Monthly Archives: January 2013



Visiting Rome on a budget

Parlafood, 16/01/2013



Boom di turisti, in un anno un milione e 200mila in più

La Repubblica, 22/0/2013



Turismo nella Capitale, dati in crescita. Oltre un milione di presenze in più

Il turismo a Roma nel 2012 è cresciuto sia in termini di arrivi e presenze che di indotto economico. Ne danno conferma i dati dell’Ente Bilaterale del Turismo nel Lazio (Ebtl), diffusi nell’ambito della Fiera del Turismo dell’Italia e del Mediterraneo al Palazzo dei Congressi dell’Eur: in numeri assoluti gli arrivi corrispondono a circa 12 milioni (11.997.323), giungendo a sfiorare i 30 milioni di presenze, con un incremento di un milione 221 mila presenze in più rispetto all’anno precedente.

 

I turisti provenienti da Paesi dell’Unione europea sono quelli che si fermano più giorni (tre notti), su una permanenza media di 2,5 notti.

 

Gran parte dei turisti sono stranieri, oltre il 70 per cento. In un momento di crisi economica internazionale che ha penalizzato maggiormente il mercato interno, gli stranieri continuano a scegliere Roma. Che si conferma città leader del turismo in Italia, proprio grazie al fascino esercitato sui visitatori stranieri. Un dato in controtendenza rispetto a quello nazionale.

 

“I dati resi noti oggi”, ha commentato il sindaco Gianni Alemanno, ”sono la conferma che il turismo è per la città una vera risorsa, un settore vitale in continua crescita sul quale la nostra amministrazione ha puntato fin dall’inizio. Nel momento di recessione economica che stiamo vivendo a livello internazionale, il turismo romano, in controtendenza con il resto del Paese, cresce e si consolida. Sfiorare i trenta milioni di presenze con un’internazionalizzazione che supera il 70% significa che i turisti continuano a scegliere Roma, una notizia positiva che ci sprona a proseguire in questa direzione”.

 

“L’Amministrazione ha cambiato passo, siamo più dinamici. Il che ci ha consentito di competere su scala mondiale e i risultati si vedono”, ha spiegato il delegato al Turismo di Roma Capitale, Antonio Gazzellone. ”Nel 2012 abbiamo registrato aumenti di arrivi e presenze. Francia e Germania crescono del 5%, bene anche Russia e gli Usa. La Cina fa registrare un incremento del 20%. Ci si attende che un ulteriore impulso possa darlo anche il nuovo volo diretto da e per Shanghai”. “Adesso”, continua Gazzellone, “dovremo migliorare infrastrutture e trasporti, servirà l’ampliamento di Fiumicino e aprire un dialogo con Expo 2015″.

 

Quanto alla spesa dei turisti, dei 7,3 miliardi il 26,5% è rappresentato dalla spesa alberghiera, il 17,2% da ristoranti e bar e il 20,2% dallo shopping di abbigliamento. Si rileva poi una flessione del 12% di cinema e spettacoli a favore di musei e gallerie (+10%).

 

La XVII edizione di ACE (Art Cities Exchange & Med Workshop), l’evento fieristico che promuove nel mondo l’offerta turistico culturale delle città italiane e del Mediterraneo, è organizzata da Federalberghi Roma, Fiera Roma e Enit, con il sostegno di Roma Capitale, Camera di Commercio-Promoroma, Roma Convention Group e in partnership con Unindustria, Confesercenti Roma e Lazio e Fiavet.



TERME DI CARACALLA, SOTTERRANEI APERTI AL PUBBLICO

Fino al 30 settembre 2013

Un evento davvero unico:  per la prima volta, sono stati aperti al pubblico i sotterranei di Caracalla, luogo dove lavoravano centinaia di schiavi e operai specializzati per far funzionare la complessa macchina tecnologica delle terme.
Con l’occasione è stato esposto il fregio con armi, scudi, soldati romani e barbari che raccontava in 100 metri le imprese belliche dei Severi.
Vengono inoltre inaugurati  45 reperti marmorei, suddivisi in 7 isole espositive a creare un Antiquarium e collocati su pedane ricoperte con una finitura verde-azzurro a suggerire l’idea dell’acqua , riproponendo così l’ambientazione originaria dei marmi.

Per maggiori informazioni visita il sito: 060608



Colosseo a colori

Le pareti, le volte, i pilastri, le gallerie, i corridoi e le scalinate del Colosseo erano interamente decorate con affreschi e ricche di colori, questa la straordinaria scoperta avvenuta nella galleria intermedia al terzo livello dell’Anfiteatro.

 

Gli affreschi emersi a seguito di lavori di restauro delle coperture e di pulitura e delle pareti voluti dalla Soprintendenza ai beni archeologici di Roma ci testimoniano che il monumento più conosciuto al mondo era tutt’altro che “tinta unita”.

Fonte: http://roma.repubblica.it/cronaca/2013/01/10/news/il_colosseo_era_a_colori_rivestito_di_affreschi-50217818/

 



DOPO TURCHIA, IL MADE IN ROME CONQUISTA ANCHE EMIRATI ARABI

A due anni dall’apertura della storica gelateria Giolitti in Turchia, nel cuore di Istanbul, il Made in Rome conquista anche Dubai. Con l’inaugurazione del laboratorio artigianale Giolitti e quella del ristorante Alfredo, “l’imperatore delle fettuccine” nella città degli Emirati Arabi Uniti, si aggiunge un nuovo tassello all’esportazione di successo dei prodotti romani all’estero.
A fare da battesimo alla prima apertura al pubblico dei punti di Dubai l’assessore capitolino alle Attività Produttive, Davide Bordoni, che oggi, ad Abu Dhabi, ha consegnato anche la Lupa Capitolina allo sceicco Bin Tahnoon Al Nahyan, Presidente dell’Autorità per il Turismo e la Cultura.
«La qualità artigianale dei prodotti italiani e romani – afferma Davide Bordoni – è la prima nel mondo in tutti i settori. L’approdo di Giolitti in Turchia e negli Emirati Arabi testimonia il successo del gelato romano, elemento d’eccellenza della tradizione capitolina che conferma il suo gradimento al di là dei confini del nostro Paese.

 

Stessa cosa possiamo dire dell’apertura del ristorante romano Alfredo, storico locale dove si possono gustare le “uniche” fettuccine all’Alfredo la cui fama ha avuto una grandiosa eco internazionale già a partire dagli anni Venti. Il Made in Rome é una risorsa che va tutelata perché la qualità romana rappresenta un valore aggiunto anche in un mercato aperto e globalizzato come quello di oggi».