – 3 gennaio 2014) le camere degli esercizi alberghieri vendute saranno 182.700 (+0,94% rispetto all’anno precedente), con un tasso di occupazione medio del 64%. Nello stesso periodo le presenze previste sono pari a circa 400mila unità (+3,36% rispetto al Capodanno precedente).   

 

Per la Capitale il Turismo nel 2013 si chiude così con numeri decisamente positivi. Saranno 12 milioni e 635mila i turisti ad aver visitato Roma nel 2013, sempre secondo le stime EBTL, (contro gli 11 milioni e 997mila del 2012): il 5,32% in più rispetto all’anno precedente.

 

Cresce il numero dei turisti italiani (5 milioni e 292mila, il 6,22% in più del 2012) e aumentano del 4,68% anche gli arrivi dall’estero (7 milioni e 343mila i turisti stranieri).

 

Una tendenza già segnalata qualche giorno fa dall’Osservatorio del portale web Trivago, secondo cui Roma a Natale risultava la prima città in Italia meta dei turisti di tutto il mondo.

 



Capodanno a Roma: dove vedere i fuochi d’artificio


Come ogni notte del 31 dicembre, Roma si prepara a salutare il nuovo anno illuminata dai fuochi d’artificio. Quali sono i punti panoramici dove si possono meglio ammirare?

A Roma di posizioni strategiche, c’è l’imbarazzo della scelta: Terrazza del Pincio, Gianicolo (un po’ ovunque salendo per via Garibaldi, via San Pancrazio e passeggiata del Gianicolo), Piazzale Ugo la Malfa, Trinità dei Monti, Campidoglio (dietro, verso i Fori ma anche verso nord), via Nicola Salvi (sopra il Colosseo), Piazza del Quirinale, Monte Mario (dall’Osservatorio/Zodiaco o dall’Hilton), e gli stessi ponti del Tevere.

Ovviamente anche le piazze hanno il loro punto di vista “particolare”. Soprattutto quelle che prevedono già feste e concerti, come al Circo Massimo.

E poi restano sempre i migliori, se riuscite a “penetrare” i tetti e le terrazze private dei romani, le ville sui colli, i campanili, le torri, l’Altare della Patria o Castel Sant’Angelo.

foto by @RondoneR

Capodanno a Roma: dove vedere i fuochi d'artificio é stato pubblicato su 06blog.it alle 08:48 di lunedì 30 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Roma, le multe diventano “social”: i vigili si affidano alle segnalazioni su Twitter

Il Comandante Generale della Polizia di Roma lancia un’iniziativa su Twitter e invita gli utenti a segnalare le scorrettezze che vengono compiute ogni giorno per le strade della Capitale.


Piccola grande rivoluzione nella Capitale, che passa direttamente per i social network. Tante, troppe volte, i cittadini affidano i loro sfoghi ai vari Twitter e Facebook, segnalando questa o quella infrazione commessa da altri e rimasta, come sempre più spesso accade, impunita: parcheggi in doppia o tripla fila, soste selvagge e chi più ne ha più ne metta.

Ora qualcuno ha deciso di ascoltare quelle proteste e quelle segnalazioni. E non qualcuno a casa, ma la stessa Polizia di Roma, che da qualche giorno sta invitando i cittadini a segnalare su Twitter, tramite l’account ufficiale di PoliziaRomaCapitale o direttamente al Comandante Generale Raffaele Clemente le varie infrazioni che avvengono ogni giorno per le strade di Roma.

Dalle parole ai fatti il passo è stato molto breve. Il comandante Clemente, molto attivo su Twitter in questi giorni, sta rispondendo personalmente alle varie segnalazioni ricevute in queste ore e sta aggiornando man mano il bilancio delle multe effettuate proprio grazie ai cittadini che vogliono e pretendono una città più ordinata e controllata.

Vi basta fare un giro sui due account appena citati per rendervi conto del lavoro svolto in queste ultime ore:

Chi inizia a temere per la propria privacy, però, non ha nulla di che preoccuparsi:

È evidente che non utilizzeremo le foto che ci arrivano, come non utilizziamo le riprese televisive, tanto meno per fare le multe. La targa noi non la guardiamo nemmeno, ma andiamo a cercare i problemi.

Va da sé che in singolo caso di sosta vietata di cinque minuti difficilmente verrà preso in considerazione, ma per le situazioni ricorrenti – e ce ne sono a centinaia – l’intervento è assicurato.

Massima soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche dal sindaco di Roma Ignazio Marino:

Il comandante sta cercando di rendere molto più efficiente il lavoro della polizia locale, che è una risorsa straordinaria e importantissima per la nostra città. Ringrazio tutti i vigili e sono sicuro che con il senso di responsabilità e di generosità che contraddistingue questo importante corpo, anche nei prossimi giorni avremo una città ordinata e sicura anche nei momenti in cui ci saranno centinaia di migliaia di persone nel centro storico, in occasione del 31.

I parcheggiatori selvaggi sono avvisati: la vostra meritata multa è soltanto a un click di distanza.

Roma, le multe diventano “social”: i vigili si affidano alle segnalazioni su Twitter é stato pubblicato su 06blog.it alle 15:38 di domenica 29 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.






Incidente sulla Nettunense: spenta la piccola Stella


E’ morta Stella, al Bambin Gesù, dopo due giorni, la bambina di nove anni travolta la sera del 26 dicembre, mentre era a bordo di un’autovettura con la famiglia.

L’omicida, Daniel, un 21enne romeno che era alla guida della Ford Ka che ha investito la macchina, è risultato positivo alle analisi del sangue su alcol e sulla cocaina ma è ancora in libertà. Si era rifiutato di sottoporsi al test alcolemico ed antidroga. Ma gli esami del sangue lo hanno smascherato. Risulta anche che Daniel non abbia mai conseguito la patente di guida.

L’incidente è avvenuto in serata giovedì scorso sulla via Nettunense, al km 25.300. Nei pressi della stazione ferroviaria Campo di Carne. Il ragazzo romeno ha effettuato un sorpasso ad alta velocità invadendo con una Ford Ka la corsia opposta e travolgendo frontalmente un’altra vettura, una Fiat Panda, su cui viaggiavano cinque persone.

Il mezzo era guidato dalla signora Giannina di 45 anni che portava appunto le due figlie di nove e quattro anni, nonché due nipoti di 20 e 22 anni ed il cagnolino della piccola deceduta, morto anch’egli nello schianto.

La madre e la figlia di quattro anni sono state portate all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, mentre i nipoti all’ospedale di Anzio. Il romeno, anche lui ferito, era invece stato trasportato invece al Città di Aprilia in condizioni non gravi.

Incidente sulla Nettunense: spenta la piccola Stella é stato pubblicato su 06blog.it alle 10:13 di domenica 29 dicembre 2013. Leggete le condizioni di utilizzo del feed.